Le differenze tra serpenti, vipere e colubridi

Sapere come distinguere un serpente da una vipera o da un colubride può aiutarci nel caso in cui ci trovassimo in una situazione pericolosa.
Le differenze tra serpenti, vipere e colubridi

Ultimo aggiornamento: 19 dicembre, 2019

Quando si parla di “serpenti”, spesso ci si riferisce ad animali diversi usando lo stesso nome, ma questo è un errore: ci sono molte differenze tra serpenti, vipere e colubridi. Vediamole insieme in questo articolo.

I serpenti sono un sottordine di rettili (sauropsida). Le loro caratteristiche distintive sono l’assenza di zampe e un corpo sottile e per lo più allungato.

In realtà la differenza fondamentale tra serpenti, vipere e colubridi è che il primo termine si riferisce alla specie in generale, e all’interno di questo ci sono le vipere e i colubridi.

Questi sono animali molto comuni in tutto il mondo. Pensate che ci sono più di 3000 tipi di serpenti, sebbene molti siano molto simili fra loro e abbiano caratteristiche quasi uguali fra loro. Alcune specie sono elencate tra le più mortali. Nonostante ciò, la loro popolarità come animale domestico è in forte aumento.

In alcune aree del mondo esistono esemplari di serpenti molto velenosi e molto grandi, come ad esempio l’anaconda, che è in grado di inghiottire un essere umano adulto. La loro capacità di cacciare prede di diverse dimensioni non ha quasi limiti.

Le differenze tra serpenti, vipere e colubridi

Serpente blu

Le vipere appartengono alla sottofamiglia delle vipere e sono sempre velenose. Hanno la testa ampia e di forma triangolare. Di solito misurano circa 75 centimetri, anche se alcuni esemplari misurano molto di più.

Nonostante le loro dimensioni siano discrete e talvolta piccole, le tossine che le vipere iniettano nelle loro vittime riescono a immobilizzare la preda anche se questa è di dimensioni molto più grandi rispetto a loro.

Questi rettili hanno un paio di zanne che si ritraggono nell’area del palato quando la bocca è chiusa ma che escono fuori in modo istantaneo come meccanismo di difesa quando si sentono minacciate. Inoltre, sono estremamente veloci nell’adottare delle posizioni di attacco.

Non è impossibile, ma essere morsi da una vipera è relativamente difficile. Molto spesso reagiscono fuggendo quando sentono che qualcosa si avvicina verso di loro ed attaccano solo se vengono provocate. Molte specie sono così piccole che possono solo mordere un essere umano tra le dita delle mani o dei piedi.

Colubridi: più grandi e senza veleno

I colubridi appartengono alla famiglia dei colubridae ed includono circa 1800 specie differenziate. Le loro dimensioni vanno dai 20 ai 30 centimetri, ma alcune raggiungono fino a 10 metri di lunghezza. Hanno la testa piena di squame e di solito vivono sul terreno, anche se alcuni sono acquatici, arboricoli e persino anfibi.

Questa è la famiglia con la più alta classificazione di generi e sottospecie. Ci sono esemplari totalmente innocui. Di solito sono animali diurni, quindi la loro vista è ben sviluppata e le loro pupille sono larghe e quasi sempre circolari.

Pericolo imminente

Le vipere sono i serpenti più pericolosi che esistono. Tuttavia, anche alcuni colubridi di grandi dimensioni comportano dei rischi significativi. Essi vivono principalmente nelle regioni dell’Africa, dell’Asia o della foresta amazzonica, tra Brasile, Colombia e Venezuela.

Generalmente la loro presenza si nota nelle aree disabitate dall’uomo, ma gli squilibri generati dall’azione, spesso incontrollata, dell’essere umano, hanno causato la proliferazione di questi rettili all’interno dei centri urbani.

Vipera che morde


I serpenti come animali domestici

Questi rettili, per vivere come animali domestici, richiedono un terrario. Lo spazio deve avere livelli di umidità, temperatura e ventilazione specifici in base alla specie che si desidera adottare. Allo stesso modo, deve possedere le dimensioni minime che facilitino il loro sviluppo fisico.

Gli habitat per serpenti, vipere e culebridi possono essere acquistati già pronti in molti negozi di animali, ma potete anche costruirli fai-da-te. Chi opta per la seconda opzione non può ignorare una caratteristica comune di quasi tutti i serpenti: sono animali scivolosi.

Qualsiasi crepa o apertura, per quanto stretta e difficile possa sembrare, potrebbe causarne la fuga. Sarà quindi necessario prendere tutte le precauzioni necessarie.

Dieta

La dieta è un aspetto importante che dovrebbe sempre essere valutato quando si adotta un animale da compagnia. Nel caso di questi rettili, è necessaria maggiore attenzione per evitare spiacevoli sorprese a causa della fame.

La dieta da seguire sarà condizionata dalle dimensioni di ciascun esemplare: più grandi sono, più grande sarà la preda. I roditori (per lo più i topi) di solito costituiscono la preda più utilizzata per il menù del serpente domestico.

Tutti i serpenti sono animali carnivori. La loro dieta è di solito composta da anfibi (rospi e rane) e anche altri rettili (come le lucertole, sebbene possano anche commettere cannibalismo).

Potrebbe interessarti ...
La strana dieta dei serpenti scoperti in Ecuador
I Miei AnimaliRead it in I Miei Animali
La strana dieta dei serpenti scoperti in Ecuador

è interessante sapere cosa mangiano i serpenti scoperti in Ecuador, ma sono state scoperte anche molte cose interessanti sulle lumache di cui si nutrono.