Le formiche pungono o mordono?

Le formiche pungono o mordono? Sicuramente vi è capitato di porvi questa domanda osservandole intente a fare il loro lavoro. La risposta vi sorprenderà.
Le formiche pungono o mordono?

Ultimo aggiornamento: 26 novembre, 2021

Sicuramente vi è capitato di vedere un gruppo di formiche portare il cibo in un’apertura in un grande mucchio di sabbia. Se avete deciso di interagire con loro, potreste aver notato una piccola puntura sul dito, quasi impercettibile. È normale che in questo scenario sorga la seguente domanda: le formiche pungono o mordono?

Le formiche sono affascinanti insetti eusociali in ogni caso. Tuttavia, avvicinarsi troppo a una colonia di determinate specie può essere molto spiacevole per l’uomo. Qui vi raccontiamo tutto sui metodi di difesa di questi insetti e su come gestirne le punture.

Cosa sono le formiche?

Il termine formica si applica a tutti gli insetti imenotteri appartenenti alla famiglia dei Formicidae. Sono animali eusociali, cioè vivono in una colonia composta da caste e generalmente un solo esemplare (la regina) è in grado di deporre uova fecondate. Gli operai (da centinaia a migliaia per formicaio) invece si occupano della cura della struttura, della ricerca del cibo e della protezione delle larve.

Le colonie di formiche sono scientificamente conosciute come superorganismi, poiché la somma di tutti gli esemplari va ben oltre la capacità di ciascuna operaia o della sola regina. Questi insetti agiscono come un’unità funzionale e il formicaio collassa solo quando muore la regina (cosa che può naturalmente richiedere fino a 30 anni).

Le formiche hanno molto successo da un punto di vista evolutivo. Abitano quasi tutti gli ecosistemi della Terra e rappresentano fino al 25% della materia organica animale presente sul nostro pianeta. Sono state scoperte più di 22.000 specie, ma solo circa 13.800 sono state descritte con precisione. Di solito sono identificate a livello tassonomico dalle peculiarità delle loro antenne.

Le formiche sono parenti stretti di vespe e api.

Una formica alata su uno sfondo bianco.

Quindi, le formiche pungono o mordono?

Come abbiamo detto, le formiche appartengono all’ordine degli Imenotteri. Condividono un taxon con vespe e api, gruppi famosi per presentare un ovopositore modificato sotto forma di pungiglione. Questa struttura ancestrale serviva a deporre le uova, tuttavia in alcuni gruppi si sviluppò insieme a una ghiandola tossica per assumere la funzione di un’arma.

Alcune formiche conservano questo ovopositore a forma di pungiglione modificato e sono in grado di pungere e mordere, mentre altre hanno perso questo tratto e possono usare solo le loro mascelle per difendersi. Vi mostriamo quali sono i metodi di attacco nelle 2 sottofamiglie di formiche più famose e abbondanti.

Formiche che non pungono, ma mordono (sottofamiglia Formicinae)

La sottofamiglia Formicinae contiene circa 3030 specie di formiche, che sono distribuite su una gamma molto ampia di habitat terrestri. I generi Lasius e Camponotus sono i più famosi e diffusi negli ecosistemi europei, anche se ne esistono molti altri.

Queste specie hanno minuscoli pungiglioni (fondamentalmente vestigiali), nonostante abbiano una ghiandola velenosa ingrossata nell’addome che ha assunto una funzione speciale. Sebbene non siano in grado di inoculare il loro pungiglione, questo ambiente si è specializzato nella sintesi e nel rilascio di acido formico. È un ottimo metodo di difesa per sfuggire ai predatori.

Oltre a ciò, va notato che alcune specie della sottofamiglia Formicinae (come quelle del genere Camponotus) hanno operai speciali, detti major. Questi hanno teste allungate e mascelle molto potenti che possono strappare la pelle di un essere umano con un solo morso.

Le formiche di questa sottofamiglia non possiedono un pungiglione utile, ma alcune razze hanno mascelle molto potenti.

Un camponotus formica maggiore.

Formiche che pungono e mordono (sottofamiglia Ponerinae)

La sottofamiglia Ponerinae è una delle più grandi, con circa 1600 specie suddivise in 47 generi, tra cui alcune delle formiche più belle e mortali del mondo. Queste specie richiedono un’elevata umidità e vivono nel continente asiatico e sudamericano. Inoltre, tendono ad avere nidi con pochi lavoratori (200), le loro colonie sono molto instabili e talvolta la riproduzione avviene gerarchicamente.

Queste formiche sono considerate primitive dal punto di vista biologico e non sempre c’è una regina per colonia, come spesso accade nelle specie della sottofamiglia Formicinae. In alcune specie non esiste nemmeno una regina specifica (come in Diacamma rugosum ), mentre in altre le operaie possono riprodursi se estromettono la femmina dominante.

Le formiche di questo gruppo hanno pungiglioni e alcune possono causare gravi reazioni allergiche dopo essere state punti. Le specie del genere Odontomachus (conosciute come trap-jaw ) ne sono un chiaro esempio, poiché ci sono segnalazioni di edema, arrossamento e molto dolore nell’uomo dopo l’incontro con un lavoratore.

Inoltre, molte delle specie incluse in questo gruppo hanno mascelle modificate per massimizzare la loro efficacia durante la caccia. Ne sono esempi viventi le formiche saltatrici asiatiche (Harpegnathos venator) o la già citata trappola-mascella (Odontomachus bauri, Odontomachus monticola e Odontomachus clarus, tra gli altri).

Le formiche dalla mascella trappola chiudono le fauci 2.300 volte più velocemente di un battito di ciglia umano.

le formiche pungono o mordono

La risposta è affermativa in entrambi i casi

Vi abbiamo presentato esempi di alcune formiche che pungono e altre che pungono e mordono allo stesso tempo. In ogni caso, abbiamo lasciato gli insetti più letali all’interno di questo gruppo: le formiche appartenenti alla sottofamiglia Myrmeciinae. Conosciute anche come formiche bulldog, alcune di queste specie sono note per uccidere gli esseri umani allergici con le loro punture estremamente potenti.

Le 90 specie incluse in questo gruppo sono endemiche dell’Australia (una della Nuova Caledonia). Sono estremamente aggressive e, come i pony, hanno una società di caste piuttosto instabile. In alcune specie è stato registrato che i lavoratori sono in grado di riprodursi.

Almeno 6 persone sono morte per i morsi di alcune specie di Myrmecia. Queste formiche si distinguono per la loro insolita aggressività.

le formiche pungono o mordono

In breve, la maggior parte delle formiche europee non pungono, ma hanno razze con mascelle potenti in grado di provocare un piccolo danno. Gli esemplari asiatici e tropicali della sottofamiglia Ponerinae (tra gli altri taxa) invece presentano pungiglioni e, quindi, li attaccheranno sulla pelle al minimo segno di pericolo. 

Potrebbe interessarti ...
Il comportamento delle formiche
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Il comportamento delle formiche

Il comportamento delle formiche si basa su una spiccata eusocialità, che dà origine a un superorganismo ferreo e indivisibile.