L'importanza di curare il guscio nelle tartarughe

Anche se le tartarughe sembrano resistenti per via del loro guscio, questo richiede molte cure. La loro corazza è essenziale per comprendere il loro benessere.
L'importanza di curare il guscio nelle tartarughe
Elsa M. de Arribas

Scritto e verificato da il biologo Elsa M. de Arribas.

Ultimo aggiornamento: 14 dicembre, 2022

Prendersi cura del guscio delle tartarughe è un compito a cui a volte non viene data l’importanza che merita. Al giorno d’oggi è noto che il guscio delle tartarughe è essenziale per la loro sopravvivenza.

Tuttavia, potreste non avere molto chiaro il motivo per cui è necessario prestare particolare attenzione al guscio delle tartarughe domestiche. Partendo da questo presupposto, di seguito presentiamo alcuni fatti sul guscio delle tartarughe.

Com’è fatto il guscio delle tartarughe?

Il guscio delle tartarughe è integrato nel loro scheletro, poiché è costituito da ossa fuse sotto forma di placche. Inoltre è diverso a seconda della specie, adattandosi alle loro esigenze di cibo, protezione e difesa.

Il guscio di una tartaruga.

In passato si credeva che l’importanza del guscio della tartaruga risiedesse nella protezione che forniva. Principalmente, si sosteneva che consentisse loro di proteggersi dai predatori, poiché potevano nascondersi completamente al suo interno.

Tuttavia, lo studio dei reperti fossili ha portato a una nuova scoperta che ha messo in luce la funzione principale del guscio nelle tartarughe. Sembra che il suo ruolo essenziale risieda nella forma, che consente all’animale di scavare nel sottosuolo e, quindi, di rifugiarsi sia dalle intemperie che dai predatori.

Tra le modifiche che sono state descritte a questo scopo, spiccano l’allargamento delle costole e le conseguenze che ciò ha avuto sulle tartarughe. Anche se può sembrare un adattamento insignificante, ha avuto un forte impatto sia sulla respirazione che sulla velocità di questi quadrupedi, causando due eventi importanti:

  • Riduzione della lunghezza della strada percorsa.
  • Difficoltà a respirare.

In breve, lo sviluppo del guscio ha avuto un’influenza negativa sulla sua capacità di ventilazione polmonare, oltre che sul movimento. Tuttavia, ha fornito loro altri strumenti per affrontare diverse minacce.

Sintomi e cause dei problemi al guscio delle tartarughe

Quando si deve controllare se una tartaruga è in buona salute, è opportuno conoscere i sintomi e le cause più rilevanti della mancanza di cure al guscio.

Sintomi

Proprio come altri animali possono sviluppare malattie della pelle, anche il guscio delle tartarughe può mostrare diversi segni di debolezza. Tra questi, troviamo i seguenti:

  • Crepe o distacco delle placche.
  • Zone morbide o presenza di irregolarità.
  • Macchie rosse o scolorimento del guscio.
  • Strato di consistenza viscida sul guscio. È il caso di allarmarsi quando questo strato viscoso non è dovuto alle alghe.
  • Odori forti.
  • Sangue o secrezione da una crepa o ferita.

Cause

Tra le possibili cause della comparsa dei sintomi sopra descritti nel guscio, ci sono le seguenti:

  • Infezioni batteriche o fungine: la crescita incontrollata di funghi o batteri influisce negativamente sul guscio.
  • Carenza di nutrienti: una dieta che porta a carenza di nutrienti può danneggiare la struttura ossea dell’animale.
  • Cura impropria: la mancanza di calcio, un ambiente sporco, l’irraggiamento solare inadeguato o l’umidità eccessiva sono situazioni da evitare a tutti i costi.
  • Lesioni accidentali.

Come prendersi cura del guscio delle tartarughe

Pertanto, il guscio delle tartarughe è una parte fondamentale della loro anatomia e, di conseguenza, deve ricevere le cure necessarie. Ecco alcuni suggerimenti per prendersi cura correttamente di questo animale domestico.

1. Adattare il terrario o la vasca

A seconda della specie a cui appartiene la tartaruga, richiederà una serie di cure specifiche. Queste cure includono l’adattamento del terrario al tipo di habitat dell’animale, nonché alla specifica percentuale di temperatura e umidità di cui ha bisogno.

Nel caso delle tartarughe, dovrete curare il substrato o la sabbia che usate nel loro habitat. Ricordate che a loro piace scavarsi delle fosse sottoterra, quindi dovrete fornire loro tutto ciò di cui hanno bisogno per farlo. Allo stesso modo, le tartarughe acquatiche richiedono sia una superficie terrestre che idrica. Per questo, non dimenticate di fornirgli entrambi gli habitat affinché viva una vita di qualità.

Anche lo spazio del terrario è importante, poiché consente all’animale di muoversi ed esplorarlo. Potete scegliere di lasciare che la tartaruga si muova liberamente per la casa o per il giardino. In questo caso, fate attenzione ad altri possibili animali domestici, agli animali selvatici se vi trovate all’aperto o in luoghi che potrebbero essere pericolosi.

D’altra parte, sono animali curiosi e possono finire nei guai più spesso di quanto pensiate. Pertanto, dovreste evitare che si trovino in luoghi stretti dove possono rimanere intrappolate o su altezze da cui possono cadere e danneggiare il guscio.

2. Igiene del terrario

Il terrario è lo spazio in cui l’animale trascorrerà più tempo, quindi è necessario pulirlo regolarmente. Se non viene igienizzato possono proliferare batteri o funghi che attaccheranno il guscio dell’animale.

3. Bagni regolari

Potreste pensare che le tartarughe non abbiano bisogno di bagni, ma in realtà nelle fessure dei loro corpi possono depositarsi particelle di sporco, batteri e funghi. Per questo motivo è necessario che, quando si pulisce il suo habitat, si faccia il bagno anche alla tartaruga. Ricordate che bisognerà lavarla utilizzando solo una spazzola morbida e acqua, senza usare alcun tipo di sapone o altro detergente.

Ricordatevi di maneggiarla con molta attenzione e senza movimenti bruschi, altrimenti potreste provocarle stress inutili. Non strofinate troppo il guscio o potreste causare lesioni. I movimenti di pulizia dovranno essere fluidi e semplici. Ripetete il bagno da una a due volte a settimana per prendervi cura adeguatamente del guscio delle tartarughe.

4. Dieta equilibrata

Anche in questo caso, in base alla specie di tartaruga varieranno la dieta appropriata e i bisogni nutrizionali. Oltre a una dieta sana, in alcuni casi andranno somministrati degli integratori alimentari o di calcio. Ricordatevi anche di mantenere il cibo in buone condizioni e di disinfettarlo bene (nel caso abbiate delle tartarughe erbivore).

5. Luce solare

La luce del sole è essenziale affinché il guscio si mantenga in salute, quindi dovrete rispettare le dosi giornaliere di luce solare di cui la tartaruga ha bisogno. Se ciò non è possibile, si possono utilizzare luci speciali per terrari, lasciandole sempre una comoda roccia da cui può crogiolarsi.

Una tartaruga sale in superficie.

Di tanto in tanto, è bene monitorare il guscio dell’animale (nel caso in cui si manifesti uno qualsiasi dei sintomi sopra descritti) e portarlo spesso dal veterinario. Se si osservano cambiamenti significativi, il professionista competente indicherà il trattamento appropriato.

Infine, è necessario sottolineare che la cura del guscio delle tartarughe è fondamentale, poiché grazie al loro sviluppo hanno saputo adattarsi a diversi ambienti e condizioni. Per questo motivo il rettile deve ricevere la relativa manutenzione a seconda del tipo di specie e delle proprie esigenze.

Potrebbe interessarti ...
La piccola tartaruga albina
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
La piccola tartaruga albina

La sorprendente nascita di una tartaruga albina in cattività ha fatto notizia in tutto il mondo. Ve lo raccontiamo nel dettaglio.




I contenuti de I miei animali sono redatti a scopo informativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.