Lo squalo balena, il pesce più grande del mondo

24 aprile, 2020
Ci sono alcuni pesci veramente grandi, ma sapete qual è il pesce più grande del mondo? Lo squalo balena, un gigante buono e molto affascinante.
 

Alla domanda su quale sia il pesce più grande del mondo, alcuni potrebbero rispondere: la balena. Ovviamente, non è così, dal momento che la balena non è un pesce, ma un mammifero. Tuttavia, la risposta a questa domanda non è molto diversa. Scopriamo insieme lo squalo balena, il pesce più grande del mondo.

Il pesce più grande del mondo è una specie di squalo, in particolare lo squalo balena. Lo squalo balena è un pesce che può raggiungere i 14 metri di lunghezza e pesare fino a 30 tonnellate, talvolta anche di più. La sua bocca può essere larga 1,5 metri, con oltre 300 file di piccoli denti – circa 27.000 – e 10 cuscinetti per filtrare ciò che mangia. Infatti, lo squalo balena si nutre mediante un sistema di filtraggio.

Pensate che questo non è solo il più grande vertebrato non mammifero a vivere in mare, ma anche al di fuori di esso.

Il pesce più grande del mondo: cosa bisogna sapere

Sebbene il suo nome sia fuorviante, lo squalo balena è in realtà uno squalo, quindi è un pesce cartilagineo. Tuttavia, anche se la sua denominazione e le sue dimensioni possano apparire spaventose, in realtà lo squalo balena è un pesce amichevole con i subacquei ed è possibile immergersi nelle sue vicinanze senza alcun problema.

Squalo balena
 

I colori dello squalo balena sono molto belli, in particolare sul dorso e sui lati. La sua pelle è caratterizzata da punti e strisce chiare su uno sfondo grigio scuro, blu o marrone.

Gli scienziati usano questi punti per identificare gli squali individualmente. In effetti, ogni squalo balena ha un motivo a puntini unico, simile a un’impronta digitale umana. La parte inferiore, invece, non ha puntini ed è molto lucida.

Gli studiosi non sono sicuri del perché gli squali balena siano caratterizzati da queste colorazioni distintive. Sembra che questo grande pesce si sia evoluto dallo squalo tappeto maculato, una delle specie di squalo più strane esistenti al mondo.

Lo squalo tappeto maculato vive sul fondo del mare e la sua pelle è caratterizzata da macchie distribuite su tutto il corpo. Quindi forse i puntini dello squalo balena non sono altro che resti evolutivi provenienti dallo squalo tappeto maculato.

Altre teorie suggeriscono che questi segni aiutino lo squalo a camuffarsi, che permettano agli squali a riconoscersi l’un l’altro o, forse, che siano un adattamento della specie per proteggersi dalle radiazioni ultraviolette.

Caratteristiche fisiche dello squalo balena

Le altre caratteristiche dello squalo balena sono un corpo aerodinamico e una testa larga e piatta. Questi squali hanno anche degli occhi molto piccoli rispetto al corpo. Inoltre, a differenza di molti altri squali, la bocca di uno squalo balena si trova nella parte anteriore della testa piuttosto che nella parte inferiore.

Lo squalo balena vive negli oceani tropicali e raramente si trova nelle acque al di sotto di 21 ° C. Gli squali balena hanno una bocca molto grande e si nutrono tramite un sistema di filtraggio. Infatti, si nutrono quasi esclusivamente di plancton e piccoli pesci e non rappresentano una minaccia per l’uomo.

 

Gli squali balena sono ovovivipari. Le uova rimangono nel corpo e le femmine danno alla luce piccoli vivi lunghi dai 40 ai 60 centimetri.

Le prove scientifiche indicano che non tutta la prole nasce allo stesso tempo, ma che la femmina trattiene lo sperma dall’accoppiamento e produce un flusso costante di prole per un periodo prolungato. Questo pesce raggiunge la maturità sessuale intorno ai 30 anni e si stima che la sua aspettativa di vita sia di 70-100 anni.

Dieta dello squalo balena


Dove vive questo pesce e di cosa si nutre?

Lo squalo balena si trova nella zona pelagica, al largo negli oceani Atlantico, Pacifico e Indiano. Gli squali balena sono animali con abitudini migratorie che sembrano spostarsi nelle aree dove c’è più cibo, seguendo l’attività di riproduzione dei pesci e dei coralli.

Per quanto riguarda le sue capacità di nuotare, lo squalo balena si sposta per oltre 20.000 chilometri ogni anno e può immergersi fino a circa 1.800 metri di profondità. Sono noti per migrare ogni primavera verso la piattaforma continentale, sulla costa centro-occidentale dell’Australia.

Come lo squalo elefante, il secondo pesce più grande del mondo, gli squali balena si nutrono filtrando piccoli organismi. Le loro prede sono plancton, crostacei, piccoli pesci e talvolta pesci e calamari più grandi.

 

Tuttavia, mentre gli squali elefante muovono l’acqua attraverso la bocca nuotando lentamente in avanti, lo squalo balena si nutre aprendo la bocca e succhiando l’acqua, che poi passa attraverso le branchie. Gli organismi rimangono intrappolati in piccole strutture a forma di dente chiamate denticoli dermici e nella faringe. Il pesce più grande del mondo può filtrare quasi 6.000 litri di acqua all’ora.