Malattie dell’orecchio nel cane: cause, sintomi e rimedi

· 18 novembre 2017

Le malattie dell’orecchio nel cane possono essere molto più frequenti di quanto si possa pensare. Prestate particolare attenzione nei giorni più caldi dell’anno, quando il calore e l’umidità favoriscono la proliferazione dei microrganismi.

Il numero delle diagnosi di casi di infiammazione uditiva sta aumentando in tutto il mondo. Si stima che oltre il 20% della popolazione canina soffra o abbia già sofferto di una malattia dell’orecchio.

Se il vostro animale spesso scuote la testa e si gratta le orecchie, non vi sono dubbi sul fatto che c’è qualcosa che non va. Spesso è anche riscontrabile del cattivo odore proprio nelle zone laterali del muso. Probabilmente le orecchie del vostro amico sono seriamente compromesse da un batterio.

È importante conoscere i sintomi e le cause per poter diagnosticare le malattie dell’orecchio nel cane. Ciò eviterà complicazioni e problemi più gravi.

Malattie dell’orecchio più frequenti nel cane

Purtroppo, le orecchie del vostro cane sono esposte a continue patologie. Zampe, orecchie, naso ed occhi sono le aree più esposte degli animali, in generale. Ed è per questo che possono venire a contatto con una grande varietà di microrganismi, ogni giorno.

cane sulla neve

Tutto ciò non significa che il cane debba essere isolato o costretto a rimanere in casa. È stato dimostrato che fare attività all’aria aperta migliora lo stato di salute generale. L’esposizione ai raggi solari fortifica il sistema immunitario. Il discorso è un altro: occorre controllare costantemente le orecchie del vostro amico a quattro zampe per poter prevenire e curare, in tempo, ogni problema che si presenti.

Otite

L’infezione nell’orecchio solitamente si manifesta sotto forma di otite. La proliferazione di un agente patogeno (funghi, batteri, lieviti) provoca questa nota infiammazione nel canale uditivo.

Otite è il termine usato per indicare una serie di tipologie di infiammazione nell’orecchio. L’otite esterna (infiammazione dell’orecchio esterno) è il disturbo più comune nei cani. Può colpire un cane su cinque.

Le cause dell’otite sono molteplici: infezione virale, batterica o funghi, allergie o presenza di corpi estranei nella cavità uditiva. Come si evince, dunque, l’otite non sempre è frutto di un’infezione.

Fortunatamente, oltre alle normali medicine, esistono oggi dei trattamenti naturali che possono rappresentare una valida alternativa. Deve essere sempre raccomandati dal veterinario, per evitare la somministrazione di sostanze chimiche pericolose per l’animale. Tra i migliori rimedi ‘fatti in casa’ raccomandiamo l’uso di aloe vera, impacchi caldi e applicazione topica di aglio macerato.

Sintomi dell’otite

I sintomi più comuni di otite e di una probabile infezione nell’orecchio sono facilmente riscontrabili:

  • Forte odore nell’area dell’orecchio.
  • Il cane tende a scuotere la testa costantemente.
  • Cerca di grattarsi la zona con le zampe o strusciandosi contro altri oggetti.
  • Lesioni o desquamazione all’interno dell’orecchio.
  • Gonfiore e arrossamento intorno all’orecchio.
  • Dolore e particolare sensibilità del cane nell’area auricolare.

Infezioni gravi dell’orecchio

Esistono infezioni più dolorose e pericolose dell’otite. Ecco perché è importante effettuare una diagnosi precoce delle malattie dell’orecchio nel vostro animale domestico.

Nei casi più avanzati, il cane può presentare secrezioni dal canale uditivo, perdita di equilibrio, cambiamenti comportamentali e atteggiamento aggressivo. Senza scordare la perdita progressiva dell’udito.

E’ molto importante andare immediatamente dal veterinario se il vostro amico a quattro zampe ha uno di questi sintomi. L’evoluzione dei casi di malattie dell’orecchio può raggiungere il timpano e causare danni irreversibili alla salute dell’animale.

I trattamenti variano in base al patogeno alla base di infezioni e otite. Di solito vengono utilizzati antibiotici (infezioni batteriche) e antifungicidi (infezioni da funghi).

Come prevenire le malattie dell’orecchio nei cani?

Il primo passo è quello di rispettare sempre il calendario dei vaccini. Lo stesso dicasi per i trattamenti contro parassiti interni ed esterni.

controllo dal veterinario per malattie dell'orecchio nel cane

In caso di possibili allergie dell’animale, è necessario prima realizzare dei controlli. Anche una dieta equilibrata è indispensabile per il rafforzamento del sistema immunitario e per la crescita sana del vostro amico animale.

L’idratazione corretta è essenziale per l’equilibrio del corpo. L’acqua potabile e l’acqua dolce devono essere fornite durante tutto il giorno.

Oltre alle cure di base, vi raccomandiamo di prestare particolare attenzione alle orecchie, agli occhi, al naso e alle zampe dei vostri cani. Queste sono aree sensibili esposte al sole, ai microrganismi e ad altri intrusi che popolano, spesso in modo invisibile, l’ambiente esterno.

Pulite periodicamente le orecchie del cane e tenetele asciutte. L’umidità è il mezzo preferito per la crescita di funghi e batteri. In estate si deve prestare particolare attenzione, in quanto il calore aumenta la formazione di microrganismi all’interno del canale uditivo.

Siate vigili per poter evitare e prevenire queste fastidiose malattie dell’orecchio. Il vostro cane ve ne sarà grato.