I 4 migliori roditori domestici da tenere in casa

· 7 ottobre 2018
Se volete adottare una di queste specie di roditori domestici, per prima cosa dovrete domandarvi se avete tutto il necessario per poter prendervene cura.

I roditori sono piccoli mammiferi, simpatici ed espressivi, oltre che intelligenti. Da alcuni anni i roditori domestici sono diventati popolari, poiché sono facili da gestire e non occupano troppo spazio. Se state pensando di accogliere un nuovo animale da compagnia, cercheremo di aiutarvi indicandovi i migliori roditori domestici da tenere in casa.

Caratteristiche dei migliori roditori domestici

I roditori sono una classe di mammiferi caratterizzati da denti molto sviluppati e forti. Possiedono quattro grandi incisivi, due nella parte superiore e due in quella inferiore, che non smettono mai di crescere.

Per questo, è necessario che continuino a rosicchiare, per poterli limare e mantenere in salute.

Ci sono roditori di diverse dimensioni: i più piccoli al mondo sono i gerbilli pigmei, del peso di soli 3 grammi. I più grandi, tuttavia, sono i capibara, presenti solo in America del Sud. Possono pesare fino a 35 kg e hanno le dimensioni approssimative di un pastore tedesco.

I roditori che possono essere tenuti come animali domestici, ovviamente, non rispecchiano questi estremi.

Sono solo due esempi di animali selvatici assolutamente inadatti alla vita in cattività. Ecco perché, quindi, è importante che leggiate questo articolo, in modo da poter scegliere i tipi di roditori perfetti per la vita a contatto con l’uomo.

Questa classe di animali è erbivora, cioè mangia solo frutta e verdura. In alcuni casi, come criceti o gerbilli, possono anche consumare semi e noci.

Il loro cibo dovrebbe essere sempre fresco, pulito e crudo. Non possono consumare olio, sale, né zucchero o altri additivi.

Se volete adottare una di queste specie di roditori domestici, per prima cosa dovrete domandarvi se avete tutto il necessario per poter prendervene cura. Ovvero, tempo, spazio, pazienza e passione.

Oltre a un luogo dove stare e vivere, dovrete preoccuparvi della pulizia e dell’alimentazione di questi animaletti, della loro stimolazione mentale e fisica, senza dimenticare le necessarie ed eventuali cure veterinarie.

Ma allora: quali sono i 4 migliori roditori domestici da tenere in casa?

Criceto

I criceti sono, probabilmente, i roditori domestici più popolari. Esistono diverse specie di questo animale che variano per dimensione e colore. Ma vediamo le caratteristiche principali di questa specie.

Sono animali notturni. Cioè, sono molto più attivi durante la notte. Se giocate con loro durante il giorno saranno probabilmente di cattivo umore e stressati.

Di notte non avranno la stessa energia, non riusciranno a dormire e correranno sulla ruota, facendo molto rumore. Nonostante siano così piccoli, hanno un sacco di energia da bruciare e la scaricheranno in tutti i modi possibili.

Ad eccezione di alcune specie concrete, sono animali molto territoriali e non amano condividere la loro gabbia con altri esemplari. Preferiscono vivere da soli, o creeranno molti danni ad eventuali rivali.

Porcellino d’India

Al contrario, le cavie domestiche sono animali socievoli che, con poche eccezioni, amano sempre avere compagnia. Di solito non hanno comportamenti territoriali e sono in grado di condividere anche il cibo.

Cavie su una coperta

I porcellini d’India possono pesare da 1 a 3 kg e, secondo la loro razza, hanno una pelliccia diversa. Le differenze tra loro sono minime. Sono animali molto ghiotti e abbastanza pigri. A differenza dei criceti, sono animali diurni.

Sono esseri viventi assai espressivi: possiedono un grande repertorio di suoni che possono emettere. Sono anche molto intelligenti e riescono a creare legami molto importanti con le persone e gli altri animali con cui vivono.

Gerbillo

I gerbilli hanno all’incirca la dimensione dei criceti, ma presentano alcune differenze che ci permettono di identificarli.

Le più sorprendenti sono le zampe posteriori (più grandi e forti), con le quali possono saltare e scappare via. Tenete a mente questa capacità quando allestite il terrario o la gabbia: cercate di usare un sistema per evitare che l’animale possa fuggire.

Gerbillo su due piedi su una tavola

Inoltre, i gerbilli amano scavare e dormire nelle tane. Anche in questo caso, dovrete preparare la gabbia usando dei materiali che permettano di mantenere queste abitudini. Usate un substrato di almeno 2-3 dita di spessore e attrezzate la gabbia con casette, più livelli e tunnel che permettano al vostro roditore domestico di nascondersi e giocare.

Cincillà

Forse, tra le specie di roditori domestici, è la più sconosciuta della nostra lista. I cincillà hanno all’incirca le dimensioni delle cavie, ma pesano meno. Le femmine, che sono più grandi dei maschi, raggiungono gli 800 grammi.

Cincillà tra il fieno

Esiste solo una specie di cincillà domestico, il risultato di un’attenta selezione genetica realizzata per generazioni. I cincillà che vivono in libertà non possono sopravvivere chiusi in una gabbia e non saranno mai felici.

Sono caratterizzati da grandi orecchie rotonde e da una coda corta e folta, caratteristica peculiare della specie. Sono animali estremamente socievoli con le persone che conoscono, ma diffidenti e paurosi nei confronti degli estranei. Attenzione però agli abbracci e agli eccessi di coccole: potrebbero creare loro parecchio stress.

I roditori sono animali domestici eccellenti, se viene rispettato il loro istinto e vengono tenuti in un ambiente adatto, sufficientemente ampio, con giocattoli, cibo di qualità e acqua pulita.

Ogni specie è unica e possiede caratteristiche proprie. Quindi, se desiderate scegliere un roditore come animale da compagnia, prima di tutto informatevi bene sulle loro necessità e peculiarità. In questo modo la vostra convivenza sarà davvero ideale.