Morkie: tutto su questa razza

I Morkie sono il risultato dell'incrocio di due razze molto conosciute. In questo articolo vi sveliamo quali sono, oltre a darvi le informazioni più rilevanti su questa curiosa razza.
Morkie: tutto su questa razza

Ultimo aggiornamento: 07 marzo, 2022

Il Morkie è una razza ibrida che deriva dall’incrocio tra lo Yorkshire Terrier e il Bichon Maltese. È un cane di piccola taglia, ma ne esiste anche una variante toy, altrettanto affascinante. Continuate a leggere per scoprire le caratteristiche di questo bellissimo cane e volerne adottare uno.

Caratteristiche del Morkie

Il Morkie nasce dalla curiosità di un allevatore che decise di incrociare uno Yorkshire Terrier con un Bichon Maltese negli anni 80. Nonostante sia una razza conosciuta in tutto il mondo, non è ancora stata riconosciuta da nessuna organizzazione cinologica.

Questi bellissimi cani venivano allevati negli Stati Uniti, ma al giorno d’oggi vi sono allevatori di questa razza anche in altri paesi. I Morkie sono piccoli, con un’altezza compresa tra i 15 e i 31 centimetri, e un peso che va dai 2,5 ai 5 chilogrammi. La loro aspettativa di vita va dai 10 ai 13 anni.

Nelle prossime righe, approfondiremo le altre sue caratteristiche. Non perdetevele!

Corpo e testa

Il Morkie ha un corpo proporzionato e compatto, gli arti corti e muscolosi, anche se leggermente più lunghi di quelli del Maltese. La testa è di grandezza media, con un muso lungo e tondo, all’estremità del quale si trova il tartufo nero. Ha degli occhi scuri e rotondi e delle orecchie che gli cadono ai lati della testa.

Mantello e colori

Una delle caratteristiche più significative del morkie è la sua pelliccia. Viene infatti considerata ipoallergenica in quanto non perde pelo. Il pelo è lungo e fitto, e anche molto morbido in quanto è dotato di un sottopelo lanoso che gli permette di proteggersi dalle basse temperature.

Per quanto riguarda i colori, questa razza presenta una varietà di colori come l’argento, il bianco, il fulvo, il marrone cannella e il nero. Alcuni esemplari presentano una combinazione di questi colori.

Un Morkie seduto

Il Morkie teacup toy

Come accennato in precedenza, esiste una variante toy o teacup del morkie. Ovviamente, questi esemplari sono più piccoli e raggiungono un peso massimo di 3,5 chilogrammi. In ogni caso, hanno le stesse caratteristiche della variante di taglia media, sia per quanto riguarda la forma della testa e del corpo che per il tipo di pelliccia e i colori.

Carattere del Morkie

Nonostante il suo aspetto carino, il morkie ha un carattere forte e determinato, tuttavia dipende molto dal padrone. Per questo motivo, richiede un’attenzione costante, anche se bisogna fare attenzione a non diventare iperprotettivi.

Infatti, il suo essere così dipendente dal padrone può portare a problemi di convivenza con altri cani, se non viene fatto socializzare adeguatamente fin dai primi mesi di vita. Anche la socializzazione, se effettuata nella maniera sbagliata, può portare il peloso a presentare problemi con altri umani o con il proprio padrone.

Inoltre, questa razza ibrida ha un carattere diffidente, quindi si mostrerà sempre riluttante verso persone e animali estranei. Tuttavia, una volta acquisita più fiducia, mostrerà il suo lato migliore.

Addestramento

I morkie sono facili da addestrare a condizione che si inizi a farlo presto e vengano fatti socializzare nel modo corretto. Tuttavia, bisogna considerare che questi cani hanno un carattere forte, quindi sarà necessario ripetere più volte le istruzioni e utilizzare costantemente il rinforzo positivo.

Non bisogna assolutamente punire il cane se non obbedisce o non impara i trucchi, né sovraccaricarlo facendogli fare lunghe sessioni di addestramento; bisogna lasciare spazio anche per il gioco e l’affetto.

Cura e problemi di salute del Morkie

Il morkie ha bisogno delle cure di base di cui ha bisogno ogni altro cane. È importante però prestare attenzione alla sua tendenza a dipendere dal padrone. Il padrone deve essere preparato a gestire questo tratto del suo carattere, per evitare la comparsa di problemi comportamentali come l’ansia da separazione o la marcatura inappropriata, tra gli altri.

Il mantello richiede una spazzolatura quotidiana per mantenersi pulito e morbido e per prevenire la formazione di grovigli. Dovrete fargli il bagno ogni 30 o 45 giorni per evitare cattivi odori e controllare la quantità di cibo somministrata per evitare situazioni di sovrappeso.

Per quanto riguarda la salute, il morkie si distingue per essere molto più sano delle razze da cui deriva. Tuttavia, è soggetto a problemi alle orecchie, alla bocca e agli occhi, come cataratta, otite e glaucoma.

In alcuni casi sono state riscontrate patologie come il collasso tracheale, l’insufficienza mitralica cronica e la lussazione della rotula. Questi problemi possono essere tenuti d’occhio o prevenuti portando regolarmente il cane dal veterinario, dandogli una dieta di qualità e le cure di cui ha bisogno a casa.

Un Morkie su sfondo bianco

Sapevate tutte queste cose sul Morkie?

Come potete vedere, il Morkie è un cane molto particolare, dall’aspetto accattivante e dal carattere di cui bisogna tenere conto prima di prendere la decisione di adottarne uno.

Se vi ritrovate a stare molto fuori di casa per lavoro o per studio, questo cane potrebbe non essere la scelta migliore, a meno che non decidiate di chiedere una consulenza professionale in modo da addestrarlo fin da cucciolo a rimanere calmo mentre siete lontani da casa.

Potrebbe interessarti ...
Bichon frisé: un cagnolino semplicemente adorabile
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Bichon frisé: un cagnolino semplicemente adorabile

Il Bichon frisé è un cane allegro e intelligente, ideale per fare compagnia ai bambini, facile da addestrare e molto bravo ad adattarsi.



  • Cañón, J., Cortés, O. Selección y cruzamiento en la mejora genética de las razas caninas. Núm. 130 – 2014 Canis et Felis.