È possibile cambiare nome al proprio cane?

Se pensate di aver battezzato il vostro animale in modo inadeguato, se ritenete che abbia un nome troppo lungo o non vi piace quello che gli hanno dato i precedenti padroni, dovete sapere che avete la possibilità di cambiarglielo. Nel seguente articolo vi spieghiamo come fare.

Il nome del cane non è trascendente

A differenza di quanto succede con gli esseri umani, per cani e gatti il nome non è un diritto fondamentale. Inoltre, il loro modo di comunicare e presentarsi si basa sul loro personale odore, mai sulla parola indicata sulla targhetta identificativa del collare.

Un cane non assegna la sua identità a un nome e non lo mette in dubbio. Per un animale si tratta di una parola legata ad un ordine (così come quando diciamo “vieni qui” o “non farlo”). Potete fare una prova e chiamarlo in altro modo con lo stesso tono, e vedrete che reagirà ugualmente.

Quindi, il cambiamento di nome del cane è per lui come un nuovo insegnamento. Dato che in molti casi si usa il nome per rimproverare l’animale, lui lo associa a qualcosa di negativo. Per questo motivo potete anche chiamarlo mille volte al parco e ogni volta si allontanerà sempre di più.

Anche in casi di animali che sono stati abbandonati o maltrattati in passato, i veterinari raccomandano di cambiare loro il nome. Così potranno modificare nella loro mente quel rapporto nome-punizione.

A volte è buona cosa dare un nome diverso per evitare problemi o idee negative. Ad esempio, se adottiamo un animale il cui nome è uguale a quello del nostro partner o di un amico, se ciò ci sembra inadeguato, ci imbarazza o non si adatta al nostro stile di vita (una persona molto religiosa con un cane di nome Satana potrebbe non essere una buona cosa), allora è meglio cambiarlo.

Come cambiare il nome di un cane adottato

Capita spesso che si desideri modificare il nome del proprio animale se è stato qualcun altro a sceglierlo. Così accade con gli animali adottati. Il nome che avevano non deve necessariamente piacervi e avete tutto il diritto di cambiarlo.

La buona notizia è che sarà qualcosa di positivo anche per l’animale. Metterà da parte l’associazione del suo nome con il suo brutto passato.

Per far sì che il cane accetti il cambiamento, è importante tenere conto di certe questioni che faciliteranno il processo (che richiederà più o meno tempo a seconda dei casi). Per esempio, è necessario conoscere alcuni fattori che possono influire in bene o in male in questo cambiamento.

Se l’animale è anziano o l’hanno “battezzato” da molti anni, sicuramente potranno servire anche dei mesi perché capisca che ora si chiama in altro modo. Ma in ogni caso non è mai troppo tardi per imparare il nuovo nome e riconoscerlo come proprio.

Al contrario, se il cane era stato maltrattato, in futuro sarà felicissimo di avere un nome diverso e di non sentire mai più quella parola che associava a botte o grida. Fate attenzione a questi passaggi per cambiare nome al vostro animale:

1. Scegliete bene il nome

Non possiamo stancarci del nome scelto e cambiarlo di continuo, perché l’animale può soffrire di tutti questi cambiamenti. Lasciate volare l’immaginazione e ricordate che sono meglio i nomi corti e facili da capire.

2. Premiatelo

Quando lo chiamate col suo nuovo nome e lui si volta, potete dargli un dolcetto o qualcosa che gli piace molto. Potete anche congratularvi con lui e fargli una carezza.

3. Guardatelo in faccia

Il cane deve sapere che state parlando con lui. Quindi dovrete guardarlo in faccia, mentre pronunciate il suo nuovo nome. Dovrete ripeterlo molte volte perché lui possa riuscire a capire l’associazione. Vi consigliamo di non rimproverarlo usando la sua nuova identità, così non la metterà in relazione con le punizioni.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche