Posso portare il mio cane al fiume?

· 12 Giugno 2019
Portare il cane al fiume in estate può essere un'ottima idea per voi e per lui. Ma attenzione alle regole comunali che possono impedirgli l'accesso.

Con l’arrivo dell’estate e delle vacanze non c’è idea migliore di passare del tempo insieme al miglior compagno possibile, il vostro animale domestico. A questo punto potrebbe venirvi un dubbio…posso portare il mio cane al fiume? Ci sono delle leggi che lo proibiscono?

A differenza di altri paesi, in Italia ci sono delle normative che regolano l’accesso del cane al fiume, nei corsi d’acqua pubblici, quindi è fondamentale informarsi prima di accedervi. Ci sono dei punti in cui non è permesso l’accesso ai nostri amici pelosi e questo dipende dal luogo e dal momento dell’anno.

Il cane al fiume è una buona idea?

Di base, non c’è niente che lo impedisca. Il divertimento non c’è solo per l’uomo, ma anche per i cani che si divertono molto ad accompagnare i loro padroni nelle mete delle loro escursioni.

Il fiume diventa un luogo ideale in cui il cane può fare il bagno, rinfrescarsi, godere di un momento di svago in un ambiente diverso da quello da quello usuale. L’animale si divertirà e anche il suo padrone farà un’esperienza indimenticabile.

Consigli per rinfrescare il cane nelle calde estati

Il calore intenso non causa solo una diminuzione dell’energia e della vivacità del cane, ma può anche favorire il verificarsi di colpi di calore. Per questo è molto importante tenere conto di alcuni consigli durante l’estate. Fate in modo che il vostro cane si senta bene e al fresco.

Estate e animali domestici

Proseguendo leggerai alcuni consigli da non dimenticare, utili per l’estate:

Buona idratazione

L’idratazione è importante nelle persone come negli animali. Il cane deve avere sempre a disposizione dell’acqua fresca, pulita, durante tutta la giornata. In più, si deve fare particolare attenzione in estate, quando l’acqua tende a evaporare o a scaldarsi.

Un valido modo per fare sì che il cane sia sempre idratato è porre degli abbeveratoi sparsi in diversi luoghi in cui il cane è abituato ad andare. Nel caso in cui si portasse il cane al fiume è comunque necessario portare dell’acqua pulita e assicurarsi che beva, magari con un abbeveratoio portatile.

Bagnarlo è un buon modo di mantenerlo fresco

Per abbassare la temperatura corporea del cane è molto utile bagnarli la testa e il corpo. Oltre ad una piscina, una giornata al fiume può essere l’ideale per tenerlo idratato, fresco e in salute.

Precauzioni per andare al fiume con il cane

Anche se non sembrano esserci dei rischi nel portare il cane la fiume, ci sono dei consigli utili da seguire:

  • Una volta arrivati nella zona dove si può accedere all’acqua, assicuratevi di proteggere il vostro amico dai raggi del sole eccessivo, anche con una protezione solare. In commercio ci sono numerosi prodotti specifici.
  • Un’altra parte del corpo del cane da proteggere sono i cuscinetti o polpastrelli. Solitamente le pietre e la sabbia possono diventare molto calde. Il cane tende a rotolarsi e a stare su di esse e questo può creargli delle scottature; utilizzate una protezione specifica per i polpastrelli.
  • Dovrete fare attenzione che nei dintorni dell’acqua non ci siano dei vetri rotti, dei resti di lattine o qualsiasi altra cosa che possa tagliare o ferire il vostro cane.
  • Esiste la possibilità che alcune zone del fiume siano molto profonde. Assicuratevi che l’animale si bagni in un’area dove l’acqua non sia più profonda dell’altezza del vostro animale e magari acquistate un apposito cappottino salvagente.
  • Una volta arrivati, dobbiamo ricordarsi che al fiume possono esserci delle persone a cui non piacciono i cani. In questi casi è il caso di trovare un compromesso e cercare di non recare disturbo a chi desidera stare tranquillo, specialmente quando arriva il momento di asciugare il cane.
Cane che salta in acqua

Luoghi consigliati per portare il cane al fiume

In Italia sono molte le spiagge attrezzate al meglio per garantire una pausa rinfrescante ai nostri animali domestici, specialmente nel periodo estivo. Fiumi, laghi e specchi d’acqua sono accessibili e regolamentati.

Si deve fare attenzione a eventuali restrizioni applicate dai comuni e dalle autorità. Inoltre, il rispetto delle regole di base di igiene e quiete pubblica e fondamentale per evitare sanzioni e fare in modo che tutti si divertano. Cercate subito nella vostra zona quali sono le aree accessibili per il vostro amico a quattro zampe.