Problemi tipici con la muta dei serpenti

21 aprile 2018

La muta dei serpenti è un processo attraverso il quale questi rettili cambiano la loro pelle, specialmente quando crescono. Ad ogni modo, si tratta di un processo che li accompagnerà per tutta la vita. La muta si presenterà di tanto in tanto: dipende da molti fattori. Come la specie del serpente, la sua dieta o il suo stato di salute. Conoscere la corretta gestione del periodo della muta fa parte delle cure di base di un serpente.

Come avviene la muta dei serpenti?

Durante il processo di muta, i serpenti sono più sfuggenti, o addirittura aggressivi nel caso in cui insistiamo nel toccarli. Principalmente perché, tra le altre cose, la loro visione peggiora considerevolmente. Durante la muta dei serpenti, questi animali smetteranno di mangiare, quindi per dargli cibo, dovreste aspettare che il processo si concluda.

un boa domestico chiuso su se stesso nel terrario
Fonte: Mariluna

La muta interessa tutto il corpo del serpente, dal muso alla coda. Il vostro rettile dovrà sfregarsi contro gli elementi del terrario per potersi liberare completamente dal suo “vecchio” involucro. La pelle del serpente diventerà più pallida e gli occhi si sbiancheranno, perdendo la normale lucentezza.

Normalmente, questo processo è pulito e completo, il che fa sì che la pelle venga completamente rinnovata. Tuttavia, alcuni pezzi della pelle morta possono rimanere attaccati al corpo del vostro serpente. In questo caso, si dice che la muta dei serpenti abbia subito una ritenzione, che è uno dei problemi più comuni che interessano la pelle di questi rettili.

La muta dei serpenti avviene generalmente senza complicazioni. L’animale si sfregherà contro gli elementi del terrario per liberarsi completamente dalla pelle morta. E’ però possibile che alcune parti restino attaccate al rettile.

Cause della ritenzione della muta dei serpenti

Questa ritenzione può essere dovuta a diverse ragioni: è conveniente che sappiate sempre che livello di umidità deve essere mantenuta nel terrario, a seconda delle specie. Questo è particolarmente importante nelle regioni con clima secco.

I problemi con la muta dei serpenti possono anche indicare una patologia ancora non diagnosticata. Principalmente parleremo di malattie della pelle, come parassiti esterni, dermatiti, ferite o altro. Un’altra opzione è quella di un possibile problema alimentare. Al vostro serpente potrebbero mancare le vitamine o i nutrienti necessari.

Se vivete in una città con clima secco, ricordate sempre di mantenere la giusta umidità nel terrario del vostro serpente. Se notate qualche problema durante la muta, è possibile che l’animale soffra di una malattia della pelle o che la sua alimentazione non sia quella giusta.

una vipera grigia striscia tra rocce con la testa alzata

Come trattare la ritenzione della muta?

Sebbene il trattamento finale debba essere effettuato sempre e solo da un veterinario, è possibile intervenire migliorando l’idratazione del vostro animale domestico. Questa è la principale causa di ritenzione della muta nei serpenti. Per farlo, potete usare un umidificatore, soprattutto se il terrario permette di controllare i dati dell’umidità e conoscete i valori consigliati per la specie che possedete.

Inoltre, vi consigliamo di usare substrati che trattengono l’acqua, oltre a garantire sempre sufficiente idratazione al serpente. Poi, quando lo togliete dal terrario, rinfrescatelo usando uno spruzzatore d’acqua o bagnatelo con acqua calda. È importante che durante questi movimento non cerchiate di strappare via la pelle morta ancora presente.

Se la muta non termina in modo completo, ricordate che la zona più delicata è quella dell’occhio. Il serpente potrebbe perdere la vista. Sia se la muta non viene completata, sia se provate e rimuovere la vecchia pelle con forza. Per risolvere il problema, limitatevi ad usare il collirio prescritto dal vostro veterinario.

Come già accennato, patologie cutanee e problemi nutrizionali possono essere altre cause di ritenzione della muta. Una volta riscontrata questa anomalia, se dopo aver migliorato le condizioni di umidità il problema persiste, dovrete rivolgervi ad uno specialista in rettili. Si tratta dell’unico veterinario in grado di poter offrirvi la cura necessaria.

Anche se il vostro animale domestico non presenta problemi relativi alla muta, è sempre buona cosa prevenire il problema. Per stare al sicuro, basterà che forniate al serpente la giusta dose di umidità, assicurargli un’alimentazione sufficientemente completa e allestire un terrario che gli permetta di sfruttare le sporgenze per poter eliminare, più facilmente, la vecchia pelle.

Guarda anche