Ecco le razze di cani con la coda corta

30 ottobre 2017

Alcuni proprietari o allevatori di cani scelgono di tagliare a questi la coda, per una questione di estetica. Tuttavia, esistono delle razze che nascono con la coda corta o direttamente senza. In questo articolo vi diremo quali sono.

Quali sono le razze di cani con la coda corta?

I cani che nascono con la coda corta sono detti “brachiuri” ( e quando non ce l’hanno vengono definiti “anuri”). Ecco alcune delle razze con queste caratteristiche:

1. Bobtail

Il Vecchio Pastore inglese deve il suo nome originale alla peculiarità di nascere con una coda molto piccola. Questa razza di cane da pastore e da guardia, è originaria della Gran Bretagna ed è di taglia grande. Ha il pelo folto e lungo, e può essere di colore bianco, nero o grigio. Il Bobtail ha un musetto molto simpatico, e sembra che sia sempre felice. Per quanto riguarda il suo carattere, è un animale amichevole, socievole e allegro.

2. Bulldog Inglese

E’ un altro dei cani che nascono con la coda corta e, nonostante sia piccola, si presenta arricciata. Il Bulldog ha origine nel Regno Unito durante il XVII secolo, ed è uno dei simboli del paese. Dall’aspetto tarchiato, ha una grande testa, delle labbra pendenti e il pelo corto di diversi colori (tigrato, rosso, beige, bianco, etc).

cucciolo di bulldog seduto sul pavimento

3. Welsh Corgi (Pembroke)

E’ originario del Galles, dove viene impiegato come cane da pastore. Di piccola taglia, è il più antico della Gran Bretagna e si differenzia dal Corgi Cardigan per la sua statura e per il tipo di coda. Quello Pembroke è più robusto, ha la coda corta e il muso che assomiglia ad una volpe. Può avere il manto rossastro, nero, beige o focato. E’ un animale affettuoso, intelligente, è un gran lavoratore, ed è perfetto per vivere con dei bambini.

4. Bulldog Francese

Con le sue orecchie da pipistrello, questa razza francese nasce alla fine del XIX secolo, ed è un molosso di piccole dimensioni, anche se il suo parente più prossimo, il Bulldog Inglese, discende dai Mastini. La coda di questo cane è piccola e leggermente attorcigliata alla fine. E’ socievole, giocherellone, allegro e dolce. Inoltre, è paziente e protettivo con i bambini.

5. Bracco Francese

Conosciuto anche come Bracco dei Pirenei, è uno dei cani con la coda corta. E’ raro che si veda fuori dalle frontiere del suo paese d’origine, (vicino ai confini spagnoli). Si tratta di un animale muscoloso, di taglia media, con un muso corto, il naso marrone e occhi scuri. Il pelo del Bracco Francese è corto e fino, di colore bianco con macchie marroni. Va d’accordo sia con i bambini che con gli altri animali.

6. Boston Terrier

Originario del Nord America, questo piccolo cane dal muso schiacciato e con le orecchie all’insù, nasce con la coda e con la zampe corte. E’ una razza che perde molto pelo, e può venirgli la forfora se non gli si fa il bagno  almeno una volta al mese. E’ un eccellente cane da compagnia, e si adatta a vivere in un appartamento.

Cani ai quali viene tagliata la coda

Esistono delle razze alle quali viene tagliata la coda appena nascono, per motivi più che altro estetici.

1. Cocker Spaniel

Sia all’Inglese che all’americano, (però più che altro al primo) viene accorciata la coda alla nascita. Per alcuni allevatori è un procedimento che dona alla razza più eleganza e armonia.

cane dal pelo fulvo nel prato

2. Bovaro delle Ardenne

E’ una razza originaria del Belgio, delle zone al confine con la Germania e con la Francia. Normalmente gli viene tagliata la coda, altrimenti è abbastanza lunga. Ha il manto di molti colori diversi, il pelo arricciato, delle orecchie corte e può pesare fino a 35 kg. 

3. Schipperke

Questo cane delle Fiandre è simile al Pastore Belga, e l’usanza di tagliarli la coda fin dalla nascita deriva da una leggenda. Secondo questa, un esemplare di Schipperke che viveva con un calzolaio a Bruxelles vinse un concorso di bellezza. Uno dei padroni degli altri cani partecipanti per invidia gli amputò la coda, lasciandogliela mozza. Nonostante ciò, l’animale ebbe ancora più successo durante le gare alle quali partecipò in seguito.

Guarda anche