Corgi: conosciamo questa razza canina

Corgi: conosciamo questa razza canina

Ultimo aggiornamento: 17 agosto, 2017

Il Corgi, che significa “cane nano” in lingua celtica, è una razza proveniente dalla Gran Bretagna. Si dice che discenda dai Visigoti, cani vichinghi, che poi si sono trasformati nel cane che oggi conosciamo.

Esistono due tipi di Corgi, i Welsh Corgi Pembroke, che si dice siano stati creati dai fiamminghi e che venivano usati come cani pastore, e i Welsh Corgi Cardigan, che venivano utilizzati maggiormente come animali domestici.

Una differenza tra i due è che i Pembroke sono più grandi dei Cardigan; entrambi sono stati fatti incrociare fino a che, nel 1934, gli allevatori riuscirono a distinguerli e a riconoscere ufficialmente i due tipi di Corgi.

Caratteristiche del Corgi

Pembroke

  • Statura: La sua altezza va dai 30 ai 38 cm.
  • Peso: Può pesare tra i 12 e i 14 kg.
  • Pelo: Ha un pelo medio-lungo e soffice.

Cardigan

  • Statura: Oscilla tra i 25 e i 30 cm. In generale sono sotto ai 30 cm.
  • Peso: Pesano tra gli 8 e i 12 kg.
  • Pelo: Di solito è molto corto e ispido. Questa è, dopo l’altezza, una delle differenze più marcate tra i due tipi di Corgi.

Entrambi hanno il colore del pelo che può variare e, in generale, consiste in toni sul marrone, nero e bianco. Si riconoscono grazie al muso simile a quello delle volpi, allungato, e dagli con occhi tondi. Sono cani minuti, robusti, con zampe e coda corte, e orecchie piccole.

Anche se questo tipo di cane ha di natura la coda corta, alcuni allevatori gliela fanno tagliare chirurgicamente quando sono cuccioli per ragioni estetiche. Tuttavia, in alcuni paesi questo procedimento è stato proibito, poiché non apporta nessun beneficio, e impedisce all’animale di esprimersi in modo giusto e naturale.

Utilizzo 

Questo cane viene usato principalmente per dirigere il bestiame, poiché le sue dimensioni sono ideali per farlo correre da un lato ad un altro senza essere schiacciato. La sua tecnica consiste nel far restare unito il bestiame mordendo e stringendo le caviglie degli animali.

Nonostante ciò, ultimamente è usato come animale domestico, per via del suo tenero aspetto e per le sue pratiche dimensioni. E’ anche la razza preferita dalla famiglia reale inglese.

Carattere

E’ un cane molto intelligente, estroverso, dinamico, sveglio, leale, attento e lavoratore. Oltre ad essere utilizzato come cane pastore nelle fattorie, si trova bene anche con i bambini e gli anziani e risulta perfetto per la vita in famiglia.

Inoltre, si tratta di animali silenziosi e tranquilli, che di solito non abbaiano in continuazione, quindi sono adatti alle persone che vivono in condominio.

Comportamento

Questa razza si adatta a qualsiasi ambiente, da un piccolo appartamento ad una grande casa in campagna. Non  ha bisogno di molto esercizio fisico, una camminata al giorno per aiutarlo a sfogare la sua energia è sufficiente.

Non necessita di continue cure estetiche, spazzolarlo una volta a settimana e fargli il bagno ogni tanto è sufficiente. E’ protettivo nei confronti dei membri della sua famiglia.

Salute

Il Corgi vive in media dai 12 ai 14 anni. Una delle malattie di cui maggiormente soffre è l’obesità, poiché ha molto appetito, e ciò potrebbe causare degli effetti collaterali, come diverse lesioni alla colonna vertebrale che, data la sua conformazione fisica, non può sorreggere troppo peso.

La sua alimentazione dev’essere bilanciata e salutare, e la quantità di cibo deve variare tra i 150 e i 300 gr.

Altre malattie di cui può soffrire sono:

  • Displasia all’anca
  • Cataratta
  • Displasia della retina
  • Malattia di Von Willebrand, che consiste in un’anomalia ereditaria che provoca dei problemi di coagulazione del sangue.
  • Miopatia degenerativa
  • Lussazione del cristallino
  • Epilessia

Ideale per una famiglia

In generale, questo cane è consigliato per le sue capacità di adattarsi all’ambiente che lo circonda. Inoltre, grazie alla sua intelligenza e al suo bel carattere, socializza nel modo giusto in qualsiasi situazione, per questo è ideale per una famiglia. E’ un allegro membro del gruppo.