Come sapere se il vostro cane ha la rogna

· 14 Dicembre 2018
Prurito, odore rancido, perdita di pelo, chiazze rosse o mancanza d'appetito sono i sintomi più comuni della rogna.

La rogna può essere molto fastidiosa per un cane e, per il forte prurito che provoca, è possibile che l’animale si gratti eccessivamente procurandosi delle ferite.

Se volete sapere se il vostro amico peloso ha la rogna e capire come curarla, leggete le seguenti informazioni.

Che cos’è  la rogna?

Si tratta di una malattia che colpisce la pelle dei cani. Viene causata da piccoli acari che si infiltrano sotto la pelle e sotto il pelo degli animali. Una volta qui, cominciano a riprodursi.

Depongono le uova dalle quali nascono altri acari, che a loro volta depongono altre uova se non vengono effettuati i trattamenti adeguati.

Questi acari agiscono come parassiti, quindi si alimentano, in questo caso, della pelle e del pelo del cane, che avranno presto un aspetto debilitato.

Questi acari convivono sempre con gli animali, però se il sistema immunitario del cane è forte, saranno tenuti sotto controllo. Il problema sorge quando l’animale ha le difese immunitarie basse.

Rogna sarcopatica

Esistono molti tipi di acari, e ognuno provoca diversi sintomi e vari tipi di rogna. Ecco le più comuni:

Demodicosi

I parassiti sono allungati come un verme microscopico e si introducono nel follicolo peloso. Quando si riproducono invadono i follicoli, questi si gonfiano e il pelo cade.

Rogna comune

E’ una malattia causata da un parassita dalla forma tonda che si infiltra nella pelle e comincia a scavare piccoli tunnel nei quali deposita le sue feci e le sue uova.

Rogna rossa

C’è un altro tipo di parassita, che provoca la rogna rossa, causando severi arrossamenti della pelle.

Cane rosso con rogna

Come sapere se il vostro cane ha la rogna?

Osservare il vostro cane è importante per capire se sta bene o no.

Nel caso della rogna, ci sono alcuni comportamenti che vi permetteranno di sapere se il vostro cane ne soffre:

  • Prurito. La rogna provoca prurito intenso che spingerà il cane a grattarsi in maniera compulsiva in varie parti del corpo. In genere, si presenta nelle zone più grasse, come fianchi, ventre o dietro le orecchie. Il prurito sarà quasi insopportabile, facendo fermare l’animale anche mentre sta camminando per grattarsi.
  • Perdita di pelo. Il cane potrebbe perdere così tanto pelo che si formeranno delle zone completamente privo di questo. All’inizio potrà accadere in una parte specifica, ma con il tempo questo problema si estenderà a tutto il corpo.
  • Chiazze rosse. Questo potrebbe essere un sintomo della rogna rossa.
  • Perdita di appetito. Se il vostro cane si mostra più nervoso del normale, sembra infastidito, apatico e, inoltre, perde l’appetito, è un segnale che soffre di rogna.
  • Cambiamento dell’odore. Se la rogna si trova in uno stato molto avanzato, l’odore dell’animale potrebbe cambiare, diventando sgradevole.

Trattamento

Anche se questa malattia può causare gravi problemi al vostro cane, se viene diagnosticata in tempo può essere curata senza problemi. 

Il trattamento che prescriverà il veterinario ha a che fare con lattoni macrociclici come l’ivermectina, la moxidectina o la milbemicina. Questi si possono applicare per via orale o per via topica.

Inoltre, l’animale dovrà prendere degli antibiotici, così come dei gel e degli shampoo che aiutino ad eliminare i resti della pelle danneggiata.

Per il prurito, il veterinario vi consiglierà l’oclacitinib, poiché i corticosteroidi potrebbero debilitare il sistema immunitario e peggiorare la situazione.

Anche se gli effetti della rogna potrebbero sembrare devastanti, questa malattia può essere curata e il vostro cane tornerà ad avere il pelo e la pelle in perfetto stato.