7 consigli per scattare foto al cane in modo perfetto

· 5 settembre 2018
Uno degli errori più comuni, quando si scattano foto di animali domestici, è prediligere sempre il punto di vista "umano".

Forse già avete insegnato al vostro cagnolino a riportare un oggetto o a darvi una zampa. Però, vi piacerebbe riuscire a scattare foto al cane in modo perfetto, per pubblicarle poi sulle vostre reti sociali? Ebbene, allora non perdetevi questo articolo. Vi daremo 7 consigli infallibili che vi permetteranno di scattare foto meravigliose al vostro amico a quattro zampe.

Come scattare foto al cane nel modo migliore?

Tutti amano i propri animali domestici e sentono la necessità di immortalare i bei momenti trascorsi con questi. Quando vanno al parco, quando conoscono “un nuovo amico” o quando ci accompagnano in vacanza. Ma le foto non riescono sempre nel modo giusto. Che rabbia vedere i cani di VIP e personaggi famosi, con le loro foto perfette su Instagram! Ma non tutti possono permettersi uno studio professionale.

A volte, sembra addirittura che sia proprio il vostro migliore amico a rovinare il servizio fotografico. Se sta fermo, si muoverà nel momento del click o, nella maggior parte dei casi, girerà la testa dall’altra parte. Per evitare tutti questi inconvenienti (pur tenendo sempre conto che si tratta di un animale e non di una persona), ecco alcuni suggerimenti che vi aiuteranno in questa “impresa”:

1. Dategli un premio

Un biscotto, una palla, un giocattolo… Sicuramente sapete che cosa preferisce il vostro animale domestico. In questo modo, il cane assocerà il fatto di prestare attenzione alla fotocamera a qualcosa di piacevole, è sarà motivato a rimanere fermo. Se state con un’altra persona, fatevi aiutare in modo che lo sguardo del cagnolino segua quell’oggetto.

2. Fate dei rumori specifici

L’obiettivo è che il vostro animale domestico vi presti la massima attenzione. Per questo motivo, ci sono alcuni proprietari che scelgono di fare determinati rumori simpatici e originali, in grado di far girare la testa al cane e farlo guardare verso l’obiettivo. Potete, ad esempio, colpire un oggetto, spostare un giocattolo o un oggetto che produce suoni o musica, ecc.

Ragazza si fa un selfie in spiaggia con il cane

3. Cercate la migliore prospettiva

Uno degli errori più comuni, quando si scattano foto di animali domestici, è prediligere sempre il punto di vista “umano”. Cioè in piedi. Dovete sapere che i cani vedono il mondo in modo diverso e da un po’ più in basso.

Affinché le foto siano più professionali e senza dover chiedere al cane di “guardarvi”, basterà gettarsi a terra e avvicinarsi all’animale, dalla sua prospettiva. Provare per credere!

4. Usate la luce naturale

Un altro trucco per scattare foto al cane, ha a che fare con l’illuminazione. Senza che dobbiate diventare esperti in fotografia, il consiglio è di andare al parco o in un giardino, invece di rimanere sempre a casa. Se desiderate fare qualche scatto d’interni, aprite bene le tende del salone, per permettere alla luce naturale di riempire gli ambienti, meglio se al mattino o nel primo pomeriggio.

Vi consigliamo di non utilizzare il flash della fotocamera, poiché può far male agli occhi e sarà piuttosto fastidioso per il vostro cane. Il rischio è di creare un trauma all’animale che non accetterà più di sedersi davanti a quello strano “aggeggio” che gli provoca solo fastidio.

5. Scegliete la decorazione

È possibile creare un bel contrasto con la pelliccia del vostro animale domestico, usando magari anche solo una coperta. Oppure fatelo sedere sul divano, con una parete bianca sullo sfondo, inserendo magari qualche fiore. L’idea è che il fondo sia chiaro, in modo che la foto sembri più professionale.

6. Rispettate i suoi gusti

Sicuramente sapete cosa piace e non piace al vostro cane. Sfruttate la sua personalità o le sue abitudini per scattare foto migliori. Ad esempio, se ama l’acqua (come un Golden Retriever che corre sul bagnasciuga) o dorme tutto il giorno (come un San Bernardo accucciato zampe all’aria). Le fotografie più autentiche sono quelle che catturano un momento naturale, di gioco, divertimento o riposo.

Ragazza scatta foto al cane che sbadiglia su un prato

Aspettate il momento ideale per scattare la foto: quando arriva a casa una persona cara, mentre aspetta la pappa, durante la passeggiata mattutina, quando lo lavate o mentre gioca con la sua pallina preferita.

7. Non forzate mai la situazione

Ricordate che l’animale non capisce perché deve rimanere immobile o fare un certo movimento, quando tenete una macchina fotografica in mano. Lui non sa cosa significhi farsi una foto e ancora meno un selfie! Pertanto, è sempre meglio coglierlo alla sprovvista, non costringerlo a posare, o aspettare che si addormenti o stia tranquillo, mentre guarda fuori dalla finestra.

Potete anche sfruttare i momenti di divertimento e gioco (quando non vi sta guardando), da solo o con altri animali e persone, per scattare la foto più naturale e spontanea possibile.