Come scegliere il miglior addestratore per un cane?

7 Febbraio 2018

L’addestramento di un cane deve iniziare quando è ancora un cucciolo. Ciò è necessario se si desidera un animale obbediente e che si comporti bene. Durante i primi mesi della sua vita, sarà il momento giusto per scegliere il miglior addestratore. Ciò permetterà al cane di abituarsi fin da subito a seguire delle regole.

Gli animali devono essere educati allo stesso modo dei bambini. E’ importante che, fin dall’inizio, si stabiliscano delle regole di comportamento. In questo modo, sarà più facile convivere con un cane in futuro.

Un buon addestratore per cani saprà come educarlo. Però, per scegliere il migliore, si devono fare alcune considerazioni.

Come scegliere il miglior addestratore per un cane?

In primo luogo, dovete sapere che i cani hanno un loro modo di comunicare. Ricevono molti più stimoli rispetto alle persone. Inoltre, sono molto intelligenti.

cane che viene addestrato

Un cane non può essere addestrato da qualsiasi persona. E’ sempre meglio rivolgersi ad un professionista. Seguite i seguenti consigli:

Addestramento positivo

Questo metodo assicura che l’animale apprenda ciò che il suo padrone vuole. L’addestratore dovrà insegnare al cane ad obbedire agli ordini. Ciò si ottiene mediante la ripetizione. Viene mostrato il comando all’animale e poi si fa in modo che lo ripeta più e più volte.

Questo metodo non nuoce al cane. Vengono usate la pazienza e la cooperazione per fare in modo che l’animale capisca. Senza castighi, non sarà stressato o agitato, e sarà più concentrato. Si tratta di uno dei più efficaci metodi di addestramento.

Verrà usato il rinforzo positivo per motivarlo. Carezze, giochi, premi e complimenti. E’ importante premiarlo per ogni buona azione compiuta. Non devono essere usate le minacce o la sottomissione, il cane non dovrà mai avere paura.

L’esperienza dell’addestratore

Un buon addestratore canino dovrà avere molta esperienza. Casi difficili risolti, studi negli altri paesi, buone referenze da parte dei clienti, etc.

Normalmente, un addestratore qualificato, mostrerà sempre il suo curriculum.

Il cane dovrà mostrare dei miglioramenti nel sul comportamento

E’ questa la chiave per capire se un addestratore è bravo. Se il cane si dimostra più obbediente ed educato, significa che sta facendo un ottimo lavoro. Un educatore valido sa come correggere le condotte sbagliate di un animale.

Ricordatevi che ci vuole tempo. Gli addestratori che promettono dei risultati miracolosi non sono molto professionali. Un buon educatore stabilirà diverse strategie e tattiche.

Il comportamento dell’addestratore con il padrone

L’addestratore deve formare anche il padrone del cane. In questo modo, l’animale si adeguerà alle condizioni del proprietario.

cane sdraiato che viene addestrato

Non è consigliabile lasciare l’animale nelle mani di un estraneo per molto tempo. Il padrone dovrà seguire il lavoro dell’addestratore. Un buon educatore deve permettergli di partecipare alle lezioni.

Per scegliere il miglior addestratore, basatevi su persone veramente specializzate. Ricordatevi che gli animali sono molto istintivi. Se il cane va d’accordo con l’educatore, ciò potrebbe essere un ottimo segnale.

Fonte dell’immagine principale: SkyWideDesign