Scopriamo insieme il langur duca, il dio scimmia

14 Novembre 2019
Il langur duca è un primate dall'aspetto particolare e dalla grande importanza nella mitologia induista.

I langur duca sono scimmie asiatiche poco conosciute in Europa. Tuttavia, in alcuni paesi come l’India sono considerate sacre e sono animali fortemente legati alla mitologia, con un ruolo simile nell’induismo a quello del corvo nella cultura nordica o al lupo in quella iberica.

Sono primati arborei e di medie dimensioni, che si caratterizzano per il loro aspetto esile, la lunga coda e la folta pelliccia. Molti di loro convivono con l’essere umano e sebbene il loro carattere sacro li protegga, a volte vengono cacciati per la loro pelle o per produrre unguenti della medicina orientale.

Il langur duca, il dio scimmia

I langur duca sono considerati una reincarnazione del dio Janumán. Per questo motivo, questo primate può essere trovato in molte città, anche se di solito preferisce vivere nella giungla. Durante alcune feste popolari gli vengono persino offerti doni.

Hanuman langur in un bosco

Con il pelo grigio, il viso e le mani nere, si dice che questa specie abbia acquisito questo aspetto quando bruciò la città di un demone nello Sri Lanka. Sebbene siano animali sacri, il loro contatto con l’uomo li ha portati ad abituarsi a rubare i raccolti.

Recentemente, questa specie ha guadagnato fama internazionale con un video in cui alcuni esemplari di langur duca piangevano la “morte” di un robot con le loro sembianze che li stava filmando. Quando il robot precipita dall’albero, i langur duca pensarono che uno dei loro piccoli fosse morto. Questo video ha fornito prove molto tangibili di come questi animali soffrano per la morte dei loro compagni.

I langur dorati della montagna

Il langur duca dal naso piatto dorato è uno dei più curiosi. Questi langur di montagna vivono fino a 3.400 metri di altitudine, nelle gelide montagne del Sichuan.

Scimmia indiana su un albero

Questi mammiferi sono i più curiosi, poiché sono i primati non umani più abituati alla neve e alle basse temperature. Per vivere in un ambiente simile devono seguire una dieta un po’ strana: i langur duca dorati si nutrono principalmente di licheni e corteccia.

Quando possono si nutrono di foglie e frutti, poiché i langur duca sono primati fortemente legati agli alberi. Si ritiene che il muso piatto gli permetta di non congelarsi e, insieme alla sua folta pelliccia, sono le caratteristiche fisiche che li rendono adatti ai climi freddi. Sfortunatamente, questi primati vengono spesso cacciati per la loro pelliccia. Conosciamo insieme il langur duca.

Il langur duca dalla testa bianca, il più minacciato

Una delle specie più strane è il langur duca dalla testa bianca, un primate che è considerato il più minacciato in Asia. Attualmente, il suo stato di conservazione è critico e si trova in serio pericolo di estinzione: rimangono solo 70 esemplari della specie.

Il suo habitat principale è l’isola di Cat Ba, una piccola isola rocciosa del Vietnam dove questo primate usa le grotte dell’isola per dormire. Lo zoo di Münster ha iniziato il suo programma di conservazione nel 2000, che inizia a dare i suoi frutti ora che la caccia agli animali è vietata.

Questa scimmia, come altre specie, è anche uno degli animali più minacciati dalla medicina orientale, poiché viene utilizzato per eseguire balsami per curare la disfunzione erettile.

Purtroppo, tutti i langur duca hanno una cosa in comune: che vivano in luoghi remoti o siano distribuiti in gran parte dell’Asia, l’uomo costituisce una delle maggiori minacce per questi primati.

Jay, P. (1965). The common langur of North India.