Temperatura e habitat nella giungla

· 10 Aprile 2019
Sebbene all'epoca questo ecosistema fosse il più esteso sulla Terra, oggi occupa solo il 6% del territorio.

La giungla o foresta è un bioma tipico delle regioni tropicali e subtropicali. Tra i suoi grandi alberi e la sua caratteristica umidità, troviamo la più ricca biodiversità di fauna e flora sul nostro pianeta.

Ci sono molte specie che trovano il loro habitat naturale nella giungla: per questo motivo, è considerato un bioma indispensabile per la conservazione della vita sulla Terra.

Sfortunatamente, durante il corso della storia, la giungla è stata intensamente devastata. Nonostante sia stato il bioma più antico e più esteso del nostro pianeta, oggi copre solo il 6% del territorio del continente. Per capire meglio l’importanza di questo habitat, analizzeremo i tipi di giungla e gli ecosistemi che si trovano al suo interno.

Tipi di giungla

Come abbiamo menzionato, le foreste sono biomi tipici dei climi tropicali e temperati che presentano un’alta biodiversità. Pertanto, ci sono diverse classificazioni possibili per i diversi tipi di giungla che si trovano nel nostro pianeta.

I tipi di giungla

Se vogliamo fare un’analisi più dettagliata, le foreste si distinguono in: equatoriali, tropicali, subtropicali, montuose, di pianura, ecc. Per facilitare la classificazione, di solito si distinguono due tipi generici di foresta: tropicale e temperata.

La foresta tropicale

Le foreste tropicali sono le più ricche di vegetazione e si trovano nelle regioni con clima tropicale ed equatoriale. La fauna e la flora della foresta tropicale trovano condizioni ottimali di sviluppo.

Si tratta di habitat caldi e umidi, con temperature che vanno dai 21 °C ai 30 °C. Le piogge sono abbondanti durante l’estate e le precipitazioni si aggirano tra i 200 e i 1000 cm.

La foresta tropicale più famosa per la sua estensione e biodiversità è l’Amazzonia, che si trova in Sud America. La foresta amazzonica copre diversi paesi sudamericani, come Brasile, Ecuador, Colombia e Perù.

Le foreste tropicali si trovano anche in America centrale, Africa centrale, Sud-Est asiatico, Sud America, Australia, Africa occidentale, Nuova Guinea e India occidentale. Tutte insieme costituiscono il bioma più ampio e vario sul pianeta Terra.

La giungla temperata

Le foreste temperate non sono abbondanti o estese quanto quelle tropicali. Si trovano principalmente in regioni oceaniche umide subtropicali come Giappone, Nuova Zelanda, Australia, Nord America, Norvegia e Regno Unito.

Nell’habitat temperato della foresta pluviale, troviamo specie che si adattano a temperature miti e fresche, che variano dai 10 °C ai 21 °C. In questo clima c’è un’umidità più equilibrata, con precipitazioni dai 150 ai 500 centimetri all’anno.

Si può affermare che la maggiore biodiversità delle foreste temperate è concentrata nelle zone montuose e in quelle costiere.

Foresta temperata

L’habitat nella giungla: fauna e flora uniche

L’habitat della foresta comprende una fauna e una flora davvero uniche, con migliaia di specie provenienti dai regni animale, vegetale e minerale. Sono proprio queste forme di vita così diverse e complementari che fanno della giungla il bioma con la più grande biodiversità del pianeta.

La flora

Una delle caratteristiche della foresta sono i suoi enormi alberi, che hanno bisogno di secoli per raggiungere tali altezze. Tuttavia, la flora di questo bioma comprende anche una grande varietà di fiori, arbusti e piante “nane”. Infatti, si stima che 10 km² di vegetazione della giungla possano contenere oltre 2.000 specie diverse.

Tra le piante principali, possiamo evidenziare: bromeliacee, orchidee, palme, ficus, ceiba, liane, filodendri e molti cespugli. D’altra parte, possiamo anche menzionare l’importanza di ottenere dalla vegetazione della giungla resine e lattice.

La fauna

Un’altra caratteristica affascinante degli ecosistemi della giungla è la loro grande concentrazione di specie endemiche ed esotiche. Nella giungla amazzonica, ad esempio, possiamo trovare oltre 100 specie di animali unici al mondo, dai piccoli insetti agli enormi predatori.

Al di là delle specie esotiche, la fauna che trova il suo habitat nella giungla possiede una ricchezza incomparabile. Mentre molte specie vivono sugli alberi, altre condividono il suolo e ci sono persino alcuni animali nomadi.

Nella biodiversità della giungla troviamo una notevole varietà di insetti, come farfalle, formiche, mosche, api, scarafaggi, ecc. Anche l’enorme varietà di anfibi, come rane, rospi e salamandre, è tipica della fauna nella giungla.

Numerose specie di rettili, come serpenti, coccodrilli, caimani e tartarughe, scelgono la giungla come loro habitat naturale.

Tra i mammiferi, troviamo invece scimmie, giaguari, pipistrelli, ecc. E non dobbiamo dimenticare le tarantole esotiche e gli scorpioni velenosi.