Sintomi della stitichezza nel cane e cosa fare

Come possiamo capire se il cane soffre di stitichezza? Vi presentiamo alcuni dei sintomi più comuni. 
 

Tra i sintomi della stitichezza nel cane il più evidente è l’incapacità o la difficoltà a evacuare. Nonostante ciò, questo disturbo in genere provoca anche alterazioni nell’odore o nella consistenza delle feci dell’animale, così come cambiamenti nella sua condotta abituale.

Per questo motivo, è importante osservare tutti i giorni gli escrementi del proprio amico a quattro zampe e fare attenzione a qualsiasi alterazione della condotta improvvisa. A seguire vi spieghiamo meglio quali sono i sintomi della stitichezza nel cane e le sue possibili cause.

Principali sintomi della stitichezza nel cane

Ci sono alcuni segnali che ci indicano che il nostro cane è stitico. Tra questi:

  • Defecare o provare a farlo al di fuori dei posti abituali. Per esempio, defecare in casa quando è abituato a farlo in strada.
  • Difficoltà a evacuare (il cane mantiene la tipica posizione per evacuare e si sforza per molto tempo, ma non riesce a espellere le sue feci).
  • Gonfiore, sensibilità e dolore addominale.
  • Piange, si lamenta e mostra segni di dolore quando prova a fare i bisogni.
  • Perdita di peso e di appetito.
  • Vomito.
  • Feci più piccole, secche, dure e scure.
  • Tracce di sangue o muco nelle feci.
  • Alterazioni nel comportamento: irascibilità, eccessiva stanchezza, depressione, letargo, aggressività, etc.
 

Possibili cause della stitichezza nel cane

Cane stanco nella cesta

La stitichezza nel cane può avere diverse cause a seconda del suo stile di vita e del suo organismo. Per questo motivo, se sospettiamo che il nostro cane stia soffrendo di stitichezza, dobbiamo portarlo il prima possibile dal veterinario.

Nella clinica veterinaria, il professionista potrà verificare lo stato di salute dell’animale, individuare le cause specifiche e raccomandare un trattamento adeguato ai bisogni del nostro migliore amico.  Per aiutarvi a capire meglio questo disturbo comune nei cani, qui di seguito riassumiamo le sue cause più comuni:

  • Dieta povera di fibre: un’alimentazione povera di fibre o troppo secca è una delle cause principali della stitichezza nei nostri cani. L’introduzione di alimenti freschi, così come l’adozione di una dieta casereccia e umida, è efficace per migliorare il transito intestinale dei cani.
  • Scarsa idratazione: i cani che bevono poca acqua sono più propensi a soffrire di stitichezza. Una scarsa idratazione può provocare anche altri problemi di salute, come disidratazione, disturbi alle vie urinarie e insufficienza renale. È essenziale mantenere il cane ben idratato durante tutto l’anno, e in particolar modo nelle giornate più calde. L’animale deve sempre avere a disposizione acqua fresca.
 
  • Stress: anche lo stress rientra tra le cause più frequenti della stitichezza nel cane. Diversi fattori possono causare stress nei cani, per esempio una scarsa stimolazione fisica o mentale, un trasferimento, una dieta poco equilibrata, un ambiente negativo, etc.
  • Ingestione di corpi estranei: se per incidente il cane ingoia un giocattolo, un oggetto o un altro corpo estraneo, questo elemento può ostruire il suo apparato digerente e impedire il corretto transito intestinale. Per evitare ciò, è importante non offrire giocattoli oppure oggetti che presentano piccoli elementi, stoffe o corde sciolte, per esempio.
  • Cause patologiche: alcune malattie, i disturbi del metabolismo e le infiammazioni dell’apparato gastrointestinale possono provocare numerosi disturbi digestivi nei cani. Oltre a ciò, anche alcuni disturbi neurologici sono spesso associati alla stitichezza nei cani.

Alcuni rimedi naturali per la stitichezza nei cani

Se notate nei vostri cani uno qualsiasi dei sintomi citati anteriormente, ricordate di portarli subito dal veterinario. Sebbene esistano numerosi rimedi naturali per combattere la stitichezza nei cani, è essenziale confermare la diagnosi tramite un professionista preparato.

Stitichezza nel cane

Dopo aver verificato lo stato di salute dei vostri amici a quattro zampe, vi consigliamo di includere alcuni alimenti freschi e ricchi di fibre nelle loro diete. I seguenti alimenti aiutano a migliorare il transito intestinale e a prevenire la stitichezza nel cane:

  • Zucca cotta.
  • Carota grattugiata o cotta.
  • Spinaci e lattuga (sempre tagliati finemente per evitare che il cane si affoghi).
  • Avena.
  • Riso integrale.
  • Probiotici: kefir, yogurt naturale senza zuccheri aggiunti e senza lattosio o integratori naturali.

L’importanza dell’idratazione

Sarà altrettanto essenziale aumentare l’idratazione dei nostri animali domestici per prevenire la stitichezza e altri danni al loro organismo. Oltre a lasciare acqua fresca e pulita sempre a loro disposizione durante tutta la giornata, possiamo anche preparare cibo umido e squisite ricette rinfrescanti, come ghiaccioli per cani da preparare in casa.

Grazie a queste basilari linee guida, è possibile trattare e prevenire in modo naturale la stitichezza nel cane. Nonostante ciò, ricordate sempre che consultare il veterinario è indispensabile per stabilire un trattamento adeguato ai bisogni dell’animale.

Per tutti questi motivi, in presenza di qualsiasi anomalia negli escrementi o se osservate cambiamenti nella condotta dei vostri cani, vi consigliamo di rivolgervi il prima possibile alla vostra clinica veterinaria di fiducia.