Topi e ratti come animali domestici: sempre più popolari

Nonostante i pregiudizi, i roditori possono stabilire dei legami molto forti con i loro proprietari.
Topi e ratti come animali domestici: sempre più popolari

Ultimo aggiornamento: 29 dicembre, 2020

L’idea dell’animale domestico tradizionale oggi viene messa in discussione più che mai: non è più così comune avere un cane, un gatto o un canarino. La gente sta cominciando ad adottare anche altre specie, che prima invece venivano discriminate, come i topi e i ratti.

Topi e ratti sono sempre stati considerati un problema per l’uomo, perché responsabili della diffusione di parassiti e malattie difficili da debellare. Tuttavia, questi animali hanno anche contribuito al progresso della scienza, sia nella sperimentazione di nuovi farmaci che nell’indagine sui processi neurologici.

I topi e i ratti utilizzati in laboratorio non sono gli stessi che si trovano in natura, poiché hanno subito un processo di addomesticamento di oltre 100 anni che denota delle qualità specifiche.

Gli attributi che meglio li definiscono sono la loro intelligenza e capacità di adattamento, motivo per cui progressivamente hanno cominciato a far parte della sfera domestica. In questo articolo, parliamo dei topi e dei ratti come animali domestici.

Un topo appoggiato alle sbarre della gabbia.

Quale roditore scegliere?

I criceti e i porcellini d’India si sono già affermati come animali domestici. Invece, topi e ratti sono una novità su cui scommettono molti negozi di animali. Ecco alcuni suggerimenti che vi aiuteranno nella scelta di uno o dell’altro roditore:

  • Topi: sono animali più nervosi rispetto ai criceti e ai porcellini d’India, di dimensioni molto piccole, per cui è difficile toccarli senza fare loro del male. Se si vuole acquistare un solo esemplare, è preferibile che sia maschio, poiché le femmine esigono di più dal gruppo o dalla coppia. I più comuni sono gli albini e, sebbene ogni sottospecie abbia il suo carattere, questi sono molto socievoli. Di solito vivono per un periodo compreso tra uno e tre anni.
  • Ratti: più intelligenti e più affettuosi di criceti e topi, possono stabilire forti legami con i loro proprietari. Questa tendenza ad essere socievoli fa preferire loro la presenza di una compagna. Le loro dimensioni possono essere un vantaggio quando si tratta di toccarli, ma implicano anche una gabbia più grande. La loro aspettativa di vita può raggiungere i cinque anni.
Ragazza con il suo topo domestico.


Raccomandazioni per la cura di topi e ratti

Una volta scelto il vostro roditore, conviene informarsi sui bisogni dell’animale in base alla specie e alle dimensioni. Il fatto che questi animali si trovino da poco nei negozi di animali significa che c’è molta ignoranza riguardo al modo in cui prendersi cura di loro. Pertanto, in caso di dubbio, è bene consultare un veterinario specializzati.

Di seguito, troverete alcuni suggerimenti di base per prendervi cura di topi e ratti:

  • La gabbia: sia i topi che i ratti devono avere una gabbia in base alle loro dimensioni. In essa deve esserci un’area che permetta loro di ripararsi e di riposare al buio e un’altra esposta alla luce naturale. Vi consigliamo anche di acquistare degli accessori che forniscano degli stimoli al vostro animale, sia a livello fisico che mentale. La base deve essere ricoperta di segatura o carta, e bisognerà cambiarla spesso o comunque quanto necessario per garantire un’igiene adeguata.
  • La temperatura: questi animali sono molto sensibili alle condizioni ambientali superiori ai 30 gradi Celsius. Per evitare colpi di calore, si consiglia di posizionare la gabbia in un luogo ventilato, dove non ci siano forti correnti e che non sia esposto direttamente alla luce solare.
  • La dieta: sia i topi che i ratti hanno una dieta onnivora, che può includere sia mangimi preparati, che verdure fresche e fieno. Inoltre, l’acqua deve essere sempre pulita. Bisogna considerare anche il fatto che la coprofagia – l’ingestione delle feci – è un comportamento comune in queste specie.
  • Come toccarli: più toccherete e terrete in braccio questi animali, più migliorerà la loro socializzazione. Tuttavia, è necessario prenderli con attenzione, perché sono molto piccoli e delicati, soprattutto i topi.

Ratti e topi sono la nuova tendenza nei negozi di animali e i pregiudizi associati a questi roditori stanno quasi scomparendo. Tuttavia, prima di acquisire uno di questi animali è essenziale informarsi sulle esigenze specifiche e sulle cure di cui hanno bisogno.

Potrebbe interessarti ...
I 4 migliori roditori domestici da tenere in casa
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
I 4 migliori roditori domestici da tenere in casa

I roditori domestici sono animali che si adatto perfettamente alla vita in casa. Dovrete però trattarli sempre con rispetto e cura.