Uccellini in casa: meglio la vita di coppia

· 8 gennaio 2018

Avere in casa un volatile è un’ottima idea. Le ridotte cure che richiedono, oltre al loro canto, li rendono una delle alternative più gettonate per le persone che vogliono un animale in casa.

Possono rivelarsi animali molto socievoli e amano vivere in coppia. Quali sono i volatili più fedeli e cosa bisogna tenere a mente se si sceglie di prendere un uccello?

Il regno animale di coppia in coppia

Molti esemplari del regno animale sono noti per la loro eterna fedeltà nei confronti di un compagno/a. Tra di questi si trovano specie molto diverse tra loro, come i cigni, i lupi, i pinguini, la civetta, il condor o i castori.

Ciascuno di essi condivide la particolarità di scegliere un partner e vivere con esso fino alla morte. Si uniscono in età adulta, si accoppiano, hanno dei cuccioli e rimangono fedeli per tutta la vita.

Talvolta non si tiene in considerazione il fatto che proprio come molti animali selvatici, anche gli uccellini domestici stanno meglio in compagnia. Ecco la lista delle specie volatili che si dimostrano più fedeli:

coppia di parrocchetti sul ramo

Parrocchetto

Il parrocchetto è l’uccello ideale da tenere in casa poiché non richiede grandi cure: è infatti il tipo di volatile più comune nelle nostre case. È noto perché ama stare in compagnia, soprattutto di un suo simile, al quale resterà fedele fino alla fine dei suoi giorni.

Cure

Si raccomanda di acquistare una gabbia abbastanza ampia da ospitare almeno due parrocchetti. Evitate però di collocare insieme due femmine, già che durante il periodo del calore potrebbero litigare.

Alimentazione e igiene

Il loro cibo è a base di semi, frutta e verdure come lattuga o mele.

È importante prendersi cura della loro igiene pulendo la gabbietta giornalmente, soprattutto se sono più di uno. Tenete in considerazione che defecano all’incirca ogni 15-20 minuti.

Un volatile fedele

Quest’animale tende a scegliere un partner e a non cambiarlo per tutta la vita. Con esso farà dei cuccioli, sia nell’ambito domestico che in quello selvatico.

Se il suo compagno muore, generalmente ne cerca un altro della stessa specie con il quale legarsi per sempre. Per rendere felice un parrocchetto, dunque, si raccomanda di prenderli sempre in coppia.

Da non dimenticare

Se non volete che facciano cuccioli, l’ideale è prendere due maschi, che non litigheranno tra di loro. In questo caso potrebbero cantare di meno, già che il canto è utilizzato per attrarre il sesso opposto.

Agapornis

Sono una varietà di pappagallo e gli assomigliano in quanto a dimensioni e aspettative di vita. Tendono a misurare fino a 20 cm e a vivere 12 anni con tutte le cure necessarie.

I più uniti

Questa è la specie fedele per eccellenza, già che quando scelgono un partner lo tengono per tutta la vita, motivo per cui sono conosciuti popolarmente come “uccelli dell’amore”.

Noti anche con il nome di “inseparabili, questi uccelli ci riconosceranno come famiglia se fin da piccoli li abbiamo alimentati a mano, motivo per cui si mostrano affettuosi e giocherelloni con le persone.

È importante che vivano in coppia all’interno di gabbie sufficientemente grandi, altrimenti non sopravvivranno a lungo. Sono volatili che soffrono a causa dei bruschi sbalzi di temperatura, per questo si consiglia di inumidire giornalmente le loro piume con dell’acqua.

Diamante Mandarino

La specie dei Diamanti Mandarino è relativamente meno conosciuta tra i volatili da tenere in casa, ma sta pian piano cominciando a diffondersi tra i proprietari di animali. Richiede cure simili a quelle dei pappagalli, ha bisogno di una gabbia grande nella quale si raccomanda di farne vivere almeno due.

Si cibano di cereali o preparati di semi e si bagnano di frequente. A questo scopo si consiglia di riporre nella gabbia un recipiente con dell’acqua a loro disposizione.

In coppia

Questi volatili dalle dimensioni ridotte, dal becco e dalle zampe di colore rosso, vivono in compagnia. Si raccomanda di prenderli in coppia, così che si sentano a loro agio.

pappagalli Ara gialloblu

Pappagallo

Si tratta dell’animale perfetto per chi vuole donare un tocco sonoro in più alla propria casa. I pappagalli riescono infatti ad imparare e ripetere le frasi che ascoltano, trasformandosi così in una fonte di intrattenimento e di compagnia per tutti.

Sono socievoli, amano interagire e, se addestrati bene, possono restare del tempo fuori dalla gabbia. Non amano soltanto stare accanto ad altri esemplari della loro specie, ma apprezzano anche la compagnia dell’uomo.

Conclusione

I volatili descritti sono noti per non aver bisogno di grandi cure per vivere, per la loro fedeltà e per la loro socievolezza. Per questi motivi, si raccomanda di farli vivere sempre in coppia. Assicuratevi sempre di prenderli nei negozi autorizzati, specialmente perché in alcuni casi si tratta di uccelli esotici.

Fonte dell’immagine principale: Ferran Pestaña