Vastgotaspets, un cane piccolo ma coraggioso

Se amate i cani e vi interessa conoscere nuove razze, oggi vi parliamo di un tipo di cane davvero interessante. E’ originario della Svezia e possiede un nome un po’ complicato da pronunciare: Vastgotaspets. Nonostante le sue ridotte dimensioni, vi sorprenderà per la sua tenacia e il coraggio. Vediamo allora di scoprire assieme uno dei cani più antichi d’Europa, molto amato persino dai Vichinghi.

Origini e storia del Vastgotaspets

Ci sono più ombre che luci, sulle vere origini di questa razza. Si sa che è originario della Svezia e si dice che sia esistito durante l’epopea vichinga. Questa antica civiltà usava il Vastgotaspets come cane da pastore e da guardia. Ma tuttavia esistono molti dubbi sull’incrocio che diede origine a questi antichissimi cani.

Alcune persone sostengono che questo interessante animale derivi direttamente dalla razza Corgi. A onor del vero, però, non esistono prove del fatto che i vichinghi abbiano mescolato i loro cani con quelli delle isole britanniche. E’ anche possibile che la forma del corpo di queste due razze sia simile, solamente per via di una coincidenza.

In ogni caso, il Vastgotaspets svedese è stato registrato come razza sin dalla metà del XX secolo come Spitz o cane primitivo, mentre i Corgi sono riconosciuti come cani bovari. Le zampe corte, caratteristiche dei due tipi di cani, forse nascondono una comune origine o sono frutto del caso. Ad ogni modo, purtroppo, non lo sapremo mai.

Caratteristiche del Vastgotaspets

In generale, il Vastgotaspets è un cane di taglia media, robusto e con zampe notevolmente corte, che gli conferisce un aspetto allungato e compatto. Misurano 35 centimetri, al garrese, mentre il loro peso varia tra i 12 e i 16 chilogrammi.

Possiedono uno sguardo attento e sembra che siano sempre all’erta. Le loro orecchie triangolari e affilate sono sempre sull’attenti, protese a cogliere qualsiasi rumore “sospetto”. Inoltre, gli occhi sono piccoli e ben aperti, molto espressivi e attenti all’ambiente circostante. Il rinario è di colore nero e le labbra sono allungate, prive di rughe.

vista di profilo di un Vastgotaspets

Il Vastgotaspets presenta due tipi di coda. Una più corta e un’altra più lunga, che tende ad arricciarsi sulla schiena come gli altri cani Spitz, anche se può essere diritta. In generale, per rientrare negli standard delle razza, questo elemento non è discriminante.

Il pelo può essere medio-lungo, è consistente e folto. Il manto presenta due strati: un sottopelo (che aiuta a proteggere l’animale dalle temperature estreme della Svezia) e uno strato esterno più morbido. I peli possono essere più lunghi sul collo, sulle zampe, sul ventre e sulla coda, mentre sono più corti sulla testa.

Per quanto riguarda il colore, sono accettate diverse tonalità: grigio, marrone grigiastro, giallo grigiastro o rossastro. In diverse aree del corpo i peli possono essere più chiari, come su muso, gola e nel petto. Al contrario, i peli più scuri sono presenti sul collo e su entrambi i lati del corpo.

Comportamento del Vastgotaspets

In origine, questo cane veniva impiegato come pastore, ma anche per cacciare piccoli mammiferi e proteggere le case. La sua personalità conserva, ancora oggi, le caratteristiche di questi compiti.

È un cane agile e intelligente, che ama lavorare e affrontare nuove sfide. Ha una grande capacità di apprendimento, che lo porta ad imparare abilità molto diverse. Si comporta bene nelle gare di agility, ed è in grado di divertirsi e intrattenersi con i giocattoli interattivi.

Il Vastgotaspets è affettuoso e devoto alla sua famiglia, ma può essere un po’ diffidente nei confronti degli estranei. Ovviamente, la natura di cane da guardia può renderlo un cane rumoroso per chi vive in condominio. Infatti, non tarderà ad abbaiare non appena abbia sentore di un movimento vicino alla porta di casa.

la testa di un cane Vastgotaspets

Anche se è un cane pieno di energia, con tre passeggiate di qualità al giorno, gli avrete fatto fare sufficiente esercizio. Tuttavia, anche l’esercizio mentale non deve essere trascurato in un cane con queste caratteristiche. Per non annoiarsi, dovrete occuparvi di stimolarlo con nuovi comandi e compiti da fare.

Prendersi cura di un cane Vastgotaspets

Questa razza canina non mostra tendenze a malattie genetiche gravi. Ovviamente, però, mantiene e presenta le classiche patologie che interessano i cani dalle zampe corte. Parliamo, in particolare di: displasia dell’anca, disturbi della schiena, ad ossa e muscoli.

Ad ogni modo, vi consigliamo di portarlo con frequenza dal veterinario. Solo il personale sanitario può decidere di iniziare un trattamento preventivo, oltre a seguire un programma di vaccinazione e sverminazione.

Il Vastgotaspets, come detto prima, possiede un doppio strato di peli. Quindi non va tosato in estate. Lo strato interno protegge sia dal freddo che dal caldo. Quando i tempi di muta si avvicinano, è necessario fare una buona spazzolatura per consentire, all’animale, di sbarazzarsi dei vecchi peli e delle cellule morte, prevenendo così eventuali problemi della pelle.

Nonostante sia un cane di piccola statura per essere un “pastore”, grazie alla sua intelligenza e versatilità continua a distinguersi in questo tipo di lavoro. Oggi, ovviamente, è diventato un cane di famiglia. Fedele, laborioso e intelligente, ha solo bisogno di sufficiente esercizio e stimoli mentali per diventare il membro più amato della vostra casa.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche