Vomito giallo nei cani: cause e sintomi

· 5 dicembre 2018
La dieta dei cani che soffrono di questi episodi deve essere composta da alimenti ricchi di fibre e poveri di grassi per iniziare a mitigare i sintomi.

Il vomito giallo nei cani è una conseguenza di una dieta ricca di grassi o è causato dall’indigestione di molta erba.

In questo articolo vi diremo cosa provoca il vomito giallo nei cani e come trattarlo. La salute dell’apparato digerente del vostro amico peloso può essere colpita in vari modi.

Che cosa vomita esattamente il vostro cane?

La sostanza giallognola che rigurgitano i cani non è altro che la bile. Questa secrezione, prodotta dal fegato, si deposita nella cistifellea finché non si inizia a digerire il cibo.

Una volta cominciato il processo, viene rilasciata nell’intestino tenue per finire di elaborare gli alimenti.

La bile è composta da acqua, lecitina, colesterolo, ione bicarbonato, pigmenti e sali biliari. Quando il vostro cane vomita questo tipo di secrezione, si deve al fatto che la bile si riversa nello stomaco fino ad arrivare all’intestino tenue. Ciò accade di solito se il vostro cane ha mangiato cibi grassi o troppa erba.

Cane sdraiato per strada

La dieta dei cani che soffrono di questi episodi deve essere composta da alimenti ricchi di fibre e poveri di grassi per iniziare a mitigare i sintomi.

Possibili patologie legate al vomito giallo nei cani

Se un cambiamento di alimentazione non sembra modificare l’aspetto del vomito del vostro cane, potrebbe soffrire di una malattia soggiacente che provoca questo disturbo. Tra le cause più comuni ci sono:

  • Malattie gastrointestinali come ulcere, infezioni parassitarie e qualche tipo di tumore. L’acidità della bile può arrivare ad irritare l’esofago e provocare ulcere. Ciò può accadere in determinate razze come il Bulldog, il Golden Retriever e nei cani di taglia piccola.
  • Pancreatite. Si tratta di un’infiammazione del pancreas, l’organo incaricato di produrre secrezioni nell’apparato digerente e ormoni come l’insulina e il glucagone. Questa patologia può presentarsi dopo il consumo di alimenti ricchi di grassi e causare dolori allo stomaco, diarrea e vomito che contiene bile.
  • Ostruzioni intestinali. Alcune ossa, giochi o boli di pelo possono accumularsi nell’intestino del vostro animale e dare luogo ad ostruzioni intestinali. Se pensate che il vostro cane possa soffrirne, recatevi al servizio di emergenza aperto 24 ore più vicino.
  • Allergie. Nel caso di alimenti che provocano allergia ai vostri amici pelosi, è probabile che dopo una prima ingestione si produca vomito che contiene bile. A volte, ciò si deve ad un cambiamento brusco nella dieta e può correggersi progressivamente. Tenete in considerazione che gli animali possono sviluppare allergie anche per i cibi che assumono regolarmente.

In ogni caso, la prima cosa che dovete fare se il vostro cane inizia a vomitare bile è chiamare il vostro veterinario per farlo visitare. Portatecelo il prima possibile affinché l’animale non sia troppo debole dopo essere stato per troppe ore senza né bere né mangiare.