10 uccelli in via di estinzione

Come molte specie animali, gli uccelli sono vittime del bracconaggio e del commercio illegale per la loro grande bellezza. Alcuni di loro sono in grave pericolo.

Ultimo aggiornamento: 29 luglio, 2021

I coloratissimi piumaggi degli uccelli sono solo una delle loro grandi attrazioni. Tuttavia, questo fa sì che molte specie vengano rimosse dal loro habitat naturale per essere costrette a diventare animali domestici, influenzando il loro comportamento selvaggio e la loro sopravvivenza. In questo articolo vi presentiamo 10 uccelli in via di estinzione a causa di vari problemi.

10 uccelli in via di estinzione

Pappagallo cenerino (Psittacus erithacus)

Questa specie è endemica delle foreste tropicali dell’Africa centrale e occidentale e si distingue nell’ambiente grazie alla sua particolare pelliccia grigia. Inoltre, ha una bellissima “coda” di piume rosse che risaltano con il colore giallo dei suoi occhi. Sebbene la perdita di habitat sia una delle sue minacce, il bracconaggio è quella che colpisce maggiormente la specie.

Secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), il pappagallo cenerino è “In via di estinzione (EN)”.

Uno degli uccelli domestici in pericolo di estinzione.

Bucero dall’elmo (Rhinoplax vigil)

Questo è uno degli uccelli in via di estinzione originari del Borneo, Sumatra e della penisola malese, situato in foreste basse dove trova diversi frutti – di cui si nutre. Fisicamente è caratterizzato da uno scudo o berretto cefalico, che va dalla base alla metà del becco. La colorazione della testa oscilla tra il rosso e l’arancione.

Secondo la IUCN, la specie è “in pericolo critico di estinzione (CE)” a causa del bracconaggio per ottenere le sue piume e il suo becco, che contiene cheratina ed è più prezioso dell’avorio. Sebbene attualmente siano in atto diversi piani di conservazione, il Bucero dell’elmo è ancora una specie molto richiesta sul mercato nero delle specie.

Uno degli uccelli in via di estinzione.

Avvoltoio barbuto (Gypaetus barbatus)

Questo uccello appartenente alla famiglia degli Accipitridae si distingue dagli altri avvoltoi per il suo sorprendente piumaggio. Prende il nome da un comportamento che, oltre ad essere strano, è anche raro nel mondo animale. L’avvoltoio barbuto prende le ossa con le zampe e le lascia cadere sulle alture e, dopo essersi frantumate contro le rocce, le consuma come cibo.

L’avvoltoio barbuto è scomparso in molti dei suoi habitat naturali, come in Grecia e in alcune zone dell’Africa e della Spagna. Le sue maggiori minacce sono la caccia illegale, l’avvelenamento, le collisioni con le linee elettriche e la perdita dell’habitat. Il suo stato di conservazione globale è “Near Threatened (NT)”, anche se potrebbe variare a seconda dell’area geografica.

Uno degli uccelli in via di estinzione.

Gru coronata grigia (Balearica regulorum)

Originaria della savana africana – soprattutto nelle zone umide – la gru coronata grigia si distingue fisicamente per il suo particolare piumaggio. Riceve il suo nome grazie ad una specie di corona d’oro che svetta sul suo capo. Il suo volo è piuttosto pesante, poiché il collo e le zampe sono estesi e rompono un po’ con la forma tipica. Secondo l’IUCN, questo uccello in via di estinzione è “Endangered (EN)”.

Una gru coronata grigia.

10 uccelli in via di estinzione: Gufo delle nevi (Bubo scandiacus)

Questo uccello è diventato popolare in tutto il mondo grazie alla sua costante apparizione nella saga del film di Harry Potter. Ha diversi nomi che derivano dal suo caratteristico piumaggio bianco, come civetta delle nevi o gufo artico, poiché il suo habitat è questo circolo polare. Si stima che solo 2.000 individui rimangano divisi in Nord America ed Europa e il cambiamento climatico è la loro principale minaccia.

Un gufo delle nevi con piume bianche.

Cicogna nera (Ciconia nigra)

È un altro dei 10 uccelli in via di estinzione che frequenta l’Eurasia, l’Africa meridionale e l’Africa tropicale. Le sue grandi dimensioni, il suo piumaggio tra il nero, il viola e il verde e le sue zampe rosse fanno di questa cicogna un uccello molto particolare. La sua popolazione è scarsa in Europa, soprattutto in Germania e Danimarca. Tuttavia, dal 2016 l’IUCN la classifica come una sorta di “Least Concern (LC)”.

Uno degli uccelli in via di estinzione.

Cacapò (Strigops habroptilus)

Il cacapò, appartenente all’ordine Psittaciforme, è endemico della Nuova Zelanda e può essere considerato l’unico pappagallo che non vola a causa del suo peso. Nella fase adulta, questi uccelli possono raggiungere 1 metro di lunghezza e pesare più di 4 chili.

Nonostante non voli, il cacapò è riuscito a sopravvivere a specie invasive che si sono nutrite di esso nel suo ambiente naturale, grazie all’introduzione di gatti e topi da parte dell’uomo. Attualmente, ci sono 202 esemplari in ambienti controllati, che la classificano come specie “Critically Endangered (CE)”.

Un kakapo a figura intera.

Picchio dal becco avorio (Campephilus principalis)

Grazie ai suoni caratteristici di questa specie che era considerata totalmente estinta, oggi il picchio dal becco avorio è classificato come “Criticamente Minacciato (CE).” Il suo habitat comprende le foreste della Florida, dell’Illinois, della Carolina del Nord e di alcune parti di Cuba.

Le sue maggiori minacce sono il bracconaggio e la deforestazione delle foreste nelle suddette aree.

Uno degli uccelli in via di estinzione.

Amazzone vinata (Amazona vinacea)

L’Amazzone vinata dell’ordine Psittaciformes è endemico delle giungle brasiliane, dove si trovano i pini Paraná, sebbene sia stato avvistato anche in Argentina e Paraguay. La sua dipendenza da questi alberi è piuttosto elevata, poiché nidifica nelle cavità dei tronchi e si nutre dei pinoli di questa specie vegetale.

A seguito della deforestazione delle foreste in cui si trova il pino Paraná, lo stato di conservazione dell’Amazzone vinata è “In via di estinzione (EN)”. Le industrie del legname sono i principali colpevoli di questa deforestazione, sebbene la specie sia minacciata anche dal traffico illegale per vendere l’Amazzone vinata come animale domestico.

Fortunatamente, ora ci sono leggi che proteggono il pappagallo vinoso e la sua casa.

Un pappagallo vinoso.

10 uccelli in via di estinzione: Aquila delle Filippine (Pithecophaga jefferyi)

Come suggerisce il nome, questa specie è endemica delle Filippine, in particolare nelle foreste e nelle zone della giungla con alberi ad alto fusto in cui nidifica. Ha un’apertura alare di oltre 2 metri e 1 metro di lunghezza complessiva, che gli consente di nutrirsi di scimmie e lemuri. Come molti altri uccelli in questo spazio, la frammentazione del suo habitat è la sua più grande minaccia.

Sebbene il governo filippino ne punisca la commercializzazione o la caccia con fino a 12 anni di carcere e multe, l’aquila filippina rimane “in pericolo critico di estinzione (CE)”.

Uno degli uccelli in via di estinzione.

Come avete potuto constatare, le cause che influiscono maggiormente sulla sopravvivenza di questi 10 uccelli in via di estinzione nel mondo sono la deforestazione e il bracconaggio. Per questo motivo sono tutelati dalle leggi dei paesi in cui risiedono. Tuttavia, questi sforzi non sono sempre sufficienti e alcune fondazioni senza scopo di lucro si impegnano a proteggere e conservare questi uccelli.

Potrebbe interessarti ...
La legislazione sugli animali esotici come animali domestici
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
La legislazione sugli animali esotici come animali domestici

Nelle nostre case tendiamo a ospitare sempre più specie animali. Che cosa dobbiamo sapere sulla legislazione sugli animali esotici come animali dom...



  • Kākāpō Recovery. Deparment of conservation Te Papa Atawbai. Recogido el 12 de junio de 2021 de: https://www.doc.govt.nz/our-work/kakapo-recovery/

  • Jones, C. G. (2004). Conservation management of endangered birds. Bird ecology and conservation: a handbook of techniques, 1, 269-302.

  • Tella, J. L. (2001). Action is needed now, or BSE crisis could wipe out endangered birds of prey. Nature, 410(6827), 408-408.

  • Scott, J. M., & Carpenter, J. W. (1987). Release of captive-reared or translocated endangered birds: what do we need to know?. The Auk104(3), 544-545.