Addestramento professionale del pastore belga Malinois

· 27 marzo 2018

Il pastore belga è una razza molto apprezzata. E’ facile da addestrare e possiede una grande attitudine per svolgere servizi di controllo e salvataggio. La sua grande somiglianza con il pastore tedesco, inoltre, gli ha permesso di diventare molto popolare. In questo articolo vi sveleremo come funziona l’addestramento professionale del pastore belga Malinois.

Questi cani, a causa delle loro dimensioni pronunciate, senza una formazione e socializzazione adeguata, tendono a diventare assai dominanti. Pertanto, è necessario includere questi due aspetti nel programma di allenamento. Si eviteranno problemi spiacevoli nell’età adulta.

Uno degli allenamenti più conosciuti, per questo tipo di cane, è quello noto come “K9“, o più comunemente chiamato addestramento per cani poliziotto. Come curiosità vi diremo che il termine ‘K9’ deriva dall’unione della lettera ‘K’ e del numero ‘nove’. In inglese, queste due lettere si leggono ka-nain, un suono molto simile alla parola italiana “canino”.

Dopo questa piccola introduzione, vediamo allora come funzionano le differente tappe che permetteranno di trasformare il vostro pastore belga Malinois in un efficiente cane poliziotto K9.

Da pastore belga Malinois a cane poliziotto

L’addestramento professionale servirà per insegnare al cane a svolgere diversi compiti di polizia. Come la difesa, il ritrovamento di persone, l’identificazione di esplosivi, denaro contraffatto, droga, rifiuti tossici… Dato che, però, come si suol dire, “chi troppo vuole, nulla stringe” i cani da pastore belga Malinois vengono addestrati solo per sviluppare due di questi compiti.

un addestratore con un pastore belga Malinois seduto

Come è logico, questi compiti possono essere insegnati solo in centri specializzati o con un istruttore cinofilo professionista con tutte le credenziali in regola. Il pastore belga è un cane eccellente per questo tipo di allenamento, poiché ha coraggio, temperamento equilibrato, intelligenza superiore alla norma e carattere. In realtà, è il perfetto sostituto del pastore tedesco.

Va notato che questo processo di formazione dura dalle 12 alle 16 settimane, in un centro specializzato o sotto le istruzioni e la supervisione di un allenatore specializzato.

Obiettivi dell’addestramento professionale

Il primo punto fondamentale, che si cerca di raggiungere grazie a tale allenamento, è tanto semplice quanto cruciale. L’obiettivo è insegnare al cane a concentrarsi sul suo compito senza far caso alle distrazioni dell’ambiente esterno.

un pastore belga Malinois seduto sulle foglie di un bosco

Il cane, per poter diventare un K9, deve mostrare rispetto per gli altri animali e le altre persone. Inoltre, ovviamente, deve obbedire alla voce del suo padrone in ogni momento. Fondamentale sarà anche il suo livello di autocontrollo, utile per gestire i suoi impulsi, la forza e l’istinto. Il risultato finale è quello di un animale assolutamente affidabile, in quanto mentalmente equilibrato.

Questi cani, in modo che possano svolgere i compiti per i quali sono stati addestrati, devono mostrare un alto livello di obbedienza sia verbale che gestuale. Diventano esperti nella ricerca di narcotici, esplosivi, sopportano la pressione della ricerca e sanno prendere decisioni quando si trovano a dover salvare vite umane.

Pertanto, l’allenamento è abbastanza difficile. Infatti, sebbene si basa sull’utilizzo delle leve derivanti dal rinforzo positivo, il K9 sfrutta tecniche miste. Ciò si deve al fatto che è necessario che il cane capisca chi è al comando e che sia serio quando svolge un compito.

Certo, in nessun momento l’animale soffre né gli viene fatto danno. L’istruttore cinofilo punta a raggiungere gli obiettivi mentre si prende cura dell’animale, trattandolo con rispetto, ma anche con la giusta fermezza.

Vi piacerebbe avere un cane K9?

È possibile che molti di voi siano rimasti affascinati da questi cani. Ne volete avere uno, tutto per voi? Ebbene, dovete sapere che quando questi cani poliziotto vanno in pensione, circa quando hanno otto anni, possono essere adottati.

Ciò non significa scartare il vecchio K9, anzi. E’ un modo per permettergli di avere una vita tranquilla e di qualità per gli anni futuri. Si premia il suo sforzo e il suo sacrificio con una nuova vita, ma molto più tranquilla e meno pericolosa. Esistono programmi specifici che vi permetteranno di adottare i cani usati da Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza e via dicendo.

Inoltre, questo sarà un ottimo sistema per aiutare le forze di sicurezza dello stato, dal momento che offrirete una nuova casa a cani che non possono più lavorare. Accoglierete in casa non un cane qualunque. Potrete contare su un animale intelligente, svelto, affidabile e che farà tutto il possibile per proteggere voi e i vostri cari.