Cacatua rosa: habitat e caratteristiche

Il cacatua rosa vive è un pappagallo simpatico e suggestivo. Vive in Australia, ma è uno degli animali domestici più ricercati al mondo.
Cacatua rosa: habitat e caratteristiche

Ultimo aggiornamento: 03 luglio, 2021

Sapevi che esiste un cacatua rosa? La natura ci stupisce costantemente con la sua tavolozza di colori e questo uccello, esattamente come suggerisce il nome, è caratterizzato proprio da sfumature di rosa vivido e grigie. Questo pappagallo è il più comune tra i cacatua australiani e una delle poche specie autoctone fiorite dopo la conquista europea. 

Galah è il nome aborigeno di questo esemplare e proviene da Yuwaalaraay, la lingua parlata dai nativi in quello che oggi è lo stato del New South Wales. Nel corso del tempo, questo nome è stato adattato all’inglese australiano. 

Un ulteriore aspetto curioso è che in inglese la parola che designa questo uccello è usata anche come termine gergale per definire qualcuno come “pagliaccio” o “pazzo”, poiché prende origine dalle piroette e dal comportamento divertente di questi uccelli. 

Cacatua rosa: habitat

Esistono diverse sottospecie di questo pappagallo (Eolophus roseicapilla), che come abbiamo visto è noto anche con il termine Galah. Tuttavia, sono tutti molto simili e abitano in tutta l’Australia, anche nei parchi cittadini. 

La maggior parte dei cacatua rosa trascorre le giornate al riparo su alberi o cespugli, ma quando cala la sera si radunano in grandi stormi rumorosi. Gli esperti dicono che è piuttosto comune vederli coprire quasi completamente un albero. È anche comune osservarli mentre si nutrono di semi nelle praterie. 

Inoltre, esiste un registro che attesta che questi uccelli si trovano anche in un paese vicino all’Australia: la Nuova Zelanda. Comunque sia, si stima che la popolazione di quest’area sia di circa 100 individui, quindi è molto localizzata. 

Animali domestici nei cortili 

Molti di questi pappagalli vivono anche nei cortili degli australiani – e in altri paesi – come animali domestici. Il Galah è un eccellente imitatore di voci e suoni, caratteristica che, unita ai suoi colori attraenti e alla sua personalità simpatica,  lo rende un animale domestico molto ricercato. 

In libertà, questi uccelli hanno un’aspettativa di vita di circa 25 anni, ma in cattività possono vivere anche fino a 80 anni. Come il resto dei pappagalli, è un uccello molto longevo. 

Un cacatua rosa in un cortile.

Caratteristiche fisiche

Questo curioso pappagallo cresce fino a circa 36 centimetri e può pesare tra i 270 e i 350 grammi. È un piccolo cacatua, dotato di collo, petto e dorso sotto le ali di un colore rosa acceso. Ha una cresta cefalica piumata di rosa e il dorso, la coda e le ali superiori sono grigio chiaro. 

Maschi e femmine appaiono molto simili nel loro piumaggio. Tuttavia, per differenziarli, basta guardare i loro occhi; i maschi hanno occhi di color marrone scuro o nero, mentre le femmine hanno occhi rosa o rossi. 

Come si comportano i cacatua rosa?

Sono pappagalli socievoli. Questi cacatua vivono in grandi stormi fino a 1.000 uccelli – secondo lo zoo di Los Angeles – formati da coppie e piccoli gruppi sociali, che si radunano per nutrirsi e riposare. Quando arriva il tramonto, fanno delle acrobazie prima di andare a dormire, volando velocemente dentro e fuori dagli alberi, piombando verso il suolo e urlando ad alta voce. 

Nei cacatua rosa, un maschio e una femmina si accoppiano per la vita. Per questo motivo, trascorrono la maggior parte del loro tempo in coppia, mangiando, pulendosi e giocando insieme. Sono animali molto socievoli e affettuosi. 

Le coppie di Galah tornano ogni anno nello stesso sito di nidificazione, e lo difendono da altri cacatua rosa o da animali di specie diverse. Giunti nel luogo prescelto, preparano il nido per le uova, ricoprendolo con foglie di eucalipto. Per comunicare agli altri Galah che quel rifugio è occupata, masticano la maggior parte di un ramo che si trova vicino al nido. 

Alimentazione e riproduzione

Durante il corteggiamento, il maschio alza la sua cresta di piume, muove la testa da un lato all’altro e si pavoneggia lungo un ramo verso la femmina, emettendo suoni morbidi. Una volta avvenuta la copulazione, i nidi vengono realizzati nella cavità di un albero, tipicamente formato da termiti. Sia i maschi che le femmine incubano le uova e nutrono i piccoli. 

La femmina depone 4-6 uova, ma purtroppo in media solo la metà riesce a sopravvivere. Quando i giovani cacatua sono pronti a lasciare il nido, i genitori continuano a prendersi cura di loro per circa 6-8 settimane, e successivamente diventano indipendenti.

Poiché si nutrono di semi ed erbe, sono molto comuni da vedere sul terreno, il che li rende vulnerabili ad alcuni predatori, come le volpi. Il vantaggio è che si nutrono in grandi stormi, dove ci sono sempre diverse guardie che avvertono quando si avvicina il pericolo. I cacatua non sono scandalosi per divertimento, ma per sopravvivenza. 

Sottospecie del cacatua rosa

Gli studi indicano che ci sono ancora alcune discrepanze in relazione allo status del genere Galah e possono essere trovate sotto i criteri tassonomici Eolophus e Cacatua. Esistono però 3 sottospecie di Eolophus roseicapilla, tutte molto simili tra loro:

  • Eolophus roseicapilla roseicapillus: è la sottospecie più comune nell’allevamento di pollame e allo stato selvatico in gran parte dell’Australia. È un uccello orientale che si trova a est, nord-est, sud e centro dell’Australia e della Tasmania, dove è stato introdotto. Si distingue per avere una cresta più bianca rispetto ai suoi parenti e un anello rosa attorno a un occhio marrone o nero.
  • Eolophus roseicapilla assimilis o E. r. albiceps: si trova in gran parte dell’Australia occidentale, caratterizzato da un colore del corpo più chiaro e una cresta rosa più grande. L’anello intorno all’occhio è quasi bianco e la testa è più grande di quella dei suoi parenti.
  • Eolophus roseicapilla kuhli: questa sottospecie si trova nella parte settentrionale dell’Australia occidentale. È più piccola e di colore più chiaro rispetto alle altre 2. La sua testa è più piccola, ha una cresta rosa e l’anello intorno agli occhi è di colore rossastro.

Malattie del cacatua rosa

I cacatua sono uccelli robusti e resistenti. Tuttavia, ci sono diverse malattie infettive e non infettive a cui sono sensibili i Galah, e altri cacatua in generale. Eccone alcune: 

  • Malattie virali: l’influenza aviaria (virus dell’influenza A) o l’influenza degli uccelli è estremamente comune in questo gruppo.
  • Polyomavirus aviario: un virus a DNA a doppia elica che rappresenta una grave minaccia per gli uccelli in gabbia.
  • Febbre da pappagallo: è nota come psittacosi in campo veterinario. È trasmissibile all’uomo, quindi è una malattia zoonotica che deve essere presa in considerazione a livello di salute.
  • Infezioni batteriche.
  • Candidosi: vari tipi di funghi possono causare infezioni da lieviti, in particolare Candida albicans. È anche conosciuta come malattia delle colture acide, poiché uno dei primi segni clinici dell’uccello colpito è un raccolto danneggiato con una pellicola biancastra.

Cacatua rosa: minacce e stato di conservazione

Il suo attuale stato di conservazione non è preoccupante e la sua popolazione è in aumento. Si stima che nel mondo ci siano circa 5 milioni di cacatua rosa. Sono uccelli benefici nei loro ecosistemi nativi, poiché bloccano la diffusione di alcune erbacce, ma in gran parte dell’Australia sono visti come un parassita, a causa del loro potenziale di distruzione.

I raccolti di cereali subiscono grandi perdite ogni anno e spesso i cacatua distruggono anche gli alberi dove vivono. Secondo gli studi, le cause di morte più frequenti in questi uccelli sono gli scontri con le auto, gli attacchi dei gatti e gli spari da parte degli allevatori. 

Un paio di cacatua rosa.

I Cacatua rosa si sono adattati con successo alle aree suburbane, grazie all’abbondante acqua e semi disponibili nei parchi, nelle fattorie e nei cortili di tutta l’Australia. Tuttavia, l’urbanizzazione e il disboscamento sono alle calcagna, poiché la perdita di grandi alberi rende difficile per loro trovare siti di nidificazione permanenti.

Potrebbe interessarti ...
Studi dimostrano l’enorme intelligenza dei cacatua
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Studi dimostrano l’enorme intelligenza dei cacatua

Studi dimostrano l'enorme intelligenza dei cacatua, degli uccelli in grado di creare degli strumenti utilizzando degli schemi mentali.