Cane da pastore olandese: un cane affettuoso e poco conosciuto

Il cane da pastore olandese è una razza con molta forza ed energia; allo stesso tempo, è un compagno leale ai suoi padroni e, sebbene sia una razza poco conosciuta, può essere l'animale domestico perfetto per le persone che amano lo sport. 
 

Il cane da pastore olandese, anche chiamato dutch shepherd, è una razza originaria dei Paesi Bassi, di media taglia, ma molto muscoloso. È noto, infatti, per la sua grande possanza fisica e per la sua lealtà nel realizzare compiti di pastorizia o di difesa.

In genere si lega molto al suo padrone. Tutte queste caratteristiche lo rendono un cane speciale, ma è oggi poco conosciuto.

Storia del cane da pastore olandese

Il cane da pastore olandese proviene da una lunga e antica stirpe di cani da pastore europei, che nel corso degli anni hanno assunto caratteriste diverse. È stato a partire dal 1830 che il cane da pastore olandese e il pastore belga hanno iniziato a differire tra loro.

Il motivo di ciò è da ricercare nella separazione territoriale tra l’Olanda e il Belgio, fatto storico che con il passare degli anni ha dato origine a diverse razze.

Si crede anche che il cane da pastore olandese provenga dagli stessi antenati del pastore tedesco. Ciò confermerebbe la teoria secondo cui tutti i cani da pastore europei potrebbero avere lo stesso antenato. Tutte queste razze svolgevano funzioni pratiche come pascolare grandi mandrie, vigilare i terreni coltivati, trainare piccoli carri con carico, etc.

 

Nel 1898 è stato stabilito il primo standard fisico di questo cane, ma è stato solo nel 1960 che la Fédération Cynologique Internationale (FCI) lo ha riconosciuto come razza, motivo per cui è ancora poco conosciuta al giorno d’oggi.

Ciò non vale, tuttavia, per l’Olanda, paese in cui si trovano numerosi esemplari. Allo stesso modo, le forze dell’ordine di diversi paesi li impiegano come cani poliziotti e militari.

Cane da pastore olandese poliziotto

Caratteristiche morfologiche e varietà

Il cane da pastore olandese è classificato come razza di media taglia. Le sue misure in genere sono comprese tra i 57 e i 62 centimetri per i maschi e tra i 55 e i 66 centimetri per le femmine. Il peso di questa razza si aggira intorno ai 30 chilogrammi.

Ha il corpo di forma quadrata, con una struttura proporzionata. Si tratta di cani forti con grandi muscoli, ma zampe sottili. La loro schiena è corta e dritta, e le zampe sono lunghe, ma molto forti.

Oltre a ciò, la caratteristica per eccellenza del cane da pastore olandese è il collo lungo e privo di doppio mento. La coda, infine, è di media lunghezza e molto pelosa.

 

L’espressione di questo cane denota intelligenza, ha gli occhi color marrone scuro e le orecchie di forma triangolare, dritte e che puntano verso l’alto. Le dimensioni del suo cranio, che presenta una forma leggermente appiattita, sono proporzionali al corpo.

Esistono diverse varietà del cane da pastore olandese che differiscono per via del diverso manto. Sono classificate, infatti, a pelo corto, a pelo lungo e a pelo duro.

Il pastore a pelo corto ha un manto forte su tutto il corpo, mentre quello a pelo lungo lo presenta liscio, senza ondulazioni o ricci, che deve essere spazzolato di continuo. Il cane da pastore olandese a pelo duro, infine, ha un manto più ruvido rispetto agli altri due.

Questa razza in genere ha il pelo tigrato con tonalità che possono variare tra dorato, castano e sabbia. Può presentare anche altri colori come grigio argentato e il colore conosciuto come sale-pepe.

Caratteristiche del cane da pastore olandese

Comportamento del cane da pastore olandese in casa

Il cane da pastore olandese non è una razza molto popolare, ma è molto impiegato come cane da lavoro. Nonostante ciò, chi ne ha adottato uno lo descrive come un animale affettuoso, ubbidiente, fedele e molto intelligente.

 

Grazie a queste caratteristiche, dunque, un cane da pastore olandese può essere un ottimo animale da compagnia, purché gli si permetta di dedicare molto tempo all’attività fisica e disponga di un ampio spazio in cui muoversi. Questo perché si tratta di una razza molto atletica ed energica, come tutti i cani da pastore.

D’altro canto, il cane da pastore olandese è un animale immensamente leale verso i suoi padroni, e di conseguenza un ottimo cane da guardia. Sono cani molto intelligenti e sempre in allerta nei confronti di tutto quello che li circonda. Se ricevono il giusto addestramento, possono diventare cani molto disciplinati e ubbidienti.

In conclusione, sono cani stupendi per la famiglia, ma non sono facili da gestire per via della loro iperattività. Ma non c’è da preoccuparsi: un giornaliero programma di esercizi all’aria aperta è sufficiente per instaurare una piacevole relazione tra questo cane e i suoi padroni.