Come disinfettare le ferite del vostro cane in casa

· 7 settembre 2018
La maggior parte degli esperti consiglia di mettere la museruola al cane, per evitare che possa leccarsi la ferita o mordervi, durante il trattamento.

Come spesso succede ai bambini piccoli, è normale che anche gli animali domestici si feriscano con una certa frequenza. Ovviamente, questo discorso riguarda anche e soprattutto i cani. La maggior parte di queste lesioni sono superficiali e non richiedono particolare attenzione. Ma quando si tratta di tagli profondi e dolorosi, è importante sapere come disinfettare le ferite del vostro cane in casa.

Disinfettare le ferite del vostro cane

Le infezioni sono una delle malattie più ricorrenti negli animali domestici. Non curarle con la dovuta attenzione può comportare complicazioni anche molto gravi per la salute del vostro amico a quattro zampe. Una ferita trattata con superficialità può persino provocare la morte.

Ma non vogliamo allarmarvi. Il segreto per far guarire e disinfettare le ferite del vostro cane è mantenere la calma, valutare la situazione ed essere consapevoli di essere in grado, o meno, di poter intervenire efficacemente. Una volta verificata la gravità della ferita, occorre seguire una serie di passi per curarla e consentire all’animale di guarire.

Per farlo, sarà necessario avere a portata di mano una serie di prodotti facilmente acquistabili in farmacia. Non servono, per fortuna, medicine speciali per questo tipo di problematiche negli animali domestici.

Come valutare una ferita

Quando il vostro animale domestico corre, si muove o gioca, è possibile che lo vediate lamentarsi per la presenza di una possibile ferita. Può zoppicare, avere dolore se si tocca una determinata zona o anche perdere sangue. Se i lamenti sono molto frequenti, dovrete avvicinarvi all’animale e controllare ogni angolo del suo corpo, alla ricerca di possibili lesioni, spine o altro che possa causare tale disagio.

Cagnolino con una museruola di protezione

Una volta trovata la ferita, dovrete evitare di toccarla a mani nude o lavarla solo con acqua, perché potrete innescare un’infezione e peggiorare la situazione.

La maggior parte degli esperti consiglia di mettere la museruola al cane, per evitare che possa leccarsi la ferita o mordervi, durante il trattamento. In questo modo non complicherà le cure e voi potrete concentrarvi meglio sul da farsi. Allo stesso modo, vi consigliamo di tosare la zona intorno alla ferita con delle piccole forbici.

Se vedete tendini, ossa o un’emorragia costante, ciò significa che la ferita non potrà essere trattata adeguatamente in casa. Quindi dovrete portare il cane dal veterinario senza perdere tempo. Vi raccomandiamo di applicare una pressione sulla ferita durante il trasferimento per calmare il sanguinamento.

Al contrario, se la ferita già non presenta emorragia ed è visibile solo la pelle nuda, sarete certamente in grado di trattarla efficacemente. Ma prima bisogna sapere come disinfettarla.

Processo per disinfettare le ferite del vostro cane

Innanzitutto, dovete pulire l’area interessata dalla sporcizia e da altri elementi che possono essere presenti. Per fare ciò, va sempre usato un antisettico con iodio o acqua saponata. Questo processo può essere fatto versando il liquido direttamente o applicandolo con una garza antisettica.

L’acqua calda aiuterà a far sì il vostro cane mantenga la calma. Più l’animale è tranquillo, più facile sarà continuare il trattamento. Questo lavaggio deve essere realizzato per almeno due minuti.

Veterinari in procinto di disinfettare le ferite del cane

Raccomandiamo l’uso di garze, poiché non lasciano fibre dentro la ferita, a differenza del cotone. Una volta che ciò viene fatto, è il momento di applicare la soluzione fisiologica (una soluzione di cloruro di sodio in acqua purificata) che vi aiuterà a completare la pulizia della ferita.

L’area interessata potrebbe infiammarsi nel tempo, quindi potete applicare una borsa del ghiaccio per calmare il dolore. Un elemento da tenere sempre bene a mente è che, qualsiasi prodotto decidiate di usare per curare ferite e lesioni del vostro cane, deve essere adatto all’uso sugli animali.

Disinfettare le ferite del cane: conclusioni

Una volta che avete disinfettato la ferita, è tempo di lasciarla riposare, cercando di impedire al vostro animale di aprirla di nuovo. L’animale tenderà a leccarsi o grattarsi. Il più delle volte, è sufficiente lasciare l’area interessata all’aria aperta affinché guarisca più velocemente.

Tuttavia, se il vostro animale domestico non riesce a calmarsi, è meglio fasciare la ferita. Si tratta del miglior modo possibile per evitare di dover ricominciare daccapo. Oltre a ciò, dovrete mettere un collare elisabettiano al cane, sempre per evitare che possa leccarsi o strappare il bendaggio con i denti.

Vi consigliamo di controllare la ferita bendata con una certa frequenza, per verificare che stia guarendo correttamente. Se la zona non si sgonfia o notate la presenza di pus o qualche altro elemento estraneo, portate immediatamente il vostro animale dal veterinario.

Al contrario, se le condizioni della ferita migliorano a vista d’occhio e non si presenta alcun contrattempo, potrete togliere il collare protettivo e riprendere la vita di tutti i giorni. Il vostro amico a quattro zampe recupererà la sua forma rapidamente e potrete ricominciare a giocare assieme.