Come educare il vostro cane alle abitudini igieniche

· 15 Marzo 2019
L'ideale per educare un cane alle abitudini igieniche è farlo fin da cucciolo, anche se è anche possibile addestrare un cane adulto con impegno e dedizione

L’educazione del cane dovrebbe includere anche alcune abitudini igieniche che aiuteranno a prevenire problemi comportamentali e la proliferazione di agenti patogeni in casa.

In questo articolo vi forniamo una breve guida con tre semplici passaggi per capire come educare il vostro cane alle abitudini igieniche.

3 passaggi fondamentali per educare il vostro cane alle abitudini igieniche

L’ideale sarebbe iniziare a insegnare queste abitudini di igiene al vostro cane quando è ancora un cucciolo.

Ma anche se avete deciso di adottare un cane adulto, sappiate che è possibile educarlo alle abitudini igieniche con un po’ di pazienza e affetto.

In entrambi i casi, ricordate di usare il rinforzo positivo per stimolare l’apprendimento e iniziare a educarlo fin dal suo arrivo nella nuova casa.

Passaggio 1: definire gli spazi consentiti e vietati della casa

Nel momento in cui il vostro cane arriva a casa, sarà essenziale determinare quali saranno i luoghi consentiti e quelli proibiti. Non parliamo solo di dove può o non può soddisfare le sue esigenze, ma anche delle zone della casa che può frequentare liberamente.

Naturalmente, le regole di ogni casa sono determinate da coloro che vivono in essa. Cioè, è una vostra scelta definire quali saranno le regole da insegnare al vostro migliore amico.

L’importante è trasmettere queste regole in modo chiaro e obiettivo, in modo che possa capire come deve comportarsi nella sua nuova casa.

Un esempio da considerare: il vostro cane può salire sul divano o sul letto? Se la risposta è no, ricordate di insegnargli che questi posti non sono ammessi e quali sono le zone della casa che può frequentare liberamente.

Beagle e paperella

Passaggio 2: stabilire le ore dei pasti per favorire le abitudini igieniche

Questo è uno degli aspetti più importanti quando si insegnano le abitudini igieniche a un cane. Il vostro animale domestico deve capire quali sono le sue ore dei pasti e quando deve rispettare i vostri orari. È anche essenziale insegnargli a non cercare cibo nella spazzatura.

Sebbene un cane possa sembrare tenero quando si mette in piedi con aria pietosa davanti al tavolo, non è consigliabile incoraggiare questo comportamento. È necessario evitare le cattive abitudini sin dall’inizio.

Né dovremmo offrire cibo o premi al nostro cane per farlo smettere di avere comportamenti indesiderati, come abbaiare eccessivamente. Quasi sempre, questo porta all’addestramento inconscio, dal momento che l’animale assimila che viene ricompensato per un cattivo comportamento.

L’ideale è dividere la quantità totale di cibo che il vostro cane consuma al giorno in due o tre riprese. In questo modo, eviterete che il vostro migliore amico possa trascorrere molte ore senza mangiare e avere la tentazione di frugare nella spazzatura o negli sportelli.

Passaggio 3: insegnare al vostro cane a fare i bisogni nel posto adeguato

Una delle più importanti abitudini igieniche da insegnare al vostro cane è quella di fare i propri bisogni nel posto adeguato.

Per fare questo, dovrete prima definire se volete che il cane faccia i suoi bisogni in strada o in uno spazio determinato della casa.

Vi consigliamo di insegnare al vostro cane a fare i suoi bisogni per strada.

Questo vi permetterà di mantenere una migliore igiene in casa ed è anche un ottimo esercizio per la mente del vostro migliore amico.

Come insegnare a un cane a fare i bisogni per strada?

Bisogni del cane

Prima di iniziare ad insegnare al vostro cane a fare i bisogni per strada, sarà fondamentale completare il suo primo ciclo di vaccini.

Di solito, questo accade quando il cane supera i primi tre o quattro mesi di vita.

Durante questo periodo, di solito si insegna al cane a camminare con la pettorina o il collare. Potreste fare delle prime, piccole passeggiate in casa e insegnare al cane a non tirare il guinzaglio e camminare in modo equilibrato e calmo.

Quando arriva il momento, iniziamo impostando gli orari delle passeggiate in strada.

Ricordate che è essenziale stabilire una routine per il vostro cane per assimilare e capire che questi sono gli orari in cui potrà fare i suoi bisogni.

Durante le passeggiate, dovremmo sempre lasciare che il cane annusi liberamente, per essere in grado di esprimersi e interagire con gli altri cani.

Ogni volta che urina o defeca per strada, potremmo offrirgli una ricompensa per rafforzare questo comportamento.

Anche se il vostro cane ha già imparato a fare i bisogni per strada, vi consigliamo di lasciare a sua disposizione dentro casa una zona che funga da “parco” o da “bagno”.

Soprattutto se l’animale dovesse stare a casa da solo più di quattro o cinque ore.

Un’eccessiva ritenzione di urina può causare problemi alle vie urinarie, oltre ad essere molto scomoda.

Pertanto, è meglio lasciare un asciugamano assorbente o un giornale su cui il cane può fare i bisogni quando è solo.