Cosa sono gli antiossidanti e come agiscono sull’alimentazione degli animali?

· 4 agosto 2015

Gli antiossidanti hanno una funzione fondamentale sulla qualità della nostra vita. Le persone solitamente si preoccupano dagli effetti del tempo su di esse e cercano diverse soluzioni per mitigarli; in questo senso gli  antiossidanti potrebbero essere eccellenti alleati. Ma non solo nostri, anche dei nostri animali da compagnia, giacché anche loro soffrono l’invecchiamento cellulare. Perciò dobbiamo fornire loro una dieta ricca di questi elementi per tenerli sani e forti.

Radicali liberi contro Antiossidanti

cane

La stragrande maggioranza degli  essere viventi ha bisogno di ossigeno per respirare. Però, allo stesso  tempo, quest’elemento è  la causa dell’ossidazione cellulare, dal momento che produce “radicali  liberi” quando l’organismo metabolizza naturalmente l’ossigeno.

Sebbene il  corpo elabori naturalmente gli  antiossidanti, -la cui  funzione è precisamente quella di annullare gli effetti dell’ossidazione cellulare, dal momento che previene la formazione dei radicali liberi- ci sono situazioni nelle quali sorgono squilibri, che sfociano nella formazione di alterazioni cancerogene, cardiologiche, neurologiche e polmonari.

L’invecchiamento cellulare negli animali si manifesta con una serie di  cambiamenti nel loro organismo.

  • -Lesioni cellulari o  inibizione enzimatica
  • -Diminuzione delle difese immunitarie e anche di alcune delle funzioni fisiologiche

Questi processi aumentano  la probabilità che i nostri animali da compagnia, -gatti, cani, o qualunque altra spezie che abbiate scelto  di  adottare- presentino malattie dell’invecchiamento.

Pertanto, la nostra attenzione deve essere mirata al  rallentamento dei  processi biologici tipici  della età e a provare a evitare le malattie geriatriche. È proprio in questi che intervengono gli antiossidanti.

Dobbiamo considerare anche che il sistema immunitario è molto sensibile al processo di ossidazione e perciò le cellule immunitarie necessitano di una maggiore quantità di antiossidanti. Infatti esiste una stretta relazione fra malnutrizione e problemi immunitari.

Un animale che consuma una dieta povera  o che è stato alimentato in modo scorretto in qualche periodo della sua vita, ha molte più probabilità di soffrire di infezioni, malattie cardiovascolari, artrite, e cancro.

Gli antiossidanti, elementi indispensabili nll’alimentazione dei nostri animali da compagnia

cane mangia verdura

Gli  antiossidanti  si  classificano in due gruppi: endogeni ed esogeni. Nel primo caso parliamo di enzimi già esistenti nei tessuti e che agiscono in maniera congiunta con i minerali che vengono ingeriti quando si segue una dieta equilibrata. Gli esogeni sono invece quelli che si ottengono tramite l’alimentazione. Per questo è fondamentale somministrare una dieta indicata ai vostri animali da compagnia, indipendentemente dal fatto che si tratti di cibo già confezionato o di cibo preparato in casa da voi. Il vostro veterinario potrà aiutarvi nella scelta dei prodotti da somministrare ai vostri animali.

I principali antiossidanti sono:

  • Vitamina C (acido ascorbico)

Sebbene sia l’organismo dei cani che quello dei gatti produce la quantità necessaria di vitamina C per il loro metabolismo, questa è insufficiente come antiossidante. In situazioni di stress o di infezioni, potrebbe presentarsi una carenza di questa vitamina, per cui bisognerebbe somministrare agli animali degli integratori della stessa. Negli alimenti confezionati, la vitamina C è già presente e viene incapsulata, per proteggerla dalle alte temperature dei processi di cottura.

  • Pro vitamina A (Beta-Carotene)

Utile per mantenere in equilibrio il sistema immunitario, e per diminuire la comparsa di certi  tipi di cancro in alcuni animali.

  • Vitamina E (Alfa-Tocoferolo)

Ha il compito di proteggere l’integrità della vitamina A. Alcuni studi hanno dimostrato che la vitamina E migliora la risposta immunitaria dopo la vaccinazione nei cani e nei gatti piccoli. Inoltre aumenta le difese immunitarie dei cani anziani.

  • Oligoelementi

Sono minerali (selenio, rame, manganese, zinco) che formano parte della struttura degli enzimi antiossidanti. Senza la loro presenza, queste strutture molecolari non potrebbero svolgere le loro funzioni.

  • Flavonodi

Si tratta di sostanze naturali di origini vegetale, che sono presenti in un gran numero di  alimenti, principalmente nella frutta e nella verdura. Agiscono come “cacciatori” di radicali liberi rallentando o evitando  l’invecchiamento cellulare, e migliorando la salute dei nostri animali  da compagnia.

In conclusione il discorso è semplice: se gli animali domestici non ingeriscono una quantità sufficiente di antiossidanti mediante una dieta equilibrata, potrebbero soffrire di alterazioni immunitarie che potrebbero condurli ad un invecchiamento prematuro.

Se davvero volete bene ai vostri amici a 4 zampe, dimostrateglielo fornendogli un’alimentazione che contenga tutti gli elementi essenziali per garantirgli una vita sana e felice.