Differenze tra alligatore e coccodrillo

Nonostante appartengano alla stessa famiglia e di fronte agli occhi dei non esperti sembrino simili, in realtà alligatore e coccodrillo hanno tratti distintivi propri.
Differenze tra alligatore e coccodrillo

Ultimo aggiornamento: 23 luglio, 2021

I rettili sono un gruppo di vertebrati amniotici dotati di scaglie epidermiche di cheratina. Questo taxon parafiletico comprende più di 10.000 specie e 2.700 sottospecie, rendendolo uno dei più diversi insieme a pesci e uccelli. I coccodrilli sono uno dei rappresentanti più famosi di questo gruppo, anche se spesso vengono confusi con gli alligatori. In questo articolo ti forniremo proprio le risorse necessarie per capire le differenze tra alligatore e coccodrillo.

Differenze tra alligatore e coccodrillo: classificazione scientifica

Alligatore e coccodrille appartengono al regno animale e sono inclusi nell’ordine Crocodylia. I protosuchos sono gli antenati comuni dell’intero ordine di coccodrilli e alligatori. Attraverso la radiazione adattativa, questi rettili arcaici cedettero durante il Cretaceo agli Eusuchi, gruppo al quale appartengono gli attuali coccodrilli.

Questi rettili fanno parte, insieme ad uccelli, dinosauri e pterosauri, del clade degli Archosauromorpha. Sono stati effettuati molteplici studi filogenetici per cercare di definire le specie e le famiglie dell’ordine Crocodylia e la controversia continua a esistere quando si definisce la specie attuale.

La classificazione filogenetica attualmente più accettata è quella che comprende un totale di 3 famiglie, 23 specie e due sottospecie dell’ordine Crocodylia. Queste famiglie sono Alligatoridae, Gavialidae e Crocodylidae. Gli alligatori appartengono alla famiglia Alligatoridae e i coccodrilli alla famiglia Crocodylidae.

Le differenze tra alligatore e coccodrillo sono molto succinte, poiché sono parenti stretti.

Dimensioni e colore

Quando si parla di differenze tra alligatore e coccodrillo, di solito si associa il fatto che il secondo è sempre più grande del primo. In linea di massima è così, ma bisogna tener conto delle 23 specie presenti, poiché la loro dimensione massima varia da 1,5 metri a 8 metri nella specie più grande, il coccodrillo marino (Crocodylus porosus).

Un altro problema per differenziarli per taglia si presenta con la prole, poiché fino a quando non raggiungeranno il loro pieno sviluppo non è possibile sapere quale specie sia più grande. Nonostante ciò, come regola generale si può dire che i coccodrilli sono più grandi.

Per quanto riguarda la colorazione della pelle, questa può variare tra specie e persino tra ecosistemi, ma le differenze tra alligatore e coccodrillo sono minime su questo fronte. Ciò che si può apprezzare meglio nei coccodrilli sono macchie e fossette presenti sulle creste che gli alligatori non hanno.

Un coccodrillo.
Un coccodrillo.

Differenze nella cavità orale

Il modo migliore per differenziare un alligatore da un coccodrillo è attraverso la conformazione della bocca:

  • Cavità della bocca del coccodrillo: ha una forma a “V”, con il quarto dente della mascella inferiore sempre visibile. Ciò si verifica perché le mascelle sono praticamente della stessa dimensione. Inoltre, i denti si incastrano.
  • Cavità della bocca dell’alligatore: il muso è più largo e ha una forma a “U”. La mascella inferiore è più sottile di quella superiore, quindi i denti della mascella inferiore non sono visibili. D’altra parte, il quarto dente nella mascella inferiore si inserisce in una depressione nella mascella superiore, e non è mai visibile. I denti si sovrappongono.

Habitat

Ad occhio nudo, alligatori e coccodrilli vivono nello stesso tipo di habitat. Tutti preferiscono zone d’acqua con spiagge per poter prendere il sole, riposare e riprodursi. Sebbene entrambi occupino questo tipo di territorio, il coccodrillo ha una distribuzione maggiore.

Possiamo trovare coccodrilli in America, Africa, Asia e Australia, e possono vivere sia in acqua dolce che salata. Questo adattamento alla salinità è posseduto solo dai coccodrilli ed è grazie alle ghiandole saline, presenti sulla loro lingua, che permettono l’eliminazione del sale in eccesso sia dall’acqua che dal cibo.

Gli alligatori non hanno queste ghiandole regolatorie, quindi non possono vivere in acqua salata. Entrambe le famiglie si trovano in zone vicine all’equatore, poiché essendo animali a sangue freddo hanno bisogno di una temperatura calda per attivare il loro metabolismo.

Ci sono somiglianze tra alligatore e coccodrillo?

Quando vediamo un alligatore e un coccodrillo possiamo notare che, fisicamente parlando, sono molto simili. Entrambi sono grandi rettili, dello stesso ordine (Crocodylia), con corpi piatti e allungati, ma robusti e dotati di una forte coda che solitamente è più lunga del tronco.

Entrambi i tipi di rettili hanno una dieta carnivora e il loro habitat è molto simile, poiché tutti hanno bisogno di specchi d’acqua e spiagge per sopravvivere. Inoltre, sia gli alligatori che i coccodrilli regolano la loro temperatura aprendo le fauci.

Un alligatore.
Un alligatore.

Alligatori e gavialidi

Gli alligatori appartengono alla stessa famiglia dei caimani, ma presentano alcune differenze. Esistono solo due specie, l’alligatore del Mississippi (Alligator mississippiensis) e l’alligatore cinese (Alligator sinensis).

Gli alligatori sono più grandi dei caimani e notevolmente più agili a terra, riuscendo a raggiungere una velocità di 30 km/h. È anche uno dei pochi rettili che generano qualche tipo di suono, in questo caso si tratta di un ruggito, che viene utilizzato sia per intimidire che per attirare le femmine durante la stagione riproduttiva.

I gavialidi sono una famiglia (Gavialidae) e comprendono una sola specie, il Gaviale del Gange (Gavialis gangeticus). Questo si differenzia dagli alligatori e dai coccodrilli principalmente per le mascelle. Il suo muso è lungo e fine, i denti uguali lungo tutta la mascella, e si nutre esclusivamente di pesce, cosa che lo rendo un pescivoro.

Inoltre, dal punto di vista comportamentale, i gavialidi trascorrono molto più tempo in acqua.

Le differenze tra coccodrillo e alligatore sono molteplici.
Un gharial.

Questa antica e affascinante famiglia non smette mai di stupire. Forse studi futuri cambieranno il numero delle specie e la loro classificazione, ma per ora vi abbiamo dato almeno le indicazioni per distinguerli attraverso i loro tratti distintivi.

Potrebbe interessarti ...
I rettili vietati come animali domestici: quali sono?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
I rettili vietati come animali domestici: quali sono?

Gli animali esotici rappresentano per molti una grande attrazione. Oggi vi diremo quali sono i rettili vietati come animali domestici.