Differenze tra lupi, volpi e coyote

Sebbene simili a prima vista, non è difficile distinguere questi canidi tra loro. Tra le caratteristiche chiave per poterlo fare, vi sono le dimensioni e la corporatura.
Differenze tra lupi, volpi e coyote

Ultimo aggiornamento: 14 marzo, 2022

I canidi sono una famiglia molto diversificata di mammiferi carnivori, che conta attualmente circa 34 specie. La maggior parte di questi animali presenta una forma del corpo molto simile, il che rende molto facile identificarli come membri della stessa famiglia. Tuttavia, questa caratteristica può rendere difficile distinguerli tra loro. Sapreste dire quali sono le differenze tra lupi, volpi e coyote?

In questo articolo, descriveremo le differenze più importanti. In ogni caso, va notato che dietro questi nomi comuni confluiscono tutta una serie di specie diverse. Per evitare confusione, parleremo di 3 specie in particolare: il lupo grigio (Canis lupus), la volpe rossa (Vulpes vulpes) e il coyote (Canis latrans). Continuate a leggere per poter riuscire a distinguere perfettamente queste specie tra loro.

Distribuzione geografica

Conoscere l’area di distribuzione degli animali facilita notevolmente la loro identificazione. Pertanto, presentiamo questa come la prima differenza tra lupi, volpi e coyote.

Volpi e lupi hanno uno degli areali di distribuzione più ampi tra tutti i mammiferi, il quale si estende su quasi tutto l’emisfero settentrionale. I lupi si trovano in quasi tutta l’Eurasia, tranne che nelle isole britanniche. Sono stati osservati anche in Canada e negli stati più settentrionali degli Stati Uniti: Alaska, Minnesota, Wisconsin, Montana, Wyoming, Idaho, Washington e Oregon.

Le volpi sono distribuite in tutta l’Eurasia, in alcuni paesi del Nord Africa (Marocco, Tunisia, Egitto, Sudan e Libia), in tutto il Canada e negli Stati Uniti, nonché in Australia. In alcune di queste zone, sono state introdotte dall’uomo.

Al contrario, i coyote sono diffusi in tutto il Nord America, ad eccezione delle parti più fredde del Canada. Inoltre, compaiono in alcune zone dell’America centrale. Pertanto, nessun canide avvistato in Europa, Asia o Africa sarà un coyote.

Un esempio di comportamento agonistico nel lupo.
Un lupo grigio.

Differenze di taglia tra volpi, coyote e lupi

Senza dubbio, una delle differenze più evidenti tra lupi, volpi e coyote sono le dimensioni. I lupi sono di gran lunga i più grandi, con un peso che può andare dai 18 chili degli esemplari più piccoli, fino ai 79 chili dei più grandi.

Il loro corpo raggiunge dai 90 centimetri ai 1,6 metri di lunghezza senza contare la coda, che può arrivare a misurare circa 40 centimetri. Possono inoltre raggiungere circa 80 centimetri di altezza. Dal vivo, questi animali sono molto più grandi di quanto ci si aspetta.

A prima vista, i coyote sono simili ai lupi, ma molto più piccoli. Questi mammiferi pesano tra 9 e 22 chilogrammi. Misurano tra 81 e 94 centimetri di lunghezza fino alla coda, che a sua volta raggiunge i 40 centimetri. Inoltre, raggiungono tra i 58 e i 66 centimetri di altezza.

Le volpi sono le più piccole, e risultano leggermente più grandi di un gatto domestico. Il loro peso va solo dai 3 ai 10 chilogrammi, misurano tra i 45 e gli 86 centimetri di lunghezza e la coda può essere lunga da 30 a 55 centimetri. L’altezza si aggira intorno ai 40 centimetri.

Differenze nelle caratteristiche fisiche di volpi, coyote e lupi

Questi animali non si distinguono tra loro solo per le dimensioni, ma anche per i colori e le proporzioni. Le volpi sono più lontane a livello evolutivo dalle altre 2 specie, il che si traduce in un aspetto più facilmente riconoscibile.

Questi piccoli carnivori hanno una pelliccia molto vistosa, che in inverno è a pelo lungo, fitto e di colore arancione intenso su gran parte del corpo. Le zampe e le orecchie sono nere, mentre la punta della coda, il ventre e la faccia sono di colore bianco. In estate la pelliccia risulta simile, ma il pelo è più corto e meno appariscente.

Per quanto riguarda le proporzioni, le volpi hanno un corpo più lungo e le zampe più corte rispetto alle altre due specie. La coda è la più lunga rispetto al corpo ed è la più voluminosa, per via della sua folta pelliccia.

A differenza delle volpi, i lupi sono i più robusti, larghi e muscolosi tra questi canidi. La loro testa, grande e pesante, presenta forti mascelle e un muso più ampio rispetto alle altre specie. Le loro orecchie sono più piccole e triangolari. Soprattutto in inverno, la pelliccia è fitta, ma non lunga quanto quella delle volpi.

I colori dei lupi possono essere vari e dipendono dalla posizione geografica. In genere presentano toni bianchi, grigi e neri, ma possono includere anche sfumature di marrone.

Il coyote è considerevolmente più esile e snello rispetto al lupo. Ha grandi orecchie e un muso fine, lungo e appuntito. La sua pelliccia, che è più corta e meno folta, presenta in genere colorazioni marroni leggermente aranciati e grigi più o meno chiari.

Un coyote che guarda la telecamera. Ci sono molte differenze tra lupi, volpi e coyote.
Un coyote.

Comportamento e alimentazione

I lupi sono animali altamente sociali, che vivono in branchi regolati da gerarchie. Al contrario, le volpi sono per lo più solitarie. I coyote sono un misto tra i due: possono essere solitari ma formare anche gruppi. Queste strategie sociali si traducono in comportamenti molto diversi tra le 3 specie.

I branchi di lupi sanno organizzarsi perfettamente per catturare prede che non potrebbero uccidere da soli e che sfameranno l’intero gruppo. Si specializzano principalmente nella cattura di ungulati di grandi e medie dimensioni, come cervi, cinghiali o alci. Ciononostante, non esitano a consumare qualsiasi altro piccolo animale e un’importante parte della loro dieta è costituita da frutta, bacche e verdure. Inoltre, si possono nutrire di carcasse.

I coyote sono predatori generalisti altamente versatili. Sono per lo più carnivori, e si nutrono di qualsiasi animale di piccola o media taglia che riescono a catturare, siano essi uccelli, mammiferi, rettili, insetti, ecc. Sono anche grandi consumatori di carcasse, molto più dei lupi.

In prossimità delle popolazioni umane, i coyote approfittano dei rifiuti o delle risorse urbani per nutrirsi. Possono arrivare persino a cacciare gatti, come indicano gli studi.

Le volpi sono onnivore. Gli animali che consumano principalmente sono piccole prede, come vari tipi di roditori, uccelli, rettili o invertebrati. Le verdure in genere costituiscono una parte importante della loro dieta, comprendendo bacche, frutta, erbe e tuberi.

Un esemplare di volpe che mangia in città.
Una volpe che si nutre di rifiuti urbani.

Tenendo conto di questi dettagli, e con un po’ di pratica, sarà facile riconoscere uno qualsiasi di questi canidi. Anche se spesso incompresi, sono tutti e 3 animali affascinanti, preziosi e degni di rispetto. Per quanto a volte possano entrare in conflitto con gli esseri umani, è importante preservarli.

Potrebbe interessarti ...
La divergenza evolutiva tra cane e lupo
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
La divergenza evolutiva tra cane e lupo

Se amate la storia degli animali e vi affascinano anche le curiosità, in questo articolo vi mostreremo le basi della divergenza evolutiva tra cane ...