Glucosamina per cani: dosaggio e benefici

Nel seguente articolo vi diremo tutto quello che c'è da sapere sulla Glucosamina per cani: un medicinale molto utile per i problemi alla cartilagine.
Glucosamina per cani: dosaggio e benefici

Ultimo aggiornamento: 20 gennaio, 2022

Quando gli animali invecchiano, iniziano a essere più soggetti ad alcune malattie, proprio come accade alle persone. I problemi alle articolazioni e alla cartilagine sono molto comuni durante la vecchiaia, ma fortunatamente esistono diversi trattamenti atti a mitigarli. Il più comune è la glucosamina per cani. Ve ne parleremo in dettaglio in questo articolo.

Problemi articolari nei cani

Che ci crediate o no, molti cani soffrono di artrite o artrosi quando invecchiano. Si tratta di una malattia degenerativa comune nelle razze di grossa taglia, come l’alano o il pastore tedesco.

Col passare del tempo, la cartilagine diventa più rigida, più sottile e meno in grado di attutire i movimenti. Questo provoca molto dolore e mancanza di mobilità: l’animale non può e non vuole alzarsi dal letto, giocare o camminare.

Quando la cartilagine si rompe, l’area circostante si infiamma e mette più pressione sulle articolazioni, causando più dolore e una mobilità ridotta. Non solo, ma la cartilagine danneggiata è più soggetta a lesioni gravi.

Problemi articolari nei cani

Cos’è la glucosamina per cani?

Per prima cosa, è bene sapere che la glucosamina è un composto che si trova naturalmente nel corpo ed è presente nella cartilagine. È costituita da un amminoacido chiamato glutammina e da glucosio e contribuisce alla formazione delle cellule cartilaginee.

Quando per motivi diversi – principalmente l’età – gli animali domestici soffrono di artrite o artrosi, il veterinario prescrive un trattamento con la glucosamina per cani sotto forma di integratore.

Esistono tre tipi di glucosamina per cani sotto forma di integratore:

  • Glucosamina solfato: si estrae dai crostacei e contiene zolfo.
  • Glucosamina cloridrato: viene estratta da altre specie marine e non contiene zolfo.
  • N-acetil -D-glucosamina: derivata dal glucosio, permette la produzione di liquido sinoviale per la lubrificazione delle articolazioni.

Questo nutriente si trova anche in alcuni alimenti, quindi è fondamentale che l’animale segua una dieta sana ed equilibrata a tutte le età.

I trattamenti con glucosamina per cani vengono utilizzati per alleviare i dolori articolari, riparare la cartilagine, curare le infiammazioni ai tendini, trattare la displasia dell’anca, l’artrite o le lesioni del disco spinale.

Mangime contenente glucosamina

E non è tutto: la glucosamina accelera il processo di recupero dopo un intervento chirurgico su qualsiasi articolazione, rallenta l’invecchiamento della cartilagine e migliora anche il sistema digestivo, contrastando la sindrome dell’intestino irritabile.

Glucosamina per cani: dosaggio

Questo medicinale è disponibile in diverse forme: compresse, polvere, liquido o compresse. Il veterinario indicherà quale è il più appropriato in base alle condizioni dell’animale, poiché se il cane è molto anziano e non è in grado di masticare bene, sarà più semplice assumere uno sciroppo rispetto a una pillola.

In generale la somministrazione di glucosamina per cani è a cadenza giornaliera, suddivisa in due dosi ogni 12 ore o una singola ogni 24 ore, e la dose – prescritta dal medico – dipenderà dal peso dell’animale e da quanto è avanzata la condizione. In genere vengono somministrati 20 milligrammi di glucosamina solfato per ogni chilo di peso del cane. Il calcolo in ogni caso deve essere sempre eseguito dal professionista.

Tenete presente che, sebbene questo trattamento sia utile per migliorare la vita del nostro migliore amico, permettendogli di camminare senza dolore o di prevenire il progredire di una malattia, può anche provocare alcuni effetti collaterali. Tra questi si evidenziano stanchezza, insonnia e sete eccessiva.

La glucosamina per cani non cura l’artrosi o la displasia dell’anca, ma migliora notevolmente la situazione dell’animale. Se il problema viene rilevato per tempo e il trattamento viene seguito alla lettera, è molto probabile che l’animale si senta meglio e possa continuare con le sue attività quotidiane senza provare troppo dolore.

This might interest you...
Consigli per riconoscere e alleviare l’artrosi canina
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Consigli per riconoscere e alleviare l’artrosi canina

Purtroppo l'artrosi canina è una malattia cronica e degenerativa, quindi non ha cura. Ma attraverso alcuni trattamenti possiamo alleviarla.



  • Towheed, TE; Maxwell; L; Anastassiades, TP; Shea, B; Houpt, J; Robinson, V; Hochberg, MC; Wells, G. (2008). Terapia con glucosamina para el tratamiento de la osteoartritis (Revisión Cochrane traducida). Biblioteca Cochrane Plus.