Il mio cane ha mangiato un calzino: cosa devo fare?

Se il vostro cane ha mangiato un calzino (o sospettate che l'abbia fatto), correte dal veterinario, poiché le conseguenze potrebbero essere molto gravi. In questo articolo vi diciamo perché.
Il mio cane ha mangiato un calzino: cosa devo fare?

Ultimo aggiornamento: 10 marzo, 2022

Se state leggendo questo articolo perché il vostro cane ha mangiato un calzino, non perdete altro tempo: correte dal veterinario, è un’emergenza da non sottovalutare. Se invece siete qui per curiosità o per prevenzione, nelle prossime righe troverete tutte le informazioni utili sui pericoli di un incidente di questo tipo e sul protocollo da seguire in clinica.

Non perdetevi queste preziose indicazioni. A prescindere dall’attenzione che prestate al cane, è impossibile prevedere gli incidenti ed è bene essere preparati ad agire per tempo e nel modo corretto.

Conseguenze dell’ingestione di corpi estranei

Alcuni cani sanno distinguere tra ciò che è cibo e ciò che non lo è. Pertanto, anche se giocano con oggetti che non possono essere ingeriti, come giocattoli, in genere non li mangiano. Altri cani, invece, ingoiano tutto ciò che trovano o con cui giocano.

Quando ciò accade, il pericolo è dietro l’angolo. Alcune situazioni sono più gravi di altre, ma bisogna prepararsi sempre al peggio. A breve termine (cioè quando il cane ha appena ingerito il calzino) probabilmente manifesterà i seguenti segni:

  • Vomito: con un po’ di fortuna, il cane vomiterà qualunque cosa abbia mangiato appena questa raggiunge lo stomaco. Se rimette il contenuto dello stomaco ma non il calzino, significa che il calzino è bloccato da qualche parte nell’intestino.
  • Letargia, ipersalivazione, respiro sibilante, perdita di peso e sintomi di cattiva digestione: diarrea, melena, costipazione e altri sintomi indicano che il calzino si è depositato nel tratto intestinale ma non sta ancora bloccando il passaggio delle feci.

Se notate uno di questi segni nel vostro cane, andate dal veterinario il prima possibile, perché potrebbe aver mangiato qualcosa di sbagliato senza che lo abbiate notato. Poiché si tratta di sintomi molto generici, non sarete in grado di capire quale sia il problema da soli, dal momento che il problema può essere dovuto dalla semplice indigestione a una grave occlusione intestinale.

Solo un veterinario sarà in grado di fare la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento adatto al problema.

Quadri clinici relativi all’ingestione di corpi estranei

Quando un cane ingoia un oggetto estraneo, i sintomi possono essere vari, come avete potuto leggere sopra. Le conseguenze interne dipenderanno dalla natura dell’oggetto stesso: se si tratta di qualcosa di appuntito, potrebbe provocare emorragie interne o perforazioni.

Quando invece si tratta di un calzino, la patologia che provoca in genere è l’occlusione intestinale. Tenete presente che questo tipo di indumento ha una forma allungata, elastica ed è impossibile da digeribile, quindi è molto probabile che si depositi in un punto del tubo digerente e impedisca il corretto deflusso del cibo ingerito.

Pertanto, se il calzino rimane nello stomaco, il vomito nella maggior parte dei casi sarà il sintomo principale. Se il calzino è troppo grande, non potrà passare attraverso il piloro (la valvola che separa lo stomaco dall’intestino), quindi impedirà anche al cibo di seguire il suo normale percorso.

Inoltre, i calzini sono considerati corpi estranei lineari: ciò significa che hanno una forma allungata o simile a una corda. Pertanto, annodandosi in una qualsiasi parte dell’intestino, possono provocare gravi conseguenze come la peritonite o la necrosi per mancanza di circolazione.

Un cucciolo di Rottweiler

Cosa devo fare se il mio cane ha mangiato un calzino?

Come detto nelle righe precedenti, la cosa migliore da fare è correre dal veterinario. Tuttavia, mantenete la calma e il sangue freddo, poiché solo così potrete aiutare il professionista ad effettuare una visita e una diagnosi più specifiche e appropriate possibili. Per aiutarlo al meglio, seguite questi suggerimenti:

  • Se sorprendete il cane a mangiare il calzino: se non riuscite a toglierglielo, la cosa più utile da fare è identificare lo stato del capo. È sfilacciato? L’ha ingoiato intero? Fili e brandelli hanno maggiori probabilità di causare problemi al tratto digestivo, poiché si bloccano con maggiore facilità nelle anse intestinali.
  • Se non l’avete visto, ma sospettate sia questo il caso: se entro qualche giorno quel calzino non salta fuori e il vostro cane mostra problemi digestivi, avete un buon motivo per sospettarlo. Andate dal veterinario il prima possibile.
  • Cercate di ricordare quando è stato ingerito il corpo estraneo: potrebbe passare un giorno o due prima dell’inizio dei sintomi.
  • Comunicate al veterinario il peso approssimativo del cane.

La cosa più importante è non cercare mai di provocare il vomito al cane. Può sembrare una soluzione semplice al problema, ma se l’indumento ostruisce il tratto digestivo o si è annodato in un’ansa intestinale, potrebbe causare lesioni gravi o addirittura mortali al vostro cane.

Trattamento a cui sottoporre un cane che ha mangiato un calzino

Se il veterinario lo ritiene opportuno dopo gli esami diagnostici, può somministrare al cane un farmaco emetico per indurre il vomito. Questi farmaci vengono prescritti solo se si ritiene che l’animale sia in grado di espellere il corpo estraneo senza problemi.

Se, invece, i sintomi sono dovuti al disagio provocato dal passaggio del calzino attraverso il tubo digerente, il professionista potrebbe consigliarvi di aspettare per vedere se viene espulso per via fecale. Questa opzione è valida solo quando ci sono prove evidenti che l’indumento non causerà gravi conseguenze nell’attraversare l’intestino.

Nel caso più grave si ricorrerà alla chirurgia. In alcuni casi, è possibile rimuovere il corpo estraneo dallo stomaco mediante gastroscopia, ma se si trova nell’intestino, non ci sarà altra scelta che eseguire un intervento chirurgico. In alcuni casi può essere necessario asportare una parte dell’intestino oltre a rimuovere il calzino, ad esempio quando questo ha bloccato la circolazione dopo essersi annodato al suo interno.

A cosa serve prescrivere l'Enantyum ai cani?

Come potete vedere, questo incidente può essere fatale per il cane se non si interviene in tempo. Pertanto, se il vostro cane ingoia tutto ciò che trova, ricordatevi di fare molta attenzione a ciò che ha a portata di mano e di dargli dei giocattoli adatti alle sue dimensioni e alla sua forza. La prevenzione sarà sempre l’arma migliore contro qualsiasi tipo di incidente.

This might interest you...
La sindrome dell’intestino irritabile nei cani: cause e sintomi
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
La sindrome dell’intestino irritabile nei cani: cause e sintomi

La sindrome dell'intestino irritabile colpisce non solo gli esseri umani, ma anche i cani. Ecco quali sono i sintomi e come possiamo ridurli.



  • Rojas-Sánchez, E., & Morales-Acuña, J. A. (2018). Peritonitis aguda en un canino asociada a la ingesta de dos imanes con perforación de estómago y colon. Reporte de caso. Ciencias Veterinarias36(1), 35-40.
  • Díaz Ortíz, L. (2018). Obstrucción intestinal por cuerpo extraño en un canino (Doctoral dissertation, Corporación Universitaria Lasallista).
  • Hernández, C. A. (2010). Emergencias gastrointestinales en perros y gatos. Revista CES Medicina Veterinaria y Zootecnia5(2), 69-85.