Nacunda nighthawk: habitat e comportamento

Il nacunda nighthawk è un uccello molto particolare dalle insolite abitudini di caccia, capace di mimetizzarsi perfettamente con il paesaggio.
Nacunda nighthawk: habitat e comportamento

Ultimo aggiornamento: 03 aprile, 2021

Il nacunda nighthawk è un uccello conosciuto con molti nomi in Sud America e appartiene alla famiglia dei Caprimulgidi, che comprende i diverse specie.

Habitat del nacunda nighthawk

Esistono molte specie di nacunda nighthawk diffuse in tutto il continente americano ed europeo, e talune si possono trovare anche in alcune parti dell’Asia e dell’Africa. La ñacundá, in particolare, può essere vista in Venezuela, Colombia, Brasile, Paraguay, Uruguay, Bolivia e parte dell’Argentina.

Questo uccello vive nelle foreste, nella savana, nelle paludi e nelle praterie, sebbene si trovi anche sulle rive dei fiumi, nelle zone costiere e negli ambienti xerofiti. Di solito si trova nei luoghi aperti e arieggiati, nelle zone calde e di moderata altitudine, non nelle zone di montagna.

Uccello con le ali spiegate.

È molto tipico vederlo appollaiato sui fili di notte, abbagliato dai fari delle auto, motivo per cui molti vengono spesso investiti. Si aggira per lo più tra le colture estensive dove abbondano gli insetti volanti notturni.

In genere rimangono solitari o in coppia, ma essendo una specie migratrice non è insolito vederli in gruppi di centinaia di esemplari.

Caratteristiche fisiche del nacunda nighthawk

È un uccello robusto, lungo circa 30 centimetri, con la coda corta e le ali lunghe e arrotondate. La testa è piatta e piccola, con un piccolo becco ma con una grande bocca che si apre in volo per cacciare. Gli occhi sono neri e molto grandi, adattati alla vita notturna.

Il piumaggio è la chiave per la loro sopravvivenza. Grazie ad esso, si mimetizzano perfettamente con il paesaggio. Le zampe sono corte e il corpo è color sabbia, con punti neri a contrasto e con il ventre e la gola bianchi. Quando è in volo si vede una macchia bianca all’interno delle ali. I maschi presentano delle macchie bianche anche sulla punta della coda.

Inoltre, i nacunda nighthawk hanno delle vibrisse o baffi molto prominenti, con cui percepiscono le vibrazioni, proprio come i baffi dei gatti.

Comportamento

Il nacunda nighthawk, come il resto degli uccelli che compongono la sua famiglia, è insettivoro, con abitudini crepuscolari e notturne. Trascorre la giornata appollaiato per terra, senza muoversi. Infatti è difficile da vedere perché si mimetizza così bene con l’ambiente circostante che è praticamente impossibile scorgerlo.

Nacunda nighthawk appollaiato a terra.

Il suo volo è basso e irregolare, perché caccia gli insetti di cui si nutre: coleotteri, formiche, libellule, grilli, falene, omotteri, forbici e zanzare. Sfrutta anche le luci artificiali che attirano gli insetti. Inoltre, il suo piumaggio è adattato a un volo furtivo, non rilevabile dalla sua preda.

I nacunda nighthawk emettono un suono caratteristico molto forte e ripetitivo quando sono a terra; molte volte vengono individuati dall’uomo per questo motivo.

Corteggiamento e riproduzione

La stagione del corteggiamento e degli amori cambia a seconda della regione. Questi uccelli non costruiscono nidi, ma depongono le uova a terra, generalmente poche, due al massimo all’anno.

La femmina si occupa della deposizione e dell’allevamento dei pulcini. Quando il maschio finisce di nutrire i pulcini della prima nidiata, la femmina sta già incubando la seconda.

Le popolazioni indigene del Sud America credono che possano bere il latte di capra succhiando direttamente dalle mammelle. Anche se non è vero, è vero che di solito accompagnano le mandrie al crepuscolo per nutrirsi degli insetti che trovano sul loro cammino.

I ñacundá quando vedono che il loro nido è minacciato, fanno dei voli brevi e disordinati, per far credere di essere feriti e di essere facili prede. In questo modo distolgono il possibile predatore dal loro nido, particolarmente vulnerabile perché si trova a terra.

Senza dubbio, si tratta di un uccello molto interessante, grazie alla sua capacità di mimetizzarsi e al suo suo modo di cacciare. Il modo migliore per osservarlo è aspettare il tramonto e guardare attentamente il terreno.

Potrebbe interessarti ...
L’animale con il becco più grande
I Miei AnimaliLeggilo in I Miei Animali
L’animale con il becco più grande

Quali funzioni svolge il becco negli uccelli? Perché le dimensioni di questo variano da specie a specie? E qual è l'animale con il becco più grande...



  • BirdLife International 2016. Chordeiles nacundaThe IUCN Red List of Threatened Species 2016.
  • Añapero ñacundá. eBird.
  • Nacunda Nighthawk Chordeiles nacunda. The Cornell Lab of Ornitology. Neotropical birds.