Sapete cos'è il dollaro della sabbia?

Volete sapere cos'è il dollaro della sabbia, come si muove e dove vive? Leggete questo articolo per scoprire tutto questo e molto altro su questo animale così bizzarro.
 

Sulle spiagge del Pacifico ci sono dei cerchi che sembrano fatti di argilla con una specie di fiore scolpito che copre praticamente tutto il centro. Anni fa, gli indigeni cominciarono a dipingerli e venderli usandoli come mezzo di sostentamento. Stiamo parlando del dollaro della sabbia.

Questi strani cerchi non sono caduti dallo spazio come molti credevano all’inizio, ma non sono altro che lo scheletro di qualcosa di molto speciale: il dollaro di sabbia. Volete sapere cosa e come sono? Leggete questo articolo sul dollaro della sabbia.

Cos’è il dollaro della sabbia?

Anche se sembra difficile da credere, questo animale viene considerato un riccio di mare, nonostante la sua forma sia totalmente rotonda. Altri credono che sia una stella marina. Varie fonti affermano entrambe le cose, quindi sembra che al momento non sia stato trovato un comune accordo.

Tuttavia, ciò che ci interessa è sapere come sono, da dove vengono e cosa fanno. Come abbiamo detto, la forma del dollaro della sabbia è rotonda e ha le dimensioni del palmo di una mano. Ce ne sono anche di più piccoli e anche un po’ più grandi.

 

Il suo guscio, o il suo scheletro, è coperto da piccole punte che sembrano capelli e che seguono i movimenti del suo corpo. I suoi movimenti sono circolari e possono andare avanti, indietro o lateralmente.

Sand dollar

È comune vederli nella sabbia nonostante siano degli animali acquatici, e per questo motivo vengono chiamati “dollaro della sabbia”. Le punte li aiutano a muoversi e molti sostengono che il design dei robot aspirapolvere intelligenti sia ispirato dall’osservazione di questo animale.

Il dollaro della sabbia ha cinque file di pori sotto forma di petali che usa per respirare. Si ritiene che esistano da milioni di anni, poiché sono stati trovati fossili risalenti a oltre 422 milioni di anni fa.

Lo scheletro

Chiunque veda per la prima volta lo scheletro di un dollaro della sabbia non riesce a credere alla perfezione della sua forma, insieme alla bellezza del fiore che sembra scolpito sul suo strato superiore. Beh, una cosa simile può essere solo opera della natura.

È come se qualcuno lo avesse modellato, come se qualcuno avesse avuto il tempo di disegnarlo, di scolpirlo: è una vera meraviglia.

È stato proprio per questo fiore che molti lo hanno definito una stella marina, poiché ha cinque punti come una stella. Ha anche quattro fori ovali e sottili e il suo colore è beige biancastro, anche se più tempo passa, più diventa bianco e il suo fiore va scomparendo piano piano.

Dollaro della sabbia bianco

Una curiosità molto interessante su questa specie è che nonostante abbia vissuto sott’acqua, sopravvivendo ai predatori, avendo la capacità di “camminare” attraverso la sabbia, è molto fragile.

In effetti, sulle spiagge del Pacifico spesso si vedono molti dollari della sabbia che si rompono. Ma se siete abbastanza fortunati da trovarne uno intatto e vi cade, anche se sulla sabbia, si romperà in mille pezzi.

Non sorprende il fatto che gli indigeni li usino come pendenti e ornamenti dopo averli dipinti di colori, perché la loro bellezza è indescrivibile.

Il dollaro di sabbia è in grado di clonare se stesso

Circa un decennio fa, gli scienziati hanno scoperto qualcosa di impressionante su questo animale. Sembra avere la capacità di clonare se stesso, anche se succede solo quando si sente in pericolo.

Sì, se un dollaro della sabbia si sente attaccato, produce una piccola larva esattamente identica a se stessa, con il vantaggio che passa inosservata dal predatore. In questo modo, può prendere il suo attaccante alla sprovvista o rendere la larva la preda. Chi può negare la saggezza di questa strategia, qualunque cosa sia?

Senza dubbio, il dollaro della sabbia è un animale incredibile che vale la pena conoscere, non siete d’accordo? Siamo sicuri che state già aspettando con impazienza di viaggiare verso qualche isola del Pacifico per vederne alcuni.

 
  1. Highsmith RC. Induced settlement and metamorphosis of sand dollar ( Dendraster excentricus) larvae in predator-free sites: adult sand dollar beds. Ecology. 1982;
  2. Barreiro AM, Recouvreux DOS, Hotza D, Porto LM, Rambo CR. Sand dollar skeleton as templates for bacterial cellulose coating and apatite precipitation. J Mater Sci. 2010;