Scopriamo i 5 animali più affettuosi

25 Ottobre 2019
Ecco la classifica dei 5 animali domestici più affettuosi. Alcuni vi sorprenderanno.

Non tutti gli animali sono adatti come animali domestici. Ogni animale domestico ha un carattere e una personalità che li rende unici. A seguire scopriremo quali sono alcuni degli animali più affettuosi con le persone.

Se li sappiamo gestire e ci prendiamo cura di loro, gli animali ci ripagano con fiducia e affetto, ma non tutti lo esprimono allo stesso modo e chiaramente. Comprendendo il comportamento naturale degli animali possiamo riuscire a capirli e a trasmettere loro la sicurezza di cui hanno bisogno.

I 5 animali più affettuosi

1. I Cani: in cima alla lista degli animali più affettuosi

Di sicuro il migliore amico dell’uomo non può che essere in cima alla lista degli animali più affetuosi. Le migliaia di anni di domesticazione hanno reso il cane il nostro alleato più fedele. La Fédération Cynologique Internationale (FCI) ha classificato il cane in base alla sua costituzione e al comportamento distinguendo ben 349 razze.

Quindi, ci sono cani da caccia, guardiani, pastori, boyeros …e cani da compagnia. Questi ultimi, per via della loro docilità e del loro temperamento, tendono ad essere i più affettuosi con i proprietari, con i bambini e anche con gli estranei.

Tuttavia ricordiamo che si tratta di una generalizzazione, come abbiamo detto, perché ogni individuo è un mondo e ogni cane può essere un animale domestico più o meno “amichevole”. Sebbene, senza dubbio, i cani siano di certo tra gli animali più affettuosi.

2. I gatti

Il gatto è un altro animale che si trova ovviamente nelle prime posizioni. I gatti sono diversi dai cani, ma sanno come ricambiare la cura che viene data loro. Se avete un gatto, saprete di certo che è importante rispettare sempre il loro spazio.

Il legame con i felini si ottiene attraverso il rispetto dello spazio personale. I gatti non possono essere costretti a fare qualcosa che non vogliono, né sarà utile punirli se hanno fatto qualcosa di sbagliato. Verranno da voi spontaneamente quando avranno bisogno di attenzione e di amore.

Gatto in primo piano

3. I conigli

I conigli sono animali socievoli che si adattano bene alla nostra compagnia, soprattutto se  vivono in un ambiente domestico fin dall’infanzia. Questi animali in natura tendono ad essere prede, quindi sono un po’ paurosi. Per questo motivo è molto importante saper dedicare tempo e pazienza alla relazione. Una volta creato un legame con loro, saranno loro a cercare la nostra compagnia.

Piccolo coniglio domestico

Per avere un coniglio come animale domestico, è necessario disporre di una grande gabbia e adattarla alle sue esigenze con acqua, cibo, fieno, un substrato per il terreno. Occorre inoltre poter tenere il coniglio ad una certa temperatura in modo che non si raffreddi.

Potete anche lasciare i conigli liberi in casa o in giardino in modo che possano esplorare il territorio e interagire tra loro. Come qualsiasi altro animale domestico, hanno bisogno di controlli veterinari e di vaccinazioni. Quando li adottate, dovete stare bene attenti alla loro spina dorsale e prendere subito un appuntamento col vostro veterinario di fiducia.

4. Gli uccellini

Alcuni gruppi di psittacidi sono molto popolari come animali domestici. Tant’è che molti di loro sono diventati specie invasive dopo essere fuggiti dalle case dei loro proprietari e aver trovato un clima favorevole per riprodursi. Molti gruppi di uccelli vivono nelle nostre case da anni.

I parrocchetti, i canarini, gli agarpornis, i pappagalli … sono solo alcuni tra i più comuni uccellini da compagnia.

Uccellino su una gabbia

Sebbene nei social network possiamo trovare molti video e svariate foto di persone con i loro uccellini appollaiati sulle spalle, ciò non significa che quando ne acquisterete uno per voi sarà lo stesso. Gli uccellini possono diventare degli animali tra i più affettuosi, ma prima occorre stabilire un rapporto di fiducia.

Gli uccelli hanno bisogno di stimoli, la loro gabbia deve essere grande e avere diversi punti dove appollaiarsi, altalene, giochi …Gli uccellini devono anche avere modo di esercitarsi, quindi è conveniente che possano essere liberi di volare in casa ogni giorno. Assicuratevi, quindi, di chiudere prima le finestre per evitare una possibile fuga.

A poco a poco il vostro uccellino si abituerà alla vostra presenza. Potrete iniziare rimanendo vicino a lui e offrendogli cibo direttamente dalla mano. Ogni giorno che passa si avvicinerà un po’, vi beccherà la mano. Una volta ottenuta questa vicinanza, potrete fare movimenti progressivi fino a quando non si sentirà sicuro e starà appollaiato su di voi. In questo modo, potrete stabilire una relazione con il vostro piccolo amico alato.

5. I roditori: ratto, cavia, cincillà, criceto, gerbillo, degú…

I roditori sono diventati animali domestici molto comuni, soprattutto per i bambini. Si tratta di animali socievoli e, in effetti, vivono in grandi gruppi, quindi è altamente raccomandato avere più di un individuo. Tutti i roditori sono sfuggenti, ma se si abituano gradualmente ad un contatto delicato e non invasivo, si riveleranno animali domestici molto buoni ed affettuosi.

Piccolo criceto su una mano