4 trucchi da insegnare al gatto per giocare assieme

17 marzo 2018

Molti credono che i gatti non siano animali domestici a cui si possa insegnare qualcosa. Questa teoria si è forse basata sull’abitudine di addestrare i cani e la loro ben nota capacità di apprendere. Tuttavia, anche un gatto può imparare comandi e trucchi che renderanno la convivenza più tranquilla e sicuramente più divertente. Volete conoscere alcuni semplici trucchi da insegnare al vostro gatto per giocare con lui?

Se siamo riusciti a destare in voi una certa curiosità, dovete ricordare che se decidete di insegnare dei trucchi al vostro amico a quattro zampe, la prima cosa di cui avete bisogno è pazienza. E, naturalmente, ogni gatto è diverso. Siate costanti, pazienti, decisi: anche perché l’apprendimento è diverso se si tratta di un micio giovane o adulto. Pronti per iniziare?

I trucchi da insegnare al gatto

Riuscite ad immaginare il vostro piccolo felino che vi porge la zampetta quando glielo chiedete? Ebbene, potrete insegnargli questo trucco e molti altri ancora. Vediamo 4 divertenti giochi che potrete fare assieme, un’ulteriore scusa per condividere il vostro tempo, siete d’accordo?

1. Dare la zampa

gatto che dà la zampa al padrone

Potete iniziare con un trucco che tutti i padroni di cani e gatti amano e che vorrebbero insegnare al proprio animale domestico. Chiedere la zampa del vostro micio (e che ve la dia) è una delle più grandi soddisfazioni che potrete provare. Si tratta di un gioco tipico per i cani, ma cosa succede nei gatti? Davvero riuscirete a farvi dare la zampetta? Certo! Dovrete solamente seguire questi passi:

  1. Scegliete un luogo e un orario appropriato. Evitate la presenza di distrazioni o rumori che possano deconcentrare l’animale o renderlo nervoso.
  2. Decidete quale comando usare o comprate un clicker (di seguito parleremo di questo dispositivo). La parola da usare per riferirsi all’ordine può essere: “ciao”, “saluta”, “qua la zampa”.
  3. Pensate a uno snack o un giocattolo per premiare lo sforzo del gatto. Il rinforzo positivo è l’opzione migliore per insegnare ad un animale domestico qualsiasi trucco. Avere un premio da offrire quando il micio si comporta bene e obbedisce alla vostra voce, sarà un incentivo ideale per avanzare nell’addestramento.
  4. Prendete una delle zampe anteriori del vostro gatto. Mentre lo fate, usate e ripetete la parola d’ordine che avevate scelto come comando o pigiate il clicker (punto 2), in modo che l’animale possa collegare il concetto con l’azione.
  5. Mostrategli il premio. Se mentre pronunciate la parola magica e prendete la piccola gamba, contemporaneamente gli mostrate il premio, il gatto sarà capace di comprendere il messaggio che volete trasmettergli (“se ascolto X e faccio Y ottengo Z”).

Eseguite questi passaggi per diversi giorni e, poco a poco, alternate il trucco senza premio e con il premio. Alla fine, il vostro gatto eseguirà questo gratificante trucco praticamente ogni volta che vorrete.

2. Avvicinarsi quanto lo chiamate

  • Scegliete un premio come ricompensa.
  • Mentre gli mostrate la sorpresa, chiamatelo come fate sempre. Solo questa volta vi presterà attenzione.
  • Usate sempre lo stesso ordine per chiamarlo. Ma ovviamente senza offrirgli subito la ricompensa. Fategli sentire l’odore e congratulatevi con lui per essere venuto. Solo dopo potrete dargli il suo meritato premio.
  • Non fatelo aspettare troppo a lungo. Gli animali si stancano e si annoiano presto: non possiedono un alto potere di concentrazione. Pertanto, fate piccole sessioni con pause sempre più lunghe e poco a poco il vostro gatto si avvicinerà tutte le volte che lo chiamerete.

3. Cercare e trovare

gatto che cattura giocattolo con piume arancioni

Come terzo trucco, vi mostriamo adesso cosa fare per insegnare al vostro gatto ad inseguire e acchiappare un giocattolo. E’ un esercizio molto divertente, che permetterà al vostro amico a quattro zampe di allenare i riflessi e bruciare molte energie:

  1. Scegliete un giocattolo adatto a questo tipo di gioco. Fatelo annusare al gatto, affinché lo riconosca.
  2. Lanciate l’oggetto il più lontano possibile. Pochi gatti resisteranno alla caccia di un qualcosa che vola nell’aria.
  3. Può darsi che non lo trovi o lo prenda al primo colpo. Ripetete l’operazione e poi toglieteglielo in modo delicato.
  4. Tornate davanti al vostro amico, facendo vedere all’animale che siete voi ad avere il giocattolo.
  5. Ripetete l’operazione più volte: il micio imparerà a capire cosa cercate e nelle ripetizioni successive non esiterà a cercare e trovare l’oggetto.

Dovete tener presente che, per il semplice fatto che siete voi a lanciare l’oggetto, automaticamente il gatto è portato a recuperare il giocattolo e portarvelo. E’ nella sua natura cacciare piccoli uccelli o rettili e portarli al padrone come una specie di omaggio.

4. Usate un clicker

Poche righe più in alto, abbiamo già menzionato questo innovativo oggetto. Il clicker è un oggetto di piccole dimensioni, creato per poter emettere un particolare suono “click-clack”. Serve come aiuto per il rinforzo positivo. L’animale associa un comportamento diverso al rumore che voi producete usando il cliker, aiutandovi ad ottenere un determinato risultato.

Se si aggiungono premi al clicker, il risultato sarà ottimale. Usatelo solo per l’allenamento, se lo utilizzerete direttamente come gioco, il rischio è di confondere l’animale. Non sarete più in grado di sfruttarlo come leva per l’insegnamento.

Adesso che avete scoperto che anche i gatti possono imparare trucchi e giochi come i cani, potrete divertirvi e passare dei lieti pomeriggi assieme. Seguite questi consigli e fateci sapere se siete riusciti nell’intento! Se poi conoscete altri trucchi, non esitate a condividerli commentando questo post.

Guarda anche