9 tipi di coccodrilli

I coccodrilli sono predatori voraci e resistenti. Sebbene siano esperti nuotatori che si allontanano dall'acqua, i loro movimenti a terra sono più abili di quanto sembri.
9 tipi di coccodrilli

Ultimo aggiornamento: 12 agosto, 2021

I 9 tipi di coccodrilli di cui parleremo in questo articolo sono i rettili più grandi che esistono attualmente. Sebbene sembrino gigantesche lucertole, non sono strettamente imparentate con loro. Si tratta in realtà di arcosauri, un antico gruppo di rettili a cui appartengono anche gli uccelli.

Sebbene in passato occupassero nicchie molto diverse, i coccodrilli di oggi sono predatori dominanti che si nascondono nell’acqua e si affidano al loro morso estremamente potente per cacciare. Se voletesaperne di più su questi fantastici animali, continuate a leggere!

Caratteristiche e habitat dei 9 tipi di coccodrilli

I coccodrilli sono superficialmente simili a una lucertola, anche se più grandi, più muscolosi e imponenti. Le zampe sono corte, il corpo è allungato e la coda, appiattita lateralmente, è lunga e molto potente.

La testa è uno degli aspetti più caratteristici di questi organismi. Di solito occupa circa un settimo della lunghezza dell’animale. È lunga, appiattita dorsoventralmente ed è pieno di denti aguzzi. Al di là del cranio, la sua pelle è un’altra delle caratteristiche distintive. È molto corazzato, costituito da scaglie di cheratina e osteodermi – placche ossee.

La maggior parte delle specie di coccodrillo vive vicino ai tropici, poiché hanno bisogno di alte temperature per mantenere attivo il loro metabolismo: sono ectotermi. Tutti i coccodrilli sono legati agli ambienti acquatici, soprattutto di acqua dolce. Occupano paludi, laghi, fiumi, estuari, pianure alluvionali e altre zone umide simili, a condizione che abbiano un’abbondanza di vegetazione e dighe.

9 tipi di coccodrilli

Oggi sono state descritte 24 specie di coccodrilli, che sono divise in 3 famiglie chiaramente differenziate. Successivamente, spiegheremo le caratteristiche principali di 9 tipi di coccodrilli.

Veri coccodrilli (Famiglia Crocodylidae)

Questa è la famiglia più numerosa, con 14 specie appartenenti a 3 generi. Solo 2 delle specie di questa famiglia sono al di fuori del genere Crocodylus. I veri coccodrilli sono distribuiti in tutto il mondo.

Questi giganteschi rettili possono essere differenziati dagli altri per la loro testa triangolare, che si assottiglia verso la punta del muso. Inoltre, i loro denti superiori e inferiori sono visibili quando chiudono la bocca.

Alcune specie rappresentative di vero coccodrillo sono le seguenti:

  • Coccodrillo marino (Crocodylus porosus): il rettile più grande del mondo, in quanto può raggiungere fino a 7 metri di lunghezza e 1000 chili. È più territoriale e aggressivo dei suoi parenti, il che lo rende uno dei più pericolosi. I coccodrilli di acqua salata compaiono nel sud-est asiatico e nell’Australia settentrionale. Vivono in acque dolci e salmastre, ma possono anche uscire in mare aperto.
  • Coccodrillo del Nilo (Crocodylus niloticus): di dimensioni non trascurabili, è il coccodrillo più grande dell’Africa. Attraversa il bacino del Nilo e gran parte dell’Africa subsahariana. La sua dieta è estremamente varia, poiché include qualsiasi animale che incrocia sul suo cammino.
  • Coccodrillo catafratto (Mecistops cataphractus): un’altra delle specie africane, questa volta molto più sconosciuta, di piccole dimensioni e con una distribuzione più limitata. Appare nell’Africa occidentale e centrale. Si distingue per il muso fine, che indica una dieta a base di pesce, ma consuma anche crostacei, insetti, rane e serpenti.
  • Coccodrillo nano (Osteolaemus tetraspis): la distribuzione di questa specie si sovrappone ampiamente alla precedente. Tuttavia, il suo aspetto è radicalmente diverso. Questo è uno dei coccodrilli più piccoli, con una lunghezza approssimativa di 1,5 metri. È notturno, solitario e si distingue per il muso corto.
9 tipi di coccodrilli
Un esemplare di coccodrillo del Nilo.

Alligatori e caimani (Famiglia Alligatoridae)

Gli alligatori rappresentano 8 specie diverse, divise in 4 generi diversi. Possono essere differenziati da altri tipi di coccodrilli per il loro muso largo e smussato, che ricorda una pala.

Quando questi animali chiudono le mascelle, si vedono solo i denti superiori. Gli alligatori e i loro parenti sono principalmente sudamericani, sebbene una specie viva in Nord America e un’altra in Cina.

Tra le specie più rappresentative di questa famiglia si possono evidenziare le seguenti:

  • Alligatore del Mississippi (Alligator mississippiensis): questo è l’unico alligatore negli Stati Uniti. Appare in Texas, Louisiana, Mississippi, Alabama, Georgia, Florida, Carolina del Sud e del Nord. Sebbene questo animale fosse seriamente minacciato dall’eccessivo sfruttamento umano, i piani di conservazione gli hanno permesso di riprendersi con successo.
  • Alligatore cinese (Alligator sinensis): è l’unica specie di alligatore al di fuori dell’America. Il suo areale è molto ridotto, in quanto compare solo nella provincia cinese dell’Anhui. Inoltre, ci sono pochissimi individui selvatici. Pertanto, è considerato “in grave pericolo” dall’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN).
  • Caimano nano di Cuvier (Paleosuchus palpebrosus): è il più piccolo di tutti i coccodrilli, poiché raggiunge solo poco più di un metro. È ampiamente distribuito in tutto il bacino amazzonico e ha un aspetto molto caratteristico. Le sue sopracciglia marcate e lo sguardo intenso gli danno l’aspetto di un malvagio esemplare di coccodrillo.
9 tipi di coccodrilli
Un esemplare di alligatore americano.

Gaviali (Famiglia Gavialidae)

I gaviali sono il gruppo più peculiare, riconoscibile e poco numeroso di questi rettili. I loro musi sono molto stretti e allungati, quasi tubolari. I denti sono lunghi e cilindrici. Insieme alla forma del cranio, indicano una dieta a base di pesce.

Ci sono solo 2 specie all’interno di questa famiglia:

  • Gaviale del Gange (Gavialis gangeticus): è il coccodrillo più acquatico. In precedenza aveva un’ampia distribuzione, ma ora compare solo in alcuni fiumi dell’India e del Nepal. Il suo aspetto è molto caratteristico, con cranio e muso estremamente sottili. I maschi generano una massa bulbosa all’estremità del muso.
  • Falso gaviale o tomistoma (Tomistoma schlegelii): in passato si credeva che il falso gaviale assomigliasse al Gavialis gangeticus a causa di un fenomeno di convergenza evolutiva. Tuttavia, gli studi filogenetici molecolari indicano che entrambi i tipi di coccodrilli appartengono alla stessa famiglia.
Un esemplare di gaviale del Gange.

I coccodrilli e tutti i loro parenti sono animali davvero affascinanti. Sebbene siano attualmente rari, erano le forme di vita dominanti prima della comparsa dei dinosauri. Oggi sono ancora molto competenti e servono come testimoni della vita passata. Dobbiamo preservarli a tutti i costi.

Potrebbe interessarti ...
Come si riproducono i coccodrilli?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Come si riproducono i coccodrilli?

I coccodrilli si riproducono attraverso una fecondazione interna, ma depongono delle uova che si sviluppano nell'ambiente esterno.