Come proteggere i cani dal freddo?

18 Novembre 2019
I brividi, l’eccessiva sonnolenza o la secchezza cutanea sono sintomi di una bassa temperatura corporea; per proteggere i cani dal freddo, sono questi i segnali che dobbiamo saper tenere d’occhio.

Così come accade a noi esseri umani, il freddo può rappresentare un fattore di rischio per la salute degli animali. Riuscire a proteggere i cani dal freddo diventa quindi molto importante.

I nostri amici a quattro zampe sono gli animali domestici maggiormente esposti al freddo invernale. Le passeggiate quotidiane necessarie per il loro esercizio fisico li rendono suscettibili a raffreddori o alla contrazione di qualche patologia polmonare anche di grave entità.

Per proteggere i cani dal freddo, bisogna considerare che non tutte le razze hanno bisogno dello stesso trattamento. Le più sensibili al freddo risultano infatti essere le taglie piccole o quelle dal pelo corto. Scopriamo in questo articolo i consigli dei veterinari su come proteggere i cani dal freddo.

Consigli su come proteggere i cani dal freddo

  • Evitare cambiamenti bruschi nella temperatura ambientale. Solitamente, i padroni portano i cani a passeggio senza pensare alla drastica differenza termica tra l’ambiente domestico, climatizzato, e l’ambiente esterno. Per proteggere i cani dal freddo, il suggerimento è di regolare la temperatura interna della cosa in modo da ridurre il brusco contrasto climatico tra dentro e fuori quando vengono portati a passeggio.
  • Proteggere i cani dal freddo con cappotti e impermeabili. Creare una barriera fisica contro vento, pioggia e freddo è il metodo più efficace per far fronte a condizione atmosferiche particolarmente rigide. Bisogna però fare attenzione. La maggior parte degli accessori di questo tipo in vendita nei negozi di animali ha spesso una valenza quasi puramente estetica che, oltre ad essere inefficace contro il freddo, potrebbe anche essere scomoda per il cane.
  • Pulire e asciugare per bene i cani dopo ogni uscita. Anche quando sono coperto con indumenti dedicati, i cani si bagnano ugualmente, soprattutto su zampe e muso. Rimuovere i rimasugli di fango e l’eccesso di umidità è fondamentale per evitare raffreddori e possibili lesioni cutanee.
proteggere cani dal freddo

  • Evitare o ridurre il contatto con la neve. I cuscinetti che i cani hanno sotto le zampe possono danneggiarsi se per troppo tempo vengono a contatto con superfici congelate. Bisogna inoltre evitare che i cani ingeriscano neve, perché causa di indigestione.
  • Garantire il benessere dell’animale in ambito domestico. Per proteggere i cani dal freddo è importante, nell’ambiente domestico, tenere nella cuccia una coperta della giusta dimensione onde evitare che l’animale sia esposto a correnti d’aria. I cani sono animali tendenti al movimento, ma quando sono da soli o le condizioni meteo sono avverse, la loro energia diminuisce e diventa quindi importante aiutare a preservare la loro temperatura corporea.
  • Mantenere aggiornato il libretto delle vaccinazioni. Soprattutto durante la stagione fredda, mantenere la regolare vaccinazione dei cani è molto importante. Allo stesso modo, è altrettanto importante continuare con le misure preventive di deparassitazione che alcuni padroni sono soliti posticipare alla bella stagione.
  • Una giusta alimentazione. Spesso i cani chiedono più cibo durante la stagione fredda. Questo perché il loro consumo energetico è più alto con il freddo. Inoltre, i mesi invernali coincidono con diverse festività, fatto che spinge i padroni ad essere più flessibili sulle quantità da dare al proprio amico a quattro zampe, senza essere consapevoli dei problemi digestivi che una cattiva alimentazione comporta.
cane che chiede cibo

Come regola generale, i cani piccoli e dal pelo corto sono i più sensibili al freddo. Ma anche l’età dell’animale ricopre un ruolo chiave; i cuccioli e soprattutto gli anziani tendono infatti ad ammalarsi più facilmente.

Alcuni dei sintomi che possono aiutare i padroni a capire se il proprio cane ha una temperatura corporea troppo bassa sono i tremori, l’eccesso di sonnolenza, la secchezza del muso o le screpolature.

Se non potete fare a meno di portare a passeggio il vostro cane nei momenti più freddi della giornata, le misure preventive sopra citate possono rivelarsi molto utili per proteggere la salute dell’animale.

  • RoyalCanin. Cuidados invernales. (s.f). Recuperado de https://www.royalcanin.es/cuidados-invernales
  • RoyalCanin. Cómo cuidar de mi perro cuando hace frío. (2014). Recuperado de https://www.royalcanin.es/como-cuidar-de-mi-perro-cuando-hace-frio