10 consigli per allevare un cane equilibrato

10 consigli per allevare un cane equilibrato

Un cane equilibrato è un cane felice. E, per poter essere tale, sentirsi bene e vivere una vita piena, questi animali domestici hanno bisogno di una serie di attenzioni che permettano loro di svilupparsi appieno, sia a livello fisico che psicologico. In questo articolo vi mostreremo dieci consigli per allevare e crescere un cane sano ed equilibrato.

Cosa serve per avere un cane equilibrato?

Una famiglia equilibrata

Per poter essere felice, il cane deve sentirsi parte di un branco. Al suo interno, i suoi membri si rispettano e si amano. Se l’ambiente di casa non è adeguato, o se le relazioni sono tese, l’animale finirà per soffrire di stress e difficilmente riuscirà a vivere tranquillo. Esattamente come i suoi padroni.

Stabilire regole e limiti sin da cuccioli

Allo stesso modo, per avere un cane equilibrato occorre disciplina. Si dai primi anni di vita, da quando sono semplici cuccioli, questi animali devono essere abituati ad imparare, e rispettare, poche semplici regole. Abituatevi ad impartire ordini netti e inequivocabili, pronunciati con voce ferma e tono serio. Gridare all’impazzata non è la soluzione giusta, anzi, può avere effetti controproducenti. Mai perdere il controllo; ogni ordine deve avere solo una parola (“Si”, “No”, “Siediti”, “Mangia”). Evitate inoltre di disorientare il vostro cane con ordini troppo complicati o che l’animale non è in grado di compiere.

Dieci consigli per allevare un cane equilibrato

Esercizi e attività fisica

E’ un fattore chiave se volete avere un cane equilibrato. Portarlo a spasso cinque minuti alla mattina e cinque alla sera, non rispetta le normali necessità di un animale nato per correre ed esplorare il mondo. Ricordate che il cane ha bisogno di percorrere lunghe distanze e, alcune razze, persino di correre più volte al giorno. Come punto di partenza, vi consigliamo almeno due uscite di una durata, ciascuna, non inferiore ai 45 minuti. Meglio ancora se, durante la passeggiata o le corse, l’animale ha la possibilità di interagire con altri cani e persone.

Affetto, coccole e socializzazione

Più di altri animali domestici, i cani hanno un bisogno esistenziale di contatto fisico. Massaggi, grattini, coccole… Avere un cane in casa significa dedicargli tempo, affetto, attraverso il gioco e altre attività utili per svilupparne l’intelligenza e mantenere un giusto stato di forma.

La capacità di sviluppare un carattere socievole dipenderà dall’abitudine a interagire con altre razze e persone. Diventa dunque fondamentale abituarlo alla socializzazione sin dai primi mesi di vita, per costruire una personalità aperta e poco conflittuale.

Riposo

Dopo una lunga camminata o a margine di un’intensa giornata di giochi, il vostro cane dovrà recuperare le energie spese. Una pausa, un riposo necessario ed importantissimo. Si tratta di un momento che non dev’essere interrotto, meglio ancora se passato in un luogo apposito.

E’ importante che impariate a conoscere i tempi del vostro amico a quattro zampe. Esiste un momento per giocare e un altro per riposare. Non siate insistenti se notate il vostro animale stanco.

Un’alimentazione corretta

Per sentirsi sano e forte, un cane deve assumere le giuste quantità di nutrienti e vitamine. Un fabbisogno necessario per mantenere ottimale lo stato di forma del vostro amico a quattro zampe. Non parliamo solamente di muscoli ed estetica. Soprattutto ci riferiamo alla capacità del cane di proteggersi da possibili malattie e contagi. Un animale in salute possiede un sistema immunitario più efficace che gli permetterà di evitare problemi gravi, come ad esempio la scabbia. Cercate di evitare un abuso di carboidrati e tenete sotto controllo l’aumento di peso. Mangimi e pappe di qualità, con una dieta suggerita dal veterinario, sono sicuramente i primi passi da seguire.

Idratazione adeguata

Così come l’alimentazione, anche l’idratazione è un altro degli elementi cruciali per allevare un cane equilibrato. Cambiate con frequenza l’acqua, sempre pulita e potabile, evitando che sia esposta ai raggi del sole. Specie in estate, assicuratevi che l’animale possa accedere a maggiori quantità di questa.

Ricordate che è un cane

Non bisogna mai umanizzare l’animale. Anche se parliamo di mammiferi assai intelligenti e dallo sguardo “quasi umano”, è importante che permettiate al vostro amico di vivere per quello che è: un cane. Imparate ad accettare i suoi comportamenti e qualche marachella, senza aspettarvi che abbia comportamenti che non gli appartengono. Rispettatelo per la sua natura e non scambiatelo per qualcosa che non è (e non potrà mai essere).

Per vivere tranquillo nel suo ambiente e nel suo territorio, il cane ha bisogno di annusare, esplorare e marcare tutto con liquidi corporali. E’ qualcosa di istintivo e che non potrà mai essere moderato o controllato.

i dieci consigli per allevare un cane equilibrato

Rinforzo positivo

E’ stato ampiamente dimostrato che, per poter educare efficacemente un cane, potete fare leva sul rinforzo positivo. Un premio per ogni buona azione che viene fatta, come un ordine eseguito o una proibizione rispettata. Dovrete sempre evitare la violenza. In primo luogo è completamente inutile e, in particolare, genera solo sfiducia e paura nel vostro animale. Con il pericolo, poi, di sviluppare e invogliare atteggiamenti e comportamenti violenti e aggressivi.

Attività di rilassamento per un cane equilibrato

Così come succede in alcuni bambini iperattivi, ci sono cani la cui energia sembra non esaurirsi mai. Per poter vincere queste situazioni, che possono eccedere in ansia e stress, un sano massaggio può avere risultati sorprendenti. In situazioni di questo tipo, scegliete sempre di calmare l’animale, per riportarlo verso uno stato di tranquillità.

Insomma, abbiamo visto che non esiste una ricetta magica per avere un cane sano e felice. Un cane equilibrato è frutto di un ambiente familiare equilibrato. La personalità, i difetti ed i comportamenti dei cani sono il mero riflesso delle abitudini dei suoi proprietari.