Motmot dalle sopracciglia turchesi: habitat, caratteristiche e curiosità

Il motmot dalle sopracciglia turchesi è diventato l'uccello nazionale di due diversi Paesi per via delle sue caratteristiche molto particolari. In questo articolo troverete varie informazioni su questa specie.
Motmot dalle sopracciglia turchesi: habitat, caratteristiche e curiosità

Ultimo aggiornamento: 27 luglio, 2022

Il motmot dalle sopracciglia turchesi, uccello dai colori variopinti, è l’uccello nazionale di El Salvador e Nicaragua, dove è anche conosciuto come torogoz. Il suo nome non nasce a caso; infatti, una striscia chiara e tendente all’azzurro gli attraversa la parte superiore degli occhi come se fossero sopracciglia.

E’ un uccellino che misura circa 34 centimetri di lunghezza e pesa circa 65 grammi. Nel suo piumaggio si intersecano i colori verde, turchese, blu e rosso-arancio, conferendogli un aspetto affascinante, in grado di emozionare chi riesce a vederne uno. In questo articolo approfondiremo la biologia di questo bellissimo animale. Non perdetevi le prossime righe.

Classificazione e caratteristiche

Il motmot dalle sopracciglia turchesi (Eumomota superciliosa) appartiene all’ordine dei Coraciformes (nel quale si trovano anche altri uccelli come il martin pescatore e il gruccione) e alla famiglia dei Momotidae. Capita che venga confuso con il motmot di Lesson (Momotus lessonii), in quanto è un uccello della stessa famiglia e molto simile nell’aspetto.

Tuttavia, i colori del motmot dalle sopracciglia turchesi sono abbastanza diversi. Anche se presenta i colori verde sul dorso e rossastro sul ventre, mostra anche tonalità dell’azzurro, del bianco, del giallo e del nero. Un’altra caratteristica sorprendente è la coda, da cui spiccano due lunghe piume con rachide nudo e che terminano facendosi più ampie e colorate.

Habitat del motmot dalle sopracciglia turchesi

Questi uccelli sono distribuiti dal Messico meridionale al Costa Rica nordoccidentale. Nell’area caraibica è più facile vederli nella penisola dello Yucatan e nelle valli del Guatemala nordoccidentale e dell’Honduras. Inoltre, nel Pacifico se ne trovano in abbondanza nel Golfo di Nicoya.

Il motmot dalle sopracciglia turchesi occupa regioni semiaride e aperte, popolate principalmente da foreste, boschetti e praterie. È possibile trovarlo anche nelle zone tropicali, ma gli esemplari sono molto meno numerosi e occupano solitamente foreste secondarie.

Alimentazione

I motmot hanno una dieta ampia che include frutta e piccoli insetti come bruchi, farfalle e scarafaggi, insieme a vermi, ragni e lucertole. La loro tecnica di caccia consiste nel rimanere appollaiati sui rami degli alberi, immobili, finché non individuano la preda. Una volta individuata, la catturano e poi tornano al ramo per mangiarla in sicurezza.

Riproduzione

Il motmot dalle sopracciglia turchesi è un uccello che si accoppia durante la stagione riproduttiva e rimane fedele al suo partner per tutta la durata di questo periodo. La loro stagione degli amori inizia a marzo, momento in cui iniziano a scavare delle tane per potervi deporre le uova da aprile a maggio.

Queste tane sono generalmente lunghe un metro e mezzo e sono curve su un lato per rendere difficile ai predatori vedere i piccoli.

Sia il maschio che la femmina partecipano allo scavo della tana e alla cura dei pulcini. Dopo 17-21 giorni le uova si schiudono. I pulcini sono nidicoli, cioè dipendono dai loro genitori finché non imparano a volare e badare a se stessi. In genere questo accade a un mese dalla nascita dei pulcini.

Comportamento

I motmot dalle sopracciglia turchesi sono uccelli sociali e diurni. Trascorrono la maggior parte della giornata in alto, immobili sul ramo di un albero alla ricerca di prede oppure impegnati a ispezionare il proprio posatoio in modo da trovare il punto migliore per avvistarle.

Si tratta di uccelli dal temperamento calmo, eccetto durante la stagione degli amori. Quando cercano un compagno emettono stridii prolungati e suoni simili al chiocciare o allo starnazzare di un’anatra. Hanno vocalizzazioni di vari tipi, che cambiano a seconda delle intenzioni comunicative dell’animale.

Alcune curiosità sul motmot dalle sopracciglia turchesi

Questo uccello non è diventato il simbolo nazionale di 2 paesi per niente. I motmot sono uccelli incredibili e intelligenti con un grande senso di unità quando si tratta delle cure parentali. Per meglio illustrare la loro meravigliosa natura, ecco alcuni altri dati su di loro che sicuramente vi sorprenderanno:

  • Un fossile di questo uccello è stato trovato in Svizzera: sebbene gli avvistamenti di esemplari siano limitati alla zona tropicale del Nuovo Mondo, è stato scoperto un fossile di questa specie in Europa, e ancora si ignora come ci sia arrivato.
  • Nello Yucatan è conosciuto come “uccello dell’orologio” per via dei movimenti che fa con la coda, in quanto sembrano due pendoli.
  • Quando avvistano un predatore, mostrano un comportamento molto curioso: il movimento improvviso della coda, che gli è valso il soprannome di “uccello dell’orologio”, risponde a uno stato di allarme emotivo dell’uccello. Di solito lo fanno quando individuano un predatore nei dintorni e vogliono intimorirlo.
  • È facile individuarne le coppie: nella stagione riproduttiva, i motmot che si sono accoppiati riposeranno insieme sui rami degli alberi, almeno fino a quando non avranno scavato la tana e si alterneranno per uscire in cerca di cibo.
  • Usano le foglie per intimorire: quando vogliono proteggere la zona del nido, afferrano una foglia da un albero vicino e inseguono e intimidiscono il potenziale predatore o concorrente.

Come potete vedere, questo uccello ha molto di cui andare fiero, oltre che il suo aspetto variopinto. È un animale prezioso per il suo ambiente e per l’uomo, quindi qualsiasi informazione su questa specie ci sarà utile per poterlo apprezzare e proteggere.

Potrebbe interessarti ...
7 uccelli più belli dell’America centrale
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
7 uccelli più belli dell’America centrale

Vi interessa conoscere gli uccelli più belli dell'America centrale? Questi volatili sono dotati di colori sgargianti e meravigliosi.



  • Eumomota superciliosa (turquoise-browed motmot). (s. f.). Animal Diversity Web. Recuperado 12 de abril de 2022, de https://animaldiversity.org/accounts/Eumomota_superciliosa/
  • Smiths, S. M. (1976). Predatory behaviour of young turquoise-browed motmots, Eumomota superciliosa. Behaviour56(3-4), 309-320.
  • Murphy, T. G. (2008). Display of an Inedible Prop as a Signal of Aggression? Adaptive Significance of Leaf‐Display by the Turquoise‐Browed Motmot, Eumomota superciliosa. Ethology114(1), 16-21.